lunedì 12 dicembre 2011

Garganelli con salmone e melagrana


Non so in che modo viviate voi le festività imminenti, ma secondo me ogni anno, nel periodo di Natale, tutti, più o meno, corriamo il serio rischio di ritrovarci con un livello di stress che supera la soglia del sostenibile.
E' molto bello addobbare la casa, renderla accogliente per i nostri ospiti, organizzare pranzi e cene, cercare il regalo giusto per ognuno, stilare ricchi menu...ma il rischio è di vedersi sfumare le feste sotto il naso senza che ci sia stato tempo per accorgersene, trascorrendole tra fornelli e pile di piatti da inserire e togliere, a cicli alterni, nella/dalla lavastoviglie, file al supermercato, lotte nel negozio  di turno per l'accaparramento dell'oggetto di tendenza da regalare,...etc...etc...potrei continuare ancora per un po'!
I segreti per non farsi sopraffare dagli eventi li conosciamo tutti ...organizzarsi per tempo, mantenersi sobri nell'allestimento dei nostri "banchetti" (magari limitando il numero delle portate!), dare alle cose il giusto peso, divertirsi in quello che si fa, senza permettere al perfezionismo di prendere il sopravvento...ma poi chi riesce a metterli in pratica!?
Soprattutto se apparteniamo alla schiera dei tradizionalisti per cui ogni situazione, ogni piatto... si carica di una valenza rituale e ci siamo troppo affezionati per rinunciarci...ecco qua che il rischio di trasformare i preparativi per la festa in un lavoro vero e proprio diventa molto concreto!
Voi cosa ne pensate? E' possibile godersi il Natale indugiando nei preparativi nei modi e nei tempi necessari ed opportuni, senza soccombere a questi?
Io da parte mia oggi propongo un piatto semplicissimo, ma così colorato da fare subito festa! 
Posto che uno abbia voglia di farsi i garganelli in casa, questi possono sempre essere preparati in anticipo e congelati. Il condimento col salmone è fin troppo banale, ma vi assicuro che la nota aspra e fresca della melagrana mi ha sorpreso e ne fa un piatto decisamente "nuovo"...e sicuramente anti-stress!


Garganelli con salmone e melagrana
Dosi per 2 persone

Ingredienti
100 g di farina 00
100 g di semola di grano duro
2 uova
1 cucchiaio di olio
1 pizzico di sale
150 g di salmone affumicato
1 fetta di cipolla
1 noce di burro
100 g di robiola
brandy (facoltativo)
1/2 melagrana
qualche filo di erba cipollina
pepe rosa
sale


Procedimento
Iniziamo preparando i garganelli: impastiamo la farina, la semola, le uova, l'olio e il sale. Quando avremo ottenuto una palla liscia ed omogenea la riponiamo tra due piatti e la lasciamo riposare per una mezz'ora.
Nel frattempo tritiamo finemente la cipolla e la lasciamo stufare in una padella a fiamma bassa con il burro. Quando la cipolla risulterà morbida uniamo il salmone tagliato a listarelle e lasciamo rosolare qualche minuto, prima di sfumare con il brandy. Quest'ultimo passaggio può anche essere omesso. Il salmone non deve cuocere troppo, perchè potrebbe asciugarsi eccessivamente. Prima di salare verifichiamo che il salmone non sia già abbastanza saporito. Quindi spegnamo e diamo forma ai nostri garganelli. Stendiamo la pasta, ricaviamo dei quadratini di 5 cm di lato circa e li passiamo sull'attrezzo apposito col bastoncino, per rigarli e sigillarli. A questo punto lessiamo per pochi minuti i garganelli e li scoliamo nella padella dove al salmone avremo aggiunto la robiola, facendola sciogliere. Facciamo insaporire pochi secondi e impiattiamo, completando il piatto con i chicci di melagrana, l'erba cipollina tritata e il pepe rosa.

Note
 - Se decidiamo di preparare i garganelli in anticipo e congelarli, li disponiamo in  una teglia d'alluminio dove stiano "comodi" e una volta induriti li raccogliamo in un sacchetto di plastica.
 - Nel periodo di Natale si creano tante occasioni per organizzare pranzi e cene. Avere una pasta particolare e pronta da usare in qualsiasi momento, da abbinare ad un condimento veloce ma festoso, può risultare molto utile. Crearsi in anticipo qualche posibilità dell'ultimo minuto aiuta a vivere i giorni di festa in maniera più distesa e per una "dormigliona pigra" come me non è cosa da poco!


