mercoledì 16 maggio 2012

Tortelli al caprino con asparagi e limone candito


E ci risiamo!
Non sarebbe più stagione di asparagi selvatici...ma il "nostro" rovo non vuole saperne di andare in vacanza, e continua a produrne assiduamente!
Per la gioia (si fa per dire, naturalmente!) di quelli che non ne possono più di vedere ricette con gli asparagi...e di mio marito che non ne può più di mangiarli!
A me dispiace lasciarli inutilizzati e quindi mi ingegno per diversificare almeno le ricette!
...ma questa è l'ultima che pubblico: promesso!
Del resto l'accostamento proposto in questo piatto merita davvero...e se per quest'anno siete stanchi anche voi di mangiare asparagi, potete sempre tenerlo a mente per l'anno prossimo!


Tortelli al caprino con asparagi e limone candito
Ingredienti  per 4 persone

per la pasta
3 uova medie
300 g di semola di grano duro
1 cucchiaio di olio
1 pizzico di sale

per il ripieno
200 g di caprino fresco
100 g di ricotta di mucca
2 cucchiai di caprino stagionato grattugiato
2 cucchiai di parmigiano grattugiato
sale e pepe
eventualmente pochissimo latte per ammorbidire i formaggi mentre li amalgamiamo

per il condimento
1 mazzetto di asparagi
olio evo
1 spicchio d'aglio
sale e pepe
la buccia di 1 limone abbastanza grande (solo la parte gialla)
1 cucchiaio di zucchero



Procedimento
Iniziamo preparando la pasta: disponiamo la semola a fontana con tutti gli ingredienti al centro. Amalgamiamo e lavoriamo fino ad ottenere una palla liscia ed omogenea. Copriamo con una ciotola e lasciamo riposare la pasta per almeno 30 minuti.
Prepariamo il ripieno lavorando a crema tutti gli ingredienti. Deve essere un composto abbastanza sodo, ma potrebbe servirci poco latte per lavorarlo. Lo lasciamo riposare e ci dedichiamo alla salsa: laviamo gli asparagi e dopo aver eliminato la parte estrema più dura dividiamo l'asparago in due: raccogliamo le punte in un tegamino con uno spicchio d'aglio, olio e pochissima acqua, mentre i gambi li cuoceremo con poca acqua e aggiungeremo l'olio a crudo nel momento di frullarli. Otterremo una crema che andremo ad aggiustare di sale  e di pepe.
Ricaviamo dal limone la scorza in falde, che sbollenteremo per pochi minuti, almeno 2 volte. Dopo le tagliamo a striscioline e le facciamo caramellare leggermente in un padellino con lo zucchero.
A questo punto riprendiamo la pasta, la stendiamo e andiamo a formare i nostri tortelli.
Lessiamo la pasta ripiena, la condiamo con la crema di asparagi e decoriamo il piatto con le punte e il limone candito.

Note
Perchè il limone candito? Perchè gli asparagi mi piacciono molto cotti al vapore e conditi appena con olio e limone...da qui mi è venuta l'idea di mettere il limone nel piatto, ma di creare un piacevole contrasto dolce-salato. Quidi ho candito la buccia, ma senza tener conto della proporzione tra i pesi che di solito vige nella realizzazione dei canditi utilizzati in pasticceria. Bensì improvvisando e ad occhio. E per il mio piatto sono risultati adeguati. Naturalmente la quantità di limone nel piatto di ciascun commensale è molto relativa, pertanto la sua presenza è delicata e non invadente.





44 commenti :

  1. fai bene a non lasciarli inutilizzati.. fai delle ricette favolose!

    RispondiElimina
  2. bellissimi..deliziosiiiiiiii!!!

