lunedì 28 aprile 2014

Pane leggerissimo alla semola con prefermento


Non diciamolo troppo forte...ma qui sembra essere tornato il sole! 
Speriamo! Ieri è stata una grigissima giornata di pioggia!
Tra l'altro sono venuta a conoscenza proprio ieri dell'esistenza  di un proverbio che dice: "se piove il 4 aprile piove per 40 giorni"! ...Ma gli antichi passavano le giornate ad inventarsi proverbi di tutti i tipi??? :) 
E comunque, se fosse vero, dovremmo aspettarci altre giornate sott'acqua!

Per fortuna che a casa non ci si annoia!...questo pane a lunga lievitazione l'ho fatto proprio tra ieri e l'altro ieri ed è risultato così leggero che è già quasi finito!
Spesso infatti il pane con la semola di grano duro risulta più consistente e pesante di quello realizzato con sola farina tipo 0, ma allungando i tempi di lievitazione e partendo da un prefermento si può ottenere un ottimo risultato! Che ne dite di provarlo?

Vi auguro una buona giornata!


Pane alla semola con prefermento

Ingredienti
300 g di semola di grano duro
300 g di farina tipo 0
80 g di lievito madre
400 g di acqua a temperatura ambiente
1 cucchiaino da tè di miele 
15 g di sale

Procedimento
Realizziamo il prefermento sciogliendo il lievito madre in 150 g di acqua presi dal totale e impastati con  200 g di farina 0 presi dal totale. Lasciamo riposare per circa 8 ore o comunque fino a quando in superficie si saranno formate tante bollicine.
Disponiamo la restante farina e la semola a fontana e raccogliamo al centro il prefermento e la restante acqua. Impastiamo a lungo piegando continuamente l'impasto su sè stesso e chiudendolo in modo che incorpori aria (come se stessimo chiudendo un sacchetto di plastica!) e lo riponiamo in una ciotola a lievitare in luogo tiepido fino al raddoppio.
A questo punto effettuiamo altre pieghe all'impasto e gli diamo la forma che preferiamo. Copriamo con un panno umido e lasciamo lievitare ancora per circa 3 ore.
Scaldiamo il forno a 220° con all'interno pentolino d'acqua e teglia. Raggiunta la temperatura trasferiamo il filone sulla teglia calda, incidiamo in superficie con una lametta e inforniamo. Dopo 10 minuti togliamo l'acqua e abbassiamo la temperatura a 200°. Dopo 30 minuti abbassiamo a 180° e a cottura avvenuta facciamo asciugare bene il pane nel forno semiaperto con temperatura a 150°.
Lasciamo raffreddare il pane nel forno spento con sportello semiaperto e posto in verticale (appoggiato alla parete del forno).

Note
I tempi di lievitazione dipendono molto dalla temperatura della nostra casa, ma con questo metodo e questa quantità di lievito dobiamo mettere in conto che per la preparazione del pane occorreranno anche 20 ore.


37 commenti :

  1. I tuoi lievitati tesoro mi lasciano sempre a bocca aperta e questo pane è spettacolare!!Bravissima!!Bacioni,imma

    RispondiElimina
  2. Applauso per questo pane spettacolare!!! Buona settimana!!!!!!

    RispondiElimina
  3. Ammazza: un signor Pane!! Bellissimo, sei stata bravissima!!

    RispondiElimina
  4. Un pane perfetto, e che croccantezza… fare il pane in casa è una soddisfazione impagabile!!!
    Se ti va passa da me per un piccolo riconoscimento...
    A presto

    RispondiElimina
  5. Che voglia ora con un po' di marmellata o nutella, un te caldo, lo so è quasi ora di pranzo ma la pioggia mi mette sonno e anche fame! complimenti, adoro e ammiro voi panificatrici! buona giornata

    RispondiElimina
  6. ma che bella pagnottona...sembra uscito appena dal forno...una spalmata di burro e marmellata e via!!!
    A presto ^^

    RispondiElimina
  7. questo pane chiama un bel giro di marmellata!!! e' fantastico!!!

    RispondiElimina
  8. Quanto siamo simili io e te :)
    L'unico rimedio a questo cielo grigio è fare il pane e il tuo è davvero splendido, sei sempre più brava :)

    Ecco la storia del 4 Aprile io la conosco da anni, ma non voglio crederci mai..eppure questo tempo instabile dà ragione agli antichi!

    Un bacio Manu, buona giornata :*

    Ps: dobbiamo vederci noi due <3

    RispondiElimina
  9. questo pane è una vera meraviglia da provare

    RispondiElimina
  10. Troppe cose mi son persa,ho dinanzi agli occhi la ciambella con tutti i confettini per non parlare della crostata con la ricotta!Cara Emanuela,tu sei una vera tentatrice e anche se l'apparenza inganna,son golosa è vero,ma poche cose mi fanno venire l'acquolina in bocca!Qui c'è sempre l'imbarazzo della scelta...merito o no una fetta di questo pane meraviglioso?
    Un abbraccio cara,grazie per queste bontà!
    p.s qui invece è ancora uggioso..che tristesss

    RispondiElimina
  11. Da me oggi diluvia, pare vada avanti ancora giorni :(( Perfetto dentro e fuori, bravissima Emanuela, questo pane è favoloso!!!
    Bacioni...

