giovedì 22 settembre 2011

Fettuccine con funghi porcini e tartufo


Avere una mamma che cucina bene è una grande fortuna e una notevole comodità! 
Capita a tutti di non avere molta voglia di stare ai fornelli e di gradire invece la coccola di un buon  pranzetto preparato per noi da altri.
Oggi pubblico un tradizionale primo  a base di pasta fatta in casa e non posso che far riferimento a mia madre, perchè lei mi ha insegnato a farla.

Ottima cuoca, eccelle proprio in questo genere di preparazioni.
La sua pasta ha una consistenza magistrale...e anche se la taglia col coltello, le sue fettuccine, i suoi spaghetti, sono tutti perfettamente uguali...quasi non sembra che l'abbia fatta a mano!

Avevamo dei profumatissimi tartufi che ci sono stati regalati da un amico di mio padre che è solito raccoglierne.
Spesso prepariamo la pasta condita col solo olio aromatizzato con tartufo grattugiato; ma 'sta volta il condimento è stato arricchito con dei porcini.

Un primo dall' intenso profumo di bosco!



Fettuccine con funghi porcini e tartufo
Ingredienti
dosi per due persone

per la pasta 
200 g di semola di garno duro
2 uova medie
1 cucchiaio di olio
1 pizzico di sale

per la salsa
400 g di funghi porcini freschi
1 piccolo tartufo
3 cucchiai d'olio
un pezzetto di peperoncino piccante
1 spicchio d'aglio
1/3 di cipolla
sale e pepe
1 mazzetto di prezzemolo 


Procedimento
Prepariamo la pasta: disponiamo la semola a fontana sulla spianatoia. Al centro le uova sgusciate, l'olio e il sale. Teniamo sempre presente che la quantità di semola riportata è indicativa, perchè dipende sempre dalla sua capacità di assorbimento e da quanto sono grandi le uova.
Impastiamo tutti gli ingredienti e li lavoriamo bene fino ad ottenere una palla soda e liscia.
Lasciamo "riposare"la nostra pasta tra due piatti per circa 1/2 ora.
Intanto prepariamo la salsa a base di funghi e tartufo.
Tagliamo via la parte inferiore dei funghi, cioè quella con le radici. Li laviamo velocemente sotto l'acqua fredda sfregandoli delicatamente per eliminare i residui di terra e li asciughiamo.
Facciamo lo stesso col tartufo, spazzolandolo per qualche minuto con uno spazzolino umido.
In un' ampia padella scaldiamo l'olio e lasciamo stufare per qualche minuto a fiamma bassa l'aglio e la cipolla tritati con il peperoncino.
Mettiamo i funghi e li rosoliamo a fiamma vivace per alcuni istanti, mantenendo una temperatura medio-alta, che ci eviterà l'eccessiva fuoriuscita di liquidi dai funghi. Mescoliamo spesso e portiamo a cottura. Saliamo e pepiamo.
Pochi istanti prima di spegnere la fiamma grattugiamo sui funghi metà del nostro tartufo. Se prepariamo la salsa in anticipo mettiamo il tartufo solo dopo, al momento di condire la pasta.
Riprendiamo l' impasto, lo lavoriamo ancora per qualche minuto, prima di stenderlo col matterello e tagliarlo al coltello. In alternativa possiamo dividere l'impasto in parti uguali, da stendere e tagliare con la macchinetta apposita.
Lessiamo la pasta in abbondante acqua salata, la condiamo col sugo di funghi e tartufo, aromatizziamo con del prezzemolo tritato  ed impiattiamo.
Direttamente nel piatto aggiungere delle scaglie ricavate dall'altra metà del tartufo e, se vogliamo, un filo di olio a crudo.

Note
 - Di solito mi piace sfumare i funghi col brandy, ma non in questo caso: per valorizzare il profumo del tartufo è meglio evitare di aggiungere altri ingredienti.

Con questa ricetta partecipo al contest organizzato da Natalia del blog Fusilli al tegamino:  





35 commenti :

  1. La tua pasta sembra davvero corposa e ruvida, proprio un'altra cosa rispetto a quella secca già pronta. Calcolando che adoro il tartufo.. mi chiedevo: se porto vino e dolce non mi inviteresti a cena una volta?!

    Davvero spettacolare e troppo, troppo invitante!
    Baci
    Mari

    RispondiElimina
  2. Che meraviglia Emanuela! Queste il mio fidanzato le mangerebbe e farebbe pure il bis, se passa dal blog e le vede gliele devo fare per forza, mi segno la ricetta!!!!
    Un baciotto

    RispondiElimina
  3. - Mari...magari! Certo che ti inviterei! Sarebbe una gioia! ;-)
    - Mariangela...venite anche tu e il tuo fidanzato a cena? :))

    RispondiElimina
  4. Mi hai fatto sognare: la pasta fatta in casa, le tagliatelle, i profumi del bosco, mi sembrava di essere lì con te e sentire il meraviglioso profumo del tartufo.
    Bravissima, il tuo piatto è davvero pregiatissimo!
    Procuro il tartufo e lo preparo!!!!
    Baci