    RispondiElimina
  3. ciao Emanuela, io non mi stuferei di mangiare asparagi, mi piacciono tantissimo, ma anche mio marito storce un po' il naso.
    Questi tortelli sono bellissimi e anche molto buoni, complimenti
    baci sabina

    RispondiElimina
  4. Abbiamo gli stessi gusti!! Mangio gli asparagi cotti a vapore e conditi solo con un filino di olio e una spruzzata di succo di limone!! Buoniiiiiiii!!!
    Quest'anno le asparagine sono state generosissime anche qui!! Proprio ieri sera mi sono preparata una zuppa da sogno!!!
    Bravissima, un ottimo piatto gustoso e sano!!!
    Ti mando tanti baci frescolini, qui soffia un venticello frescoooo!!!!
    A presto!! ^__^

    RispondiElimina
  5. Mi sembra proprio un'ottima ricetta!
    Complimenti, accostamento davvero interessante
    Sara

    RispondiElimina
  6. Ricetta veramente interessante...Complimenti,mi unisco volentieri tra i tuoi lettori

    RispondiElimina
  7. Sono d'accordo, è una ricetta da conservare!
    Fanno venire l'acquolina in bocca... da provare!!!
    Buona giornata

    RispondiElimina
  8. Questo fil rouge dell'asparago non mi annoia per niente! Anzi: vedo che non hai ancora creato l'etichetta... potrebbe essere utile a noi anche per la prossima stagione!

    RispondiElimina
  9. Anche io avrei tanta voglia di fare la pasta ripiena, ma chissà, non sono molto attrezzato in casa per stendere e impastare. Però se vuoi vengo a casa tua e assaggio volentieri!

    Marco di Una cucina per Chiama

    PS. Da pochissimo abbiamo creato anche la pagina FB del blog: http://www.facebook.com/unaCucinaPerChiama

    RispondiElimina
  10. Ma tu sei bravissima...che bella ricetta...e che belle foto...complimenti cara!!!baci

    RispondiElimina
  11. sei un mito!
    10 e lode per tutto: la pasta fatta a mano (io non l'ho mai fatta!), la tua bellissima spianatoia, il tuo cespuglio di asparagi selvatici (li ho mangiati solo una volta da piccola e non li ho mai dimenticati), e questa idea originalissima del limone candito.
    vuoi sposarmi? :)

    RispondiElimina
  12. Io non mi stanco mai di vedere le tue ricette e questa...è SPETTACOLARE!!!!
    Emanuela un altro dei tuoi capolavori!!!
    Lo sai vero che li puoi anche surgelare gli asparagi?? E farci ancora qualche ricettina??
    Bacioni

    RispondiElimina
  13. Questa ricetta è fantastica!!!!!
    A presto

    RispondiElimina
  14. Buongiorno Emanuela...Ma dai chi si stanca di gustare simili creazioni? BUONIIIIIIIII I tortelloni!!!!! buono il condimento e così bella la buccia di limone candita!!!!!!!!!!!! Mi piace tantissimo e poi rende il piatto così chic!!!!!!Un bacio grande!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  15. Deliziosi questi tortelli Manu..e io di mangiare asparagi invece non mi stuferei mai..bellissima anche la presentazione!
    bacini cara!

    RispondiElimina
  16. Bisogna sfruttare il periodo che poi gli asparagi finiscono! I tuoi tortelli hanno un'accostamento di sapori che mi stuzzica assai! poi il caprino a me piace tantissimo:) ti mando un bacione e a presto:*

    RispondiElimina
  17. Ammazza che brava a fare i tortelli! io già m'impicco coi ravioli hihihih Ottimo ripieno.. e prue il condimento mica male! baci e buona giornata .-)

    RispondiElimina
  18. Beh non posso che inchinarmi! hai creato un piatto favoloso non c'è che dire, mi piacerebbe molto gustarlo!!bravissima
    p.s ti ho assegnato un premio quando vuoi passa da me. Susy

    RispondiElimina
  19. Troppo buoni.....peccato che sono allergica agli asparagi!!!!!

    RispondiElimina
  20. ...e anche per la mia gioia che adoro gli asparagi. I tortelli sono deliziosi, gli asparagi mi piaccino tanto abbinati al caprino.
    Il limone candito è la "ciliegina sul tortello"!
    Un bacione

    RispondiElimina
  21. Inventi proprio delle ricettine da nulla :D questo piatto è un'esplosione di sapori! E il limone candito nel salato mi mette proprio curiosità! Che brava che sei! :) ciao! Vale*

    RispondiElimina
  22. Io non mi stanco, posso provarli con quelli coltivati, anche se non è la stessa cosa, purtroppo quelli selvatici non li trovo.