    RispondiElimina
  12. Io mi incanto a vedere le tue creazioni. Sei proprio brava!

    RispondiElimina
  13. davvero meraviglioso, che morbido e alto!!! Bravissima!!!

    RispondiElimina
  14. al solo guardarlo si capisce che è leggerissimo!! Che mollica ariosa che ha!! buono buono!!
    a presto
    Vale

    RispondiElimina
  15. Ha un aspetto deliziosissimo, Ema!! Che incanto.... Mi faresti apprezzare anche 40 giorni di pioggia, con queste meraviglie ^_^

    RispondiElimina
  16. Questo pane è bellissimo!!

    RispondiElimina
  17. Ficou um pão tão lindo e tem um interior delicioso
    Boa semana
    bjs

    RispondiElimina
  18. Qui invece tanta tanta pioggia :-( ma la visione del tuo strepitoso pane mi ha fatto subito tornare il sorriso!!!
    Complimenti maghetta dalle mani magiche ^_^

    RispondiElimina
  19. mi sono appena fatta il lievito in casa, non vedo l'ora di provarlo in questa ricetta! :D

    RispondiElimina
  20. Qui, piove da stamattina e anche ieri il tempo non era dei migliori. Però, la delusione l'ho superata panificando. Pioggia e forno acceso è un piacere. Anche il tuo pane è un piacere, per gli occhi e il palato, l'alveolatura è fantastica, brava! Un bacio

    RispondiElimina
  21. Trovo che il pane con semola di grano duro sia speciale .
    Ho letto che tu togli il vapore dopo 10 minuti di cottura io invece lo lascio fino a cottura completa.
    Sbaglio?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lalla!
      Per quella che è la mia esperienza mi sembra che l'umidità sia utile all'inizio per far lievitare il pane, ma l'ambiente ad un certo punto deve tornare asciutto per non compromettere la croccantezza del pane. Tanto che alla fine lascio lo sportello semiaperto per far uscire l'umidità residua...
      Come viene il tuo pane con il tuo metodo?....risulta croccante?
      Un bacio! :)

      Elimina
  22. te l'ho già detto su FB e te lo ripeto questo pane è una meraviglia!!!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  23. Proprio una meraviglia di pane!!

    RispondiElimina
  24. Proprio una meraviglia di pane!!

    RispondiElimina
  25. E' davvero bellissimo!!!! croccante fuori e morbido dentro, un vero spettacolo, complimenti!!!!

    RispondiElimina
  26. Bellissimo!! Con tutti quei buchetti che parlano da soli: lievitazione ad arte!!!
    Bravissima Manu!!
    Un caro abbraccio<3

    RispondiElimina
  27. Il destino del mio pacco di semola è ormai segnato.. Così se anche non smette di piovere il passatempo l'ho trovato!! ;)

    RispondiElimina
  28. Favoloso questo! Fa venire una voglia di mangiarlo!!! complimenti! Anche qui piove parecchio..ufff..Buona serata!

    RispondiElimina
  29. Ciao Emanuela, la magia del pane è unica, almeno a me succede sempre, quando panifico, di sentirmi madre che cresce un figlio. Ciao :-)

    RispondiElimina
  30. E' una meraviglia Emanuela, a me il pane (ho un forno di 27 anni) non viene così ben areato! Complimenti!

    RispondiElimina
  31. Il tuo pane è il sole... meraviglioso!
    Mi sto innamorando ogni giorno di più dei lievitati!!!
    Complimenti!

    RispondiElimina
  32. Speriamo che non sia vero il detto, chi sopporta altri 40 giorni di pioggia?!? Ohhh mamma! Il tuo pane è meraviglioso, si vede tutta la leggerezza. Sei mitica cara Manu.

    RispondiElimina
  33. Ma come diamine hai fatto a farlo così gonfio, leggero e perfetto????? Io manco se lo pago ci riesco!!!! Bravissima, ho detto tutto. Hai tutta la mia stima/invidia ehehhee

    RispondiElimina
  34. Che spettacolo,complimenti!!! :-))
    Ciao,felice pomeriggio

    RispondiElimina
  35. Tesoro, io infatti l'ho detto stamattina con una certa enfasi e adesso si è di nuovo scurito il cielo :-/ . Non ne parliamo... Impieghi il tempo in modo strabiliante :-). Complimenti, sembra uscito dalla migliore panetteria della città!! Un bacione

    RispondiElimina
  36. E' sempre un piacere venire a trovare una delle mie food blogger preferitissime!! :)
    Questo pane è fantastico!!!
    Un abbraccio cara!
    Ila

    RispondiElimina