giovedì 5 aprile 2012

Pesto di asparagi con mandorle e limone


Oggi un piccolo post per svelare l'arcano!
Che fine hanno fatto gli asparagi selvatici che facevano bella mostra di sè dalle foto del precedente post, al fianco della frittata?
Ebbene...sono stati "pestati" per bene in compagnia di mandorle, limone e parmigiano per una salsa buona e sorprendente!
Noi ci abbiamo condito un piatto di linguine, ma la vedo bene anche su dei crostini alla scamorza, caldi e filanti!

Pesto di asparagi con mandorle e limone
Ingredienti
1 mazzetto di asparagi
1 spicchio d'aglio
1/2 bicchiere di olio evo
30 g di mandorle pelate
30 g di Parmigiano
1 pezzetto di buccia di limone (solo la parte gialla)
1 ciuffetto di prezzemolo
sale e pepe

Procedimento
Cuociamo al vapore i nostri asparagi, dopo averli lavati ed aver eliminato la parte più coriacea, fino a renderli teneri. Li lasciamo raffreddare e poi li lavoriamo con tutti gli altri ingredienti come per un normale pesto (col mortaietto o col minipimer), diluendo con l'olio gradualmente.
Iniziamo mettendo un pezzetto molto piccolo di buccia di limone, poi assaggiamo e se occorre ne aggiungiamo dell'altro .
Se lo useremo per condire la pasta, lo diluiremo con l'acqua di cottura. In quest'ottica possiamo anche ridurre il quantitativo di olio.

Note
Ricetta dell'ultimo secondo: io questo pesto lo utilizzerei anche per farcire le uova, magari da proporre tra gli antipasti del giorno di Pasqua!

21 commenti :

  1. Ma che idea geniale!! Questo pesto lo devo assolutamente provare!!!!Bravissima!!

    RispondiElimina
  2. Agli asparagi trasformati in pesto non ci sarei mai arrivta. COmplimenti per la splendida ideona.

    RispondiElimina
  3. Wow that is such a good idea.. Happy Easter

    RispondiElimina
  4. grazie grazie grazie ^^ Mi hai dato un'idea splendida per utilizzarli!

    RispondiElimina
  5. Un ottimo elissiro della salute !

    RispondiElimina
  6. Wow che bel pesto! E che bella questa foto con gli ovetti;) a me i pesti mi piacciono un sacco e questo così asparagoso proprio tanto.. poi gli asparagi fanno bene!
    a presto:*

    RispondiElimina
  7. Wow, sembra buonissimo! Adoro gli asparagi selvatici, con la pasta sono una goduria (certo, con le uova, se pur scontato...). Vedo che ci siamo anche date alla decorazione...molto carina questa presentazione pasquale :-)
    E ne approfitto per farti tanti auguri di buona Pasqua.

    Un bacio

    Viviana

    RispondiElimina
  8. originalissimo questo pesto!
    buona Pasqua
    Alice

    RispondiElimina
  9. Ciao non mangio spesso gli asparagi, anzi per la verità solo nel risotto. ... però come dici anche una pasta o una bruschetta non sarebbero male!!!!

    RispondiElimina
  10. Ma mai avrei immaginato un pesto di asparagi...ottima soluzione cara Emanuela e per me sia la pasta condita sia sulla bruschettona con scamorza.... ragazza mi va benissimo tutto ...insomma fai tu!!!!! mi fido! allora vengo?
    Bacioni

    RispondiElimina
  11. Ecco sì, lo vedo bene anch'io sia per farcire le uova, sia sul crostino, sia.. a cucchiaiate!!!! Andrò a dormire con questa voglia!!!!!!
    Felicissima notte e tanti baci!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  12. Che buono!!! Io lo spalmerei sui crostini!!!! E complimenti per la bellissima foto!!!

    RispondiElimina
  13. TI ADORO (te l'avrò detto un cemtinaio di volte ma mi perdonarai!!:-))Fai sempre ricette che amo alla follia!!!!:-))))Questa crema sarebbe perfetta per Pasqua!!!!!divinaaaaaaaaaa. Un grande abbraccio tutto per te, speciale ragazza!!!

    RispondiElimina
  14. Wowww quwta ricetta è perfetta per il mio contest...se ti va potresti partecipare!
    http://capricciosaepasticcionaincucina.blogspot.it/2012/03/e-tu-di-che-colore-sei-1-contest.html

    RispondiElimina
  15. Molto interessante...è da ispirazione per piatti fantastici.Auguri cara, Buona Pasqua, ciao.

    RispondiElimina
  16. Lo vedo bene anch'io abbinato alla scamorza, già a quest'ora ;) Buona Pasqua

    RispondiElimina
  17. Un'interessantissima variante per un pesto di stagione!
    Buona pasqua!

    Marco di Una cucina per Chiama

    RispondiElimina
  18. Un'idea geniale Emanuela.
    Prima o poi la provo perchè questo pesto mi sa tanto di buono..

    :-)

    RispondiElimina