    Giovanna

    RispondiElimina
  5. Ciao e grazie per la graditissima visita.Da oggi ti seguo anche io..complimenti per questa e le atre ricette del tuo blog..Ci leggiamo presto..un bacio

    RispondiElimina
  6. Sono le 11:30 ma vedendo questa foto vorrei fossero le 13:30 mi hai fatto venire una fameeee

    RispondiElimina
  7. Bravissima
    amo la pasta fresca
    e stupende fotografie

    RispondiElimina
  8. che brava, ti è venuta benissimo! io ho scoperto il tartufo da poco ma devo confessare che il mio palato con ha apprezzato, tuttavia il tuo piatto è perfetto e le foto gli rendono giustizia. ciao, Vale

    RispondiElimina
  9. questa pasta è meravigliosa, sia la pasta in sè che il condimento, un'unione perfetta :)
    un bacio,a presto!

    RispondiElimina
  10. La tua pasta fresca è stupenda e questo condimento la esalta, mi piacciono questi profumi di bosco che hai messo. Un bacione

    RispondiElimina
  11. mamma mia che meraviglia!!!!!!!!!!!!!!!bravissima!!!!!!!

    RispondiElimina
  12. Semplicemente favolosa !
    COmplimenti per la lavorazione delle tagliatelle hanno una consistenza magistrale.
    Ciao e buona giornata

    RispondiElimina
  13. Beh ma parlano ste fotografie!!!!! Meraviglia.....
    baciussss

    RispondiElimina
  14. Complimenti, un primo veramente speciale!!

    RispondiElimina
  15. Porcini e tarufo li adoro, e le tue fettuccine sono venute benissimo.

    RispondiElimina
  16. Ossignore! tartufi e porcini? Posso venire a trovarti? Dai, dimmi di si!

    RispondiElimina
  17. Piatto meraviglioso: tartufo, fungo porcino, e pasta fatta a mano con la semola di grano duro.

    RispondiElimina
  18. Gustosissimo e profumato piattino, splendidamente presentato, complimenti Emanuela!!!!!!

    RispondiElimina
  19. Ma che piatto sublime!Complimenti è super favoloso!Troppo buono!!!Bravissima!

    RispondiElimina
  20. L'unica cosa che ti posso dire è che queste tagliatelle sono STREPITOSE!!!!!!!!!!!!!Bacini

    RispondiElimina
  21. buahhh.. sto piangendo. Adoro in maniera smisurata i funghi e non li posso mangiare.Ora addento il monitor.

    RispondiElimina
  22. Un plat de choix. Délicieux.
    A très bientôt.

    RispondiElimina
  23. Che primo piatto saporito e raffinato!! I tartufi sono prelibati e in questo piatto sei stata brava ad esaltarli, hai portato in tavola l'autunno! E complimenti a tua mamma per la pasta, ha fatto bene ad insegnarti e anche io lo farò sotto mia nonna che è bravissima a farla. In bocca al lupo per il contest, quando hai tempo aggiungi nel tuo blog il banner del mio così è visibile a tutti. ciaooo!

    RispondiElimina
  24. mi sembra di sentirne il profumo...adoro il tartufo e unito ai procini sopra alle tagliatelle è una prelibatezza unica!!! ;)

    RispondiElimina
  25. Grazie per la visita e per esserti unita, anche noi faremo altrettanto molto volentieri! Complimenti per il tuo blog, abbiamo visto certi piattini...A presto I cuochi di Lucullo

    RispondiElimina
  26. caspita che meraviglioso piatto, da noi i tartufi si pagano oro, certo che un amico che "è solito raccoglierne" averlo! E vogliamo parlare delle tagliatelle.. bravissima Emanuela!

    RispondiElimina
  27. Ciao!
    Il tuo piatto profuma di autunno!
    W le tagliatelle fatte in casa!!
    Bravissima!
    Baci e a presto!
    Tania

    RispondiElimina
  28. Emanuela, sei grande!!! Davvero un piatto da re...

    RispondiElimina
  29. Una preparazione superba! Anche la foto è bellissima, la pasta è molto difficile da fotografare. Complimenti davvero e in bocca al lupo per il contest.
    Se ti va partecipa anche al mio!
    A presto!

    RispondiElimina
  30. La pasta fatta in casa ha sempre un tocco in più di amore per le buone cose e passione per la cucina. In bocca al lupo per il contest!

    RispondiElimina
  31. Ragazze...non posso che ringraziarvi tutte!
    Vi auguro un buon fine settimana!
    Un bacione!

    RispondiElimina
  32. che bel piatto, complimenti!! felice weekend!!

    RispondiElimina
  33. Ti assicuro che non sono una gran pastofila ma davanti alle tue tagliatelle sto perdendo la testa! Il codimento è gustosissimo ma quella pasta è davvero speciale. Un bacio, buon we

    RispondiElimina
  34. un gran bel primo di pasta molto invitante e raffinato

    RispondiElimina