lunedì 10 marzo 2014

Pane di farine miste con yogurt e mele


Una categoria che meriterebbe di essere insignita di un "premio alla pazienza" è sicuramente quella dei mariti delle food bloggers!
La foto sopra basta da sola a dare credito alla mia affermazione, non ci sarebbe bisogno di agiungere altro!
Ma oggi voglio assolutamente riconoscere i meriti di questi tolleranti malcapitati, che spesso e volentieri si vedono sfilare il piatto da sotto il naso per esigenze fotografiche del blog e della "gentile" consorte!
....O addirittura si ritrovano a fare da modelli, pur nutrendo da sempre tutt'altro genere di aspirazioni, con una pagnotta di pane tra le mani, cercando di catturare un inesistente raggio di sole in un grigio cielo di gennaio, dietro alla finestra, nelle prime ore del mattino!...il tutto senza neanche mandare a quel paese la moglie!!!
Se non è amore questo.....

Passando ora alla pagnotta in questione...questa volta allo  yogurt ho aggiunto le mele! 
Yogurt e mele insieme regalano al pane una consistenza leggera e morbida meravigliosa, tenendo anche presente che ho utilizzato in gran parte farine scure che di solito tendono ad  assorbire più acqua e a lasciare la mollica più chiusa e compatta! 
E la crosta è bella croccante come piace a me!

E mentre qui continua a piovere alla faccia della primavera che doveva arrivare giovedì scorso, vi lascio alla ricetta!
Buona settimana!


Pane di farine miste con yogurt e mele

Ingredienti
200 g di farina 0
120 g di farina Manitoba
200 g di farina integrale
50 g di farina d'avena 
30 g di farina di semi di lino
20 g di crusca d'avena
200 g di pasta madre
150 g di yogurt bianco intero
2 piccole mele sbucciate e grattugiate
1 cucchiaio da tè di miele
14 g di sale
acqua tiepida q.b.

Procedimento
Sciogliamo il lievito e il miele in mezzo bicchiere di acqua tiepida. Sul piano da lavoro raccogliamo le farine setacciate e la crusca; al centro disponiamo le mele, lo yogurt e il lievito sciolto. Iniziamo ad impastare e aggiungiamo gradualmente tanta acqua tiepida quanta ne occorre per ottenere un impasto morbido, ma che sia possibile piegare su sè stesso più volte. Non indico il quantitativo d'acqua perchè dipenderà molto dalla grandezza e dalla succosità delle mele. Infine uniamo il sale e lavoriamo ancora l'impasto. Lo riponiamo in una ciotola infarinata e lo lasciamo raddoppiare di volume (diciamo circa 3 ore). Riprendiamo l'impasto, effettuiamo una serie di pieghe a tre e lo lasciamo riposare ancora un'ora. A questo punto diamo la forma al nostro pane, ripiegando i lembi esteni più volte verso l'interno affinchè la mantenga; copriamo con un panno umido e lasciamo lievitare per circa 3 ore. Scaldiamo il forno a 230° con all'interno la teglia che useremo in cottura, raggiunta la temperatura pratichiamo dei tagli sulla superficie del pane e inforniamo spruzzando poca acqua sulle pareti del forno. Dopo 10 minuti abbassiamo la temperatura a 200°. Portiamo a cottura (circa 45 minuti) e abbassiamo la temperatura a 180°: teniamo il pane all'interno con lo sportello semi-aperto, anche per 15 minuti, per favorire la fuoriuscita di umidità. Lasciamo raffreddare il pane nel forno spento e posto in verticale per mantenere la crosta croccante.

Note
Qui un altro esempio di pane alle mele, con lievito di birra e farina ai cereali, mentre questo è il pane con yogurt e fiocchi di patate.



49 commenti :

  1. Che bellissimo pane! Complimenti, ottima idea :D

    RispondiElimina
  2. Vero verissimo sono tutti e indistintamente dei santi! ahahahahah
    Ora ho la planetaria, la pasta madre arriva sabato, e sappi che le tue ricette sono state nel corso dei mesi ordinatamente archiviate quindi sarai la mia principale ispiratrice d'ora in poi. :D

    RispondiElimina
  3. Hai ragione Emanuela santi subito!!!! Che pane favoloso ti è venuto una crosta favolosa e un'alveolatura davvero invidiabile :-) Un bacione e buona settimana!

    RispondiElimina
  4. Che bello questo pane! Hai ragione sulla pazienza, ma ne vale la pena secondo me, per tutto quello che assaggiano ;-))

    RispondiElimina
  5. Ammiro chi fa il pane ma non è nelle mie corde. Buona settimana.

    RispondiElimina
  6. non manca nulla a questo pane, e' una meraviglia!

