lunedì 3 novembre 2014

Tartufini di castagne con rhum e mandarino


Non lasciate passare la stagione delle castagne senza fare almeno una volta i tartufini!
Sono buoni e semplici da realizzare! L'unico passaggio fastidioso consiste nello sbucciare le castagne appena lessate, ma occorre solo un po' di pazienza e qualche minuto del vostro tempo.

L'alternativa è acquistare le castagne secche, bypassando in questo modo sia i limiti temporali della stagionalità che la seccatura di eliminare buccia e pellicina, ma io personalmente non le trovo mai.
Le castagne secche sono diventate rarissime!


Questi tartufini li ho preparati per il fine settimana di Ognissanti, visto che è tradizione mangiare le castagne. E' da venerdì mattina che meditavo sul come renderli speciali con "quel tocco in più" e nel corso della giornata ho modificato la ricetta in mente mia almeno 10 volte: inizialmente pensavo allo zenzero, il che però comportava la necessità di tornare al supermercato ad acquistarlo. Quindi ho iniziato ad orientarmi verso il pepe rosa che avevo in casa: poi mi sono detta "ma con il pepe quanti te ne puoi mangiare?...dopo un po' stancano...." Mia intenzione era invece mettermi sul divano e mangiarmeli tutti! :)
E quindi dall'arancia al mandarino più delicato il passo è stato breve!


Tartufini di castagne con rhum e mandarino

Ingredienti per 24 tartufini
250 g di castagne fresche
60 g di zucchero a velo
30 g di cioccolato fondente
20 g di rhum
20 g di burro
2 cucchiai di latte
2 cucchiai di cacao amaro (per l'impasto e per la copertura esterna)
il succo e la scorza grattugiata di un mandarino


Procedimento
Lessate le castagne partendo da acqua fredda; occorrerano circa 25 minuti dal bollore perchè siano tenere. Verificate la cottura con i rebbi di una forchetta e lasciate intiepidire le castagne senza farle raffreddare completamente per poter rimuovere più agevolmente buccia e pellicine interne.
Frullate la polpa delle castagne e aggiungetevi lo zucchero e un cucchiaio di cacao, successivamente anche il cioccolato fondente sciolto a bagnomaria con il latte e il burro. Aromatizzate con il rhum e il mandarino e assaggiate l'impasto perchè potrete aggiungere più zucchero o più rhum, per esempio, per renderlo adeguato ai vostri gusti.
Mescolate bene il tutto e riponete la ciotola in frigo per almeno 30 minuti prima di procedere a formare i tartufini. Una volta pronti passateli nel cacao rimasto e riponete in frigo.

Note
...è uno di quei dolci che si può personalizzare all'infinito, anche perchè non prevedendo la cottura non c'è il rischio di sbilanciare l'impasto. Qundi dopo aver amalgamato gli ingredienti assaggiate per verificare che il sapore del composto incontri i vostri gusti. I miei tartufini non erano particolarmente dolci, quindi per qualcuno potrebbe essere necessario più zucchero.


28 commenti :

  1. Meraviglia delle meraviglie!!!!! Adoro la crema di castagne frullate..... immagino cosa siano questi tartufini!!!! Voglio farli ^_^
    Grazie per il prezioso consiglio, sei favolosa!!!

    RispondiElimina
  2. Bella idea Emanuela! a parte le castagne (che mi viene il mal di pancia ogni volta per quante ne mangio:)), la parola "mandarino" subito mi ha attizzata assai, ho le mani che prudono sul tasto "stampa", non resisto, lo devo pigiare subito, io il mandarino lo metto ovunque (il mandarino vero, quello che profuma e che ha tanti noccioli), nella colomba, nel panterrone, nella crema....
    vabbè ok basta, click!!!
    :-*

    RispondiElimina
  3. Queste sono le calssiche preparazioni che mi fanno perdere la testa e sono certa che ne farei incetta...sono troppo golosi in questa versione tesoro...castagne rum e mandarino...che delirio!Bacioni,Imma

    RispondiElimina
  4. Carissima Emanuela, questa ricetta e la sua esecuzione non fanno che confermare la grande eleganza che ti contraddistingue ogni volta! Sono perfettissimi i tuoi tartufini!! E poi l'insieme di uqesti ingredienti in bocca deve donare un tripudio di goduria assoluta!
    Splendidissiam idea!
    un bacione

    RispondiElimina
  5. Fortunatamente da noi si trovano ancora le castagne secche. Però secondo me quelle fresche e cotte al momento sono molto meglio. Non avevo mai visto dei tartufini fatti con le castagne. Ottima l'idea di piazzarsi sul divano e farseli fuori tutti.