    RispondiElimina
  23. che sfiziosi!! mi piacciono tanto

    RispondiElimina
  24. Ma quanto sei brava Emanuela, ma che bontà di pasta hai preparato e non parliamone della Torta di fragole! Sono felicissima di inspirarmi delle tue squisite preparazioni! Ciao cara, a presto!

    RispondiElimina
  25. Sarebbe davvero un peccato non utilizzarli, e poi fanno benissimo! Dal canto tuo devo dire che sei bravissima nell'ingegnarti con nuove ricette, questa è strepitosa!

    RispondiElimina
  26. Un piatto davvero delizioso, sei stata molto brava!!

    RispondiElimina
  27. anche qui da me ancora si trovano e finchè ci sono li utilizzo più che posso! tu sei stata bravissima mia cara, questo piatto è bellissimo :)

    RispondiElimina
  28. Hai fatto più che bene ad utilizzarli e di sicuro per me potresti postare all'infinito ricetta con gli asparagi, li adoro! Mi copio la stupenda ricetta :-)

    RispondiElimina
  29. Mi piace moltissimo la scorza di limone candito in questa ricetta! Finchè sono di stagione, gli asparagi li mangerei anche tutti i giorni.

    RispondiElimina
  30. e invece io ne ho mangiati proprio pochi di asparagi selvatici! questi tortelli sono uno spettacolo...e quel limone candito...davvero un tocco originale!
    baci

    RispondiElimina
  31. bellissime foto e ottima ricetta, anche io ne ho postata una con gli asparagi, mi piacciono tantissimo!!! (questa ricetta la vedrei molto bene anche con i carciofi ;-) )

    RispondiElimina
  32. che invidia per i tuoi asparagi selvatici che puoi avere a tua disposizione, ottima ricetta! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  33. finchè ci sono meglio sfruttarli questi asparagi!!! direi che ci sei riuscita in pieno, complimenti come sempre....

    RispondiElimina
  34. Favoloso!!!!!1 Ci credi che oggi ho fatto un piatto simile ma al posto del limone ci ho messo delle cipolle? Provo questa versione perchè deve essere favolosa! Baci

    RispondiElimina
  35. Quanto mi piace questo piatto!!!!!!!!Ne sono a dir poco affascinata!!!Io amo i limone candito(l'avevo usato per una pasta al tonno) ma ...tu sei stata strepitosaaaaaaaaaaaaa!!!!!che abbinamento!!!Un abbraccio mia cara!!

    RispondiElimina
  36. gli asparagi selvatici. Sono anni che non ne mangio. Sono proprio di un altro mondo rispetto a quelli cicciosi coltivati, non c'è niente da fare. li andavo a raccogliere con mio padre da piccola. Noi li lessavamo, semplicemente, e poi mettevano un pò di limone. Che mangiate che me ne sono fatta!!!

    RispondiElimina
  37. Lo definirei un paitto da ristorante a 5 stelle! Mi intriga assai quel contrasto dolce-amaro tra asparagi e limone candito, assolutamente geniale :) Un bacione, buon we

    RispondiElimina
  38. Non sono mai troppe le ricette con gli asparagi specialmente se sono così innovative e non scontate.
    Buon fine settimana :-)

    RispondiElimina
  39. Io non mi stanco delle ricette con gli asparagi:-) pero ' che fortuna averli non li sprecherei neanche io! Mi piace questo piattino e il limone candito da una nota sfiziosa;-) bacioni

    RispondiElimina
  40. Deliziosi, l'idea della scorza di limone candita è ottima.

    :-)

    RispondiElimina
  41. GUarda, fichè le ricette sono di questo calibro speriamo che il rovo non la smetta proprio di produrre!!!! L'idea della scorzetta candita mi incuriosisce nn poco! Buon we

    RispondiElimina
  42. Ciao PIacere di conoscerti,molto bello il tuo blog e le ricette, questi tortelli sono una favola!

    RispondiElimina
  43. Magnifici....mi sa che te la rubo!!! Fai bene a non lasciarli inutilizzati gli asparagi selvatici, pochi hanno la fortuna di averli a portata di mano!!! Veramente stupendo questo piatto, ciao

    RispondiElimina