    RispondiElimina
  7. Almeno io e Tommy ci troviamo d'accordo in questa passione che condividiamo... così mangiamo tutti e due il cibo freddo andando "d'amore e d'accordo"... :-)
    Non direi che il resto della famiglia la pensa così, soprattutto quando cominciano a bofonchiare...
    AL pane fatto in casa non riesco a resistere. Quel profumo che riempie la cucina e poi lentamente tutta la casa non ha eguali!
    Ti è venuto benissimo!!
    E complimenti anche al modello, che ha saputo cogliere alla perfezione quel raggio di luce!

    RispondiElimina
  8. Questo si che è un bellissimo pane per la colazione, prima che lo scrivessi me lo immaginavo bello soffice con mele e yogurt, se ce la faccio nel week end lo faccio! brava e bravo marito!

    RispondiElimina
  9. Ma quanti mariti possono avere dei pani così da mangiare?
    Che spettacolo questo pane con le mele.

    RispondiElimina
  10. Il mio invece benedice ogni giorno che io abbia aperto un blog perché lo vizio molto di più culinariamente parlando :)
    Però può anche darsi che essendo solo pochi mesi che si presta a fare da cavia non abbia ancora sperimentato il rovescio della medaglia ;))))
    Questo pane mi ispira tantissimo, con le mele e lo yogurt deve avere una consistenza davvero da non fermarsi più!!
    Un bacio grande e buon lunedi

    RispondiElimina
  11. Complimenti per il pane ma anche al marito!!! Anche il mio sa cosa vuol dire, che e' per la maggior parte pure fautore delle foto...un santo..ahahahha buona settimana a presto!

    RispondiElimina
  12. mollicoso come piace a me!!!

    RispondiElimina
  13. Di pazienza ne hanno tanta, mariti e famiglia intera, però quanti privilegi! Solo sentire il profumo di un pane così che cuoce nel forno è una fortuna che non hanno tutti!
    Splendido il tuo pane, e mi incuriosisce non poco. :-)

    RispondiElimina
  14. Che bellezza di pane!
    Buonissima settimana!
    :-)

    RispondiElimina
  15. Mio marito lo dice sempre che la vita con una food blogger é difficile:-D:-D:-D!!! Questo pane é davvero super gustoso!!! Brava e felice lunedì,
    Imma

    RispondiElimina
  16. Pur non avendo un marito (o qualsivoglia presenza) a sostenere le mie imprese, appoggio la tua causa ^_^
    E questo pane, Manu..... a partire dal mix di farine fenomenali fino ad arrivare ai buconi megagalattici. Non tralascio le mele.....sia chiaro, mi piace ogni cosa di questo pane!!
    Grande. Un bacione.

    RispondiElimina
  17. fantastico questo pane, è perfetto

    RispondiElimina
  18. lindo e com um interior fofo, e que foto linda.

    beijinho

    RispondiElimina
  19. Per non parlare del fatto che mangiano tutto freddo, poveretti! :) bellissime le foto e il pane deve essere qualcosa di mistico con lo yogurt e le mele!! :))

    RispondiElimina
  20. è amore sicuramente!!! Anche perchè hanno la fortuna, questi compagni, di assaggiare per primi! Vuoi mettere? Questo pane è bellissimo e l'idea della mela me la segno di sicuro!! Bacioni

    RispondiElimina
  21. Che meraviglia questo pane!!!! la mela nell'impasto mi intriga molto,la provo senz'altro!!!! buona serata Tittina

    RispondiElimina
  22. che bello che e' ! ma la mela si sente parecchio? cioe' e' piu' un pane da colazione? grazie .monica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Monica!
      La mela incide più sulla consistenza e sulla lievitazione che sul gusto, così come lo yogurt del resto! Si percepiscono appena al livello di sapore, quindi è un pane perfetto per ogni momento della giornata, sia col dolce che col salato!
      Grazie e a presto! :)

      Elimina
  23. Adoro fazer pão e hoje também tenho uma receita de pão
    Este ficou perfeito
    Bj

    RispondiElimina
  24. Questa pagnottona e' davvero una meraviglia. proprio come piace a me, crosta spessa e croccante e interno bello alveolato. Quando vedo le foto di una bella pagnotta come questa mi si scalda il cuore, mi sembra di sentirne il profumo da qui

    RispondiElimina
  25. Ricordo bene dell'altro pane allo yogurt e quando ho visto questo mi sono precipitata affamata di segreti e novità.
    Lo yogurt me lo faccio in casa, il lievito madre è sempre arzillo, devo solo mettere le mani in pasta!
    Un pane strepitoso,con alveoli che mi suggeriscono delle fragranze delicate e fruttate e una crosta che mi trasmette solo a guardarla croccantezza e rusticità. Complimenti di cuore!!!

    RispondiElimina
  26. Emanuela, questo pane è veramente meraviglioso!! Ho fatto pochissimi esperimenti con la panificazione finora, ma ho molta voglia di imparare. Quanto dici sui mariti delle foodbloggers corrisponde assolutamente a verità...potremo quasi elevarli a "Martiri per la Cucina"!! Ti abbraccio forte e ti auguro una buona serata. Mary

    RispondiElimina
  27. ahahah...anche a casa mia è la stessa storia ma troppo spesso la meglio ce l'ha il commensale piuttosto che la cuoca O_o è capace di togliermi il piatto da sotto l'obiettivo pur di mangiare :-(
    6 fortunata e anche lui che si può gustare questa deliziosa pagnotta! Chissà che profumo!!!!

