mercoledì 18 settembre 2013

Pane di farro alla birra scura


Eccoci qui anche oggi... con il pane!
Si può dire che nel corso di tutta l'estate non ho mai smesso di sfornare lievitati; ho quindi mantenuto il lievito madre quasi incessantemente attivo.
Ciò nonostante, agli inizi di questo mese di settembre, mi sono resa conto che si era impigrito, anzi, quasi non dava più segni di vita, nonostante i rinfreschi frequenti. Ho attribuito la cosa allo stress subito dal lievito nel passaggio dalla temperatura del frigo a quella elevata dell'ambiente durante l'estate.
E così ho cercato di correre ai ripari, temendo di dover riniziare tutto da capo con la preparazione del lievito!
Dopo aver raccolto qualche informazione in rete ho optato per questa terapia anti-stress: due bagni consecutivi in acqua tiepida di circa 20 minuti l'uno, con 1/2 cucchiaino di zucchero sciolto nell'acqua; per la precisione, ho prelevato la parte più centrale del mio lievito (gettando il resto), nel primo bagno ho immerso la massa prelevata intera nella bacinella, per il secondo l'ho tagliata in pezzi. Dopo ho riunito tutto e rinfrescato normalmente con il 50% di acqua e il 100% di farina "0" per due volte a distanza di tre ore l'una dall'altra. 
Il lievito ha ripreso vigore, è tornato bello arzillo come prima e ho impastato questo pane leggerissimo, dalla mollica soffice e con una bella crosta croccante!
Vi riporto questa mia esperienza sperando di non annoiarvi, perchè a qualcuno potrebbe tornare utile: prima di decidere di buttar via il lievito madre se vi sembra morto, dategli un'altra possibilità!

Questa ricetta è tutta per Panissimo, la raccolta mensile ideata da Sandra e Barbara!


Pane di farro alla birra scura

Ingredienti
250 g di farina di farro integrale
125 g di farina manitoba
125 g di farina 0
160 g di lievito madre rinfrescato 2 volte
200 ml di birra scura a temperatura ambiente
130 ml di acqua frizzante a temperatura ambiente
1 cucchiaino di miele
12 g di sale

Procedimento
Sciogliamo il lievito in parte dell'acqua con il miele, setacciamo sul piano da lavoro le farine e al centro poniamo il lievito sciolto e cominciamo ad impastare versando gradualmente la birra. se occorre uniamo anche l'acqua restante. Solo alla fine aggiungiamo il sale e lavoriamo il composto fino a renderlo liscio ed omogeneo.
Lo riponiamo a lievitare in luogo tiepido per circa 2 ore. Riprendiamo l'impasto e dopo averlo ripiegato  più volte su sè stesso lo lasciamo lievitare ancora un'ora.
A questo punto lo rilavoriamo prima di dargli la forma a pagnottina e lasciarlo lievitare per almeno 2 ore coperto da un panno umido.
Scaldiamo il forno a 220° con un pentolino di acqua sul fondo e con la placca da forno inserita all'interno. Quando il forno avrà raggiunto la temperatura trasferiamo la pagnottina sulla placca calda aiutandoci con la carta forno, la incidiamo con una lametta su più parti e la inforniamo. Dopo i primi 10 minuti togliamo l'acqua e abbassiamo la temperatura a 200°; dopo 20 minuti abbassiamo ancora a 180°. Occorrerà circa 1 ora di cottura, che nell'ultima fase sarà con sportello semi-aperto per far uscire i vapori in eccesso e garantire una crosta croccante.
Facciamo raffreddare il pane nel forno spento e posto in verticale, appoggiato alla parete.

Note
Anche la birra contribuisce a rendere il pane leggero e conferisce un gusto particolare, intenso ma in perfetta armonia con quello del farro.

35 commenti :

  1. Ciao cara, adoro fare il pane e questo è proprio invitante.
    Cucinare con la birra è bellissimo!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. che bel pane! mi piace molto l'idea di unire il farro alla birra!
    Linda

    RispondiElimina
  3. adoro il farro e di questo pane ne mangerei a quintalate!!!

    RispondiElimina
  4. Wow cara alla birra deve avere una fragranza spettacolare e anche la fetta di parla proprio di buono...meraviglioso, complimenti!!Baci,Imma

    RispondiElimina
  5. Farro e birra! Che insolito e stuzzicante abbinamento per questo straordinario pane, Emanuela!
    Un caro abbraccio e buona giornata
    MG

    RispondiElimina
  6. Che fetta perfetta! Dovrò iniziare prima o poi con il lievito madre ...

    RispondiElimina
  7. Stupendo mi piace tantissimo!!!!! ciaooo

    RispondiElimina
  8. Sarà la foto, ma l'immagine di questo pane è stupenda. Andrei pazza per una fetta spalmata di burro salato e farcita con salmone....ma anche con un po' di ciauscolo non disdegnerei!
    Bravissima. Pat

    RispondiElimina
  9. Mi sembra perfetto, e mi incuriosisce molto l'utilizzo della birra scura che non ho mai provato, bravissima! :-)

    RispondiElimina
  10. mmmmmh! Per quanto non mi piaccia la birra da bere, sento già il profumino di questo pane e ne reclamo una fetta!!!

    RispondiElimina
  11. eh cara mia, si sa che lo stress nuoce alla salute!!!! Lo trovo delizioso, magari farcito con qualcosa di salato!