48 commenti :

  1. E mi sa che questa ricettina te la copierò sicuramente, ma io non sono così brava, i garganelli me li compro!!
    ciao loredana

    RispondiElimina
  2. Bè... io per fortuna non devo stare tra i fornelli durante le feste... son semrpe invitata di qui e di là.. hihihihihi Per il resto hai proprio ragione.. si arriva stressatissimi... Ottima la tua pasta.. quel melograno dà un tocco in più! baci e buon lunedì :-)

    RispondiElimina
  3. i garganelli non ho mai provato a farli, ma è un formato che mi piace molto perchè si lega bene con i sughi. Mi piace il condimento soprattutto in quella nota chic data dal melograno. Grazie per il consiglio su come congelarli!! un abbraccio

    RispondiElimina
  4. Cara Emanuela concordo pienamente, i preparativi di pranzi e cene per le feste sono un vero e proprio tour de force!!!
    Ottima l'idea di preparare in anticipo la pasta fresca e surgelarla, sai che è pure una mia grande passione!!
    Il condimento è davvero ottimo, complimenti!!
    Un abbraccio :-)

    RispondiElimina
  5. Cara Emanuela, sono le stesse domande che mi pongo ad ogni Natale. Se esco molto, mi sembra di perdermi la magia di preparare biscotti, dolci, pasta fatta i casa etc. Se, invece, cucino molto, penso che il Natale andrebbe vissuto di più uscendo e vivendo la città.
    Al momento non ho trovato una soluzione.
    Una certezza sono i tuoi garganelli: preparati in casa sono buonissimi e il sugo al salmone e melagrana è delizioso nonchè molto festoso!
    Un bacione e buona settimana

    RispondiElimina
  6. Primo...Complimentissimi per la pasta...sono ancora sbalordita dalla tua bravura
    Secondo...il sugo mi piace molto...semplice e colorato ...fa subito festa!
    e Terzo...i chicchi di melograno portano sempre bene!!!
    Per lo stress delle feste...spero solo che non ci prenda!
    Un bacio
    Buon Lunedì

    RispondiElimina
  7. anche tu oggi pesce... che delizia questo primo, lo segno!

    RispondiElimina
  8. Io quest'anno ho il presentimento che al Natale ci arriverò con l'acqua alla gola.. non ho ancora iniziato a fare niente in modo serio.. comunque il tuo primo mi pare ottimo, ti faccio tanti complimenti!
    a presto:*

    RispondiElimina
  9. davvero particolare e... non li avevo mai visti prima i garganelli home-made!

    RispondiElimina
  10. Emanuela la classe non è acqua, una pasta originale e raffinata, me la segno, però, lo ammetto, io i garganelli li comprerò, perchè non sono brava quanto te!!!Per le feste sono fortunata non avendo uan mia famiglia, nel senso non sono sposata nè convivo, torno a casa dai miei e mi limito a gustare i manicaretti delle zie, faccio qualcosina giusto per non stare con le mani in mano! Sono ancora fortunata almeno mi evito questo stress, già il periodo pre- e natalizio mi scoccia abbatsanza! Bavcioni!

    RispondiElimina
  11. Complimenti vivissimi per questa pasta!!!!Be cosa dire del condimento????sorprendente!!!!Colorato!!!!
    Hai proprio ragione,mi capita oqni anno di trascorrere i giorni di festa ai fornelli...neanche mi accorgo che arrivono....sai amo cucinare...pero' a tutto c'e' un limite e mi ritrovo puntualmente stanca,senza aver fatto neache uno schampo....ma quest'anno faro' come te mi voglio organizzare....come????ho deciso di non invitare nessuno!!!!!AAAAHHHH!!!!!
    buona vita e buona cucina!!!!

    RispondiElimina
  12. Elegantissima presentazione di un piatto che ha tutte le caratteristiche della festa..bello, colorato e sembra molto buono!
    Sara

    RispondiElimina
  13. Luce muy bello,me encantan las pastas caseras,una delicia,abrazos y saludos.