    RispondiElimina
  28. Credo proprio che sia buono!! Tuo marito oltre che essere un buon modello è anche fortunato con tutte le prelibatezze che gli prepari!!
    Giulia

    RispondiElimina
  29. Wow,ma è strepitoso...:-))
    Complimenti cara,bacioniii

    RispondiElimina
  30. Il pane è favoloso, molto particolare e sofficissimo ma il vero protagonista di questo post è tuo marito che si è gentilmente prestato alla buona riuscita della foto!!
    Complimenti Emanuela!!
    Un mega bacio e buona serata
    Carmen

    RispondiElimina
  31. Pane favoloso e modello fin troppo bravo ;) cosa volere di più? :P

    RispondiElimina
  32. Tesori, anche tu con le foto non scherzi.. Il marito oltre al modello scommetto che adoro fare da cavia alle tue prelibatezze :-)

    RispondiElimina
  33. che meraviglia! e complimenti al modello e alla pazienza dei nostri ometti!

    RispondiElimina
  34. Ti do ragione sui mariti, ma credo anche, che possano usufruire, ben contenti, dei "manufatti" delle loro consorti!!!
    Il pane? Meraviglioso, scuro come piace a me e con quella bella crosta!!!
    Sei stata fantastica!
    Buon lunedì cara amica<3

    RispondiElimina
  35. Ahaha hai ragionissima! Ormai mio marito prima di mangiare o cenare mi dice "Amo' questa devi fotografarla per il blog??!" :D Oppure si diverte a mettere le pietanze in posa!
    Questo pane sembra morbidissimo e buonissimo! Io tante farine non riesco a trovarle in giro! :(

    RispondiElimina
  36. Ultimamente mangio tanto pane fatto in casa anche io perché a mia nonna è tornata la voglia di rifarlo in casa come una volta :) il tuo sembra molto interessante.
    Poveri maritini, ma in fondo si divertono dai :)

    Marco di Una cucina per Chiama

    RispondiElimina
  37. Emanuela questa pagnotta è assolutamente stupenda e poi sarà stata pure ottima! Peccato non poterla assaggiare, complimenti! E grazie al marito che si è prestato come modello. Baciotti e ronron Helga e Magali

    RispondiElimina
  38. buono con la sorpresa le mle, non me lo aspetavo di trovare tra gli ingredienti di un pane le mele, bravissima

    RispondiElimina
  39. ahahah è vero!!!! è amorissimo questo! :)
    ma anche quel sentimento che sto provando proprio ora ne confronti del tuo pane lo definirei amore sai?

    RispondiElimina
  40. Hai ragione Emanuela cara!!!! I nostri mariti sono dei santi... quanta pazienza prima di poter mettere qualcosa sotto i denti :)
    Incantevole il tuo pane, potessi allungare la mano... farei festa!!!!
    Un bacione cara e complimenti!!!!!

    RispondiElimina
  41. Manu questo pane è meraviglioso! Yogurt e mele rendono l'impasto unico ^_^
    Presto credo che le tue ricette con il lievito madre mi saranno utilissime :)
    Un bacione carissima :*

    RispondiElimina
  42. Ehehehhe...ma i nostri mica sono uomini qualunque...sono uomini super speciali :)
    Favoloso questo pane ! Bacini !

    RispondiElimina
  43. Dici che sono così innamorati! Al mio non ho ancora chiesto di farmi da modello però qualche piatto tiepido gliel'ho fatto mangiare...

    Fantastico questo pane con quel mix di farine!!

    RispondiElimina
  44. Eh si hanno una pazienza infinita e secondo me dopo un pò ci prendono gusto pure loro a vederci arrampicare su mobili e mobiletti e a scattare ventimila foto possibili da tutte le angolazioni, certo sempre se non sono troppo affamati... Tipo da me questo pane non sarebbe arrivato integro alle foto, avrei tuttalpiù salvato qualche fetta! :) Un bacione

    RispondiElimina
  45. Diciamo che è uno scambio... loro portano pazienza ma noi li facciamo mangiare bene! :D
    Tutti i pani che pubblichi mi piacciono, questo poi sembra particolarmente croccante e "casareccio", immagino il bel rumore quando lo affetti! Ogni farina ha una storia e una consistenza, è bellissimo unirle e vedere cosa succede...

    RispondiElimina
  46. Curioso queto pane con le mele .... sei bravissima tesoro, davvero!! Anche mio marito spesso è lì che aspetta che io abbia finito di fotografare i piatti e il tuo non si lamenta dei tanti esperimenti?

    RispondiElimina