    RispondiElimina
  12. Il mio rapporto col lievito madre non è dei migliori, sarà che io non ho la pazienza necessaria! Però mi segno questi tuo appunti e anche la ricetta che sono certa piacerà un sacco al mio fidanzato! Un bacione

    RispondiElimina
  13. infatti, non ti fermare per favore che qui è tutta una delizia la tua arte panificatoria!
    ps: ma quel risottino qui sotto invece? che meraviglia delle meraviglia non è!!!!!

    RispondiElimina
  14. Oggi anche io ricetta con la birra...e siamo ancora più in sintonia perché come prossima ricetta con la birra volevo fare proprio un pane!
    Il tuo è fantastico..lo sai che adoro le tue creazioni! ^_^

    RispondiElimina
  15. Assolutamente superbo. Mi chiedo sempre se la birra non lasci un sapore amarognolo. Mi incuriosisce davvero. Ma questo pane è davvero invitante. Ottimo mix di farine, peraltro. Bravissima!!

    RispondiElimina
  16. Gosto muito de pão com cerveja fica muito saboroso.
    Este ficou bem ao meu gosto e tão lindo
    bjs

    RispondiElimina
  17. Caspita che pane! Mi piace l'idea della birra.
    Con molta probabilità io avrei dato per morto il lievito. Complimenti per la riuscita di questo pane e per la tenacia.

    RispondiElimina
  18. Una fetta di questo pane si sposerebbe benissimo con la mia composta di mele!
    Buonissimo!Susy

    RispondiElimina
  19. Emanuela sappi che questo te lo copio ... è stupendo!! Bravissima

    RispondiElimina
  20. Ho da poco scoperto la farina di farro...la metto nell'impasto della pizza, ed è eccezionale ! Questo pane ha un aspetto magnifico ! Bravissima Emanuela !

    RispondiElimina
  21. Veramente interessante la tua ricetta...con la birra scura, wow! Adoro tutto ciò che è lievitato...fare il pane poi credo che abbia un fascino tutto particolare. Qualche volta te lo copierò e ti farò sapere il risultato...intanto però potresti amandarmene una fettina o anche 2 o 3 :) ...Ciao :D
    Marika

    RispondiElimina
  22. Ciao Emanuela, fantastico questo pane, mi piace molto la farina di farro!!! Sei davvero brava, io non ho ancora trovato il coraggio di iniziare con il lievito madre :(
    bacioni, a presto...

    RispondiElimina
  23. Già segnato sul mio blocchetto delle ricette da provare. Io però niente lievito madre, proprio non ce la faccio a mantenerlo, preferisco usare lievito fresco oppure il lievito madre secco....credo che comunque verrà ottimo.
    Ciao ^_^

    RispondiElimina
  24. Buono e bello questo pane che hai preparato,deve avere un sapore di carattere,ottimo abbinamento con la birra.
    Z&C

    RispondiElimina
  25. Ottimo il pane e ottimo il consiglio di rianimazione intensiva!!!!!

    RispondiElimina
  26. Uh mamma.
    Io su un pane così spalmerei il miele di mio suocero.
    Che meraviglia tesoro.
    Un bacione

    RispondiElimina
  27. Una fetta la vedrei bene sotto un certo uovo con le zucchine... eh eh eh

    :-)

    RispondiElimina
  28. particolare il sapore di questo pane! farro integrale ed aromatica birra scura ci sembrano un duo davvero da provare!
    un bacione

    RispondiElimina
  29. Ma ciaooooo è un po' che non passo di qua e vedo con piacere sempre ricette meravigliose. un caro saluto cry68

    RispondiElimina
  30. il pane con la birra devo ancora provarlo! lo farò presto:-)
    Anch'io sono andata avanti tutta estate a panificare, un sacco di pizzate e focacciate....però il mio lm devo dire sta benone;-)

    RispondiElimina
  31. Sono appena rientrata da un corso di 2 giorni proprio sul lievito madre..ci hanno insegnato come prendercene cura e anche questa tecnica del "bagnetto"! 6 stata bravissima e questo pane è una meraviglia! Non vedo l'ora di provare anch'io a panificare con questa tecnica del tutto naturale :-D
    A prestissimo <3
    la zia Consu

    RispondiElimina
  32. E' stupendissimo!!! Me ne mangerei una fetta anche adesso.
    Siamo sempre tutti alla ricerca di rimedi per riportare in vita i lieviti madre, quindi hai fatto benissimo a condividere la tua esperinza, te ne saranno grati in molti.
    Buona notte.

    RispondiElimina
  33. Meraviglioso...ma che pazienza con il lievito!! Sono sempre tentata dal provarci quando vedo il pane stupendo che sforni ma non so se riuscirei ad avere tutta questa cura.... Un dubbio mi dilania :-). Baci, carissima

    RispondiElimina
  34. Deve essere buonissimo questo pane: soffice e aromatico! Lo finirei tutto in un pomeriggio! Complimenti!
    Anna

    RispondiElimina
  35. Ho capito l'inghippo: hai messo il link sbagiato nel post di panissimo! e mi sembrava strano che non avevi messo i nostri link! senti, ma io ci lascio anche il rustico, troppo buono.... bareremo sul lievito, che dici? baci
    Sandra

    RispondiElimina