    PS: vedo che siamo tutte a fare prove di foto su fondo scuro ;-)

    RispondiElimina
  6. e' un dolce che non ho mai assaggiato ma penso che davvero meriti il lavoro!

    RispondiElimina
  7. Mi piacciono molto, io di solito li mangio al cioccolato e cocco, ma questo abbinamenti mi piace, lo proverò

    RispondiElimina
  8. Per le castagne vado fuori di testa :)
    Adoro anche il tocco del mandarino, deve starci una favola!
    Un abbraccio di buon inizio settimana amica mia

    RispondiElimina
  9. che buoniiiiiiiiiii!! sono uno tira l'altrooooooooooo!!

    RispondiElimina
  10. rum e arancia...un abbinamento delizioso!!!!

    RispondiElimina
  11. Amo i tartufini di castagne... ma la tua versione è divina!
    bravissima!

    RispondiElimina
  12. Che buoni! Un po pochi 250 grammi ;)

    RispondiElimina
  13. Questa è la serie una tira l'altro. :)

    RispondiElimina
  14. Meravigliosi!! Giusto ieri sono stata alla sagra delle castagne :)

    RispondiElimina
  15. mmmm...castagne....adoro!!!!!!
    ...peccato che con la mia colite ne debba consumare poche, in verità...mi gusto con gli occhi i tuoi meravigliosi tartufini!
    Baci cara e buon pomeriggio

    RispondiElimina
  16. Con l'umida nebbiolina che è scesa da ieri, ti avrei fatto volentieri compagnia sul divano a gustarmi questa delizia......dovrò invece darmi da fare per prepararmeli!!!
    Baci

    RispondiElimina
  17. Per le castagne questo ed altro! Adoro i dolci con le castagne <3 Devono essere speciali i tuoi tartufini, un abbinamento delizioso... castagne, rhum e mandarino... da provare assolutamente! :D Bravissima, un bacione e buon inizio settimana :) <3

    RispondiElimina
  18. Peccato che da qualche anno qui di castagne non se ne trovino più, perchè le piante sono malate.
    Peccato davvero perchè questi dolcetti hanno un aspetto irresistibile........
    Claudette

    RispondiElimina
  19. scommetto che uno tira l'altro :)

    RispondiElimina
  20. Ne ho mangiate un bel po' di castagne quest'anno prima di partire, sapendo che al ritorno non ne avrei più trovate. Adesso ho una voglia pazzesca di queste pallette deliziose e poi che foto ragazza! Stupende! :-) Un abbraccio

    RispondiElimina
  21. Piccoli bocconcini di puro piacere, che meraviglia Emanuela, questi tartufini sono una delizia!!!
    Bravissima!!!
    Bacioni...

    RispondiElimina
  22. Mmmmm!!! Niente male... certamente da provare.. complimenti!!

    RispondiElimina
  23. Ciao tesoro!!!! Ottima scelta, il profumo inebriante del mandarino conquista tutti!!!
    Ne vorrei... uno, due, tre, tutti :)
    Un bacione, a presto!!!!!!!!

    RispondiElimina
  24. io mao le castagne sia nelle preparazioni dolci che in quelle salate, ma anche io faccio una faticaccia a trovarle già da 3 anni! :(
    qst tua proposta è una meravigia, ma davvero! dall'inizio alla fine è gouriosa, profumata e squistamente confortante!!!!

    RispondiElimina
  25. Sono molto golosi ed elegantissimi
    Mi spiace che ho diradato le mie presenze, ma sto cercando ancora di uscire dal mio guscio, di ritrovare la serenità
    Un bacio grande Emanuela

    RispondiElimina
  26. Sono troppo buoni Emanuela...i tuoi tartufini con le castagne non possono che essere una raffinata prelibatezza!! Purtroppo qui da me, quest'anno dovremmo fare a meno delle nostre "roscette". I castagneti della zona si sono ammalati irrimediabilmente...speriamo di salvarli per le future generazioni...Ti abbraccio carissima e buona serata, Mary

    RispondiElimina
  27. un insieme di sapori e profumi che conquista, uno tira l'altro ! Buona settimana, un bacione

    RispondiElimina
  28. Che belliiiii! E che buono il tocco di mandarino! Te li rubo tutti!

    RispondiElimina