    RispondiElimina
  14. Questa pasta è proprio adatta per un piatto delle feste i colori sono bellissimi...complimenti!!!
    ciao a presto ^_^

    RispondiElimina
  15. che bello! questo piatto è buonissimo e poi con questi colori è davvero una meraviglia! Bravissima :)
    un bacione ^^

    RispondiElimina
  16. Io! Io sono di quelle stressatissime: voglio fare tutto. In casa, fuori, addobbi, biscotti, costumi per le recite, mercatino... Mi stresso persino quando mi invitano gli altri. Faccio di solito 1/3 di quello che ho programmato e sono sempre insoddisfatta, però il Natale continua a piacermi tanto, ogni anno.
    Quel melograno sulla pasta mi intriga tantissimo: très chic.

    RispondiElimina
  17. Se si è invitati si evitano alcuni stress. Se si riceve gli ospiti è difficile non averli anche se ci si prepara per tempo. Io so solo che si mangia tanto... ogni volta si dice di fare poche cose, alla fine non è mai così.
    I garganelli non li ho mai fatti, complimenti sono perfetti.
    L'abbinamento salmone e melagrana mi stuzzica molto.

    RispondiElimina
  18. mamma mia che ricetta meravigliosa!! Questa me la devo assolutamente salvare! Bravissima!

    RispondiElimina
  19. La melagrana in cucina ancora mi manca. Il tuo piatto è splendido, perfetto per la tavola delle feste. Quanto mi diverte fare i garganelli in casa :) Un bacione, buona settimana

    RispondiElimina
  20. Adoro questo tipo di pasta...brava..brava!!!

    RispondiElimina
  21. mi piace fare questi tipo pasta, se poi ci metti un condimento così..beh mi mangerei lo schermo!!!!!baci!

    RispondiElimina
  22. hai ragione..quanto stress,durante le festivita'..ma sono sempre bei giorni,ugualmente:)specialmente,se si prepara un piatto originale e gustosissimo come questo!!complimenti;)
    mi diverte fare i garganelli in casa...se non sara' per Natale,provero' questa tua ricettinapiu' in la'..grazieeeee:))

    RispondiElimina
  23. hai perfettamente ragione su tutto, questo piatto è perfetto per le feste.
    un bacione
    sabina

    RispondiElimina
  24. ho deciso:questo anno solo pensierini,niente stress,niente ricette complicate:ottimi i tuoi garganelli!!!!

    RispondiElimina
  25. Che spettacolo.. sono proprio perfetti, che brava donnina di casa! stupendo anche il colore..ciao
    vale

    RispondiElimina
  26. Cara Emanuela, è proprio come dici tu ed è una giostra che gira e si ripete.Fantastici i garganelli :-) un abbraccione

    RispondiElimina
  27. bellissima ricetta, tutta da copiare...un bacione Emanuela..

    RispondiElimina
  28. Ottimi,hanno un'aspetto invitante!Ciao

    RispondiElimina
  29. C'est parfait. Toutes mes félicitations pour cette réalisation.
    A très bientôt

    RispondiElimina
  30. Una bellissima combinazione cromatica per dare un po' di colore alle nostre tavole.
    Io mi ritrovo sempre all'ultimo momento per fare tutto a Natale e così finisco per stressarmi più che in qualunque altro periodo dell'anno. Mi sa che devo rimediare a tutto questo stress inutile.

    RispondiElimina
  31. I garganella li preparo spesso d'estate per le insalate di pasta. M ora mi hai fatto venire voglia! Mi incuriosisce l'abbinamento salmone- melagarana, poi ha dei colori perfetti per le feste. Grazie, Babi

    RispondiElimina
  32. un piatto senza parole buona la pasta e gli ingredienti,fai sempre degli abbinamenti moltogustosi complimenti.ciaoo

    RispondiElimina
  33. Sììì, i garganelli!!! E' da un sacco che ho in mente di farli ed eccoli qui, te li copio! Ho anche l'attrezzino che usi tu, in legno, tutto bello rigatino, per gli gnocchi.
    Metto tra i preferiti e li faccio, li faccio, li faccio. Magari cambio solo un po' il condimento, a me piacerebbe ma mio marito non ama il salmone... Un bacione e grazie.

    RispondiElimina
  34. Cara Emanuela, non finisci mai di stupirmi! Abbinamento d'indubbia creatività. Ed il tuo piatto è in perfetto stile natalizio. Bravaaaaa!

    RispondiElimina
  35. Ma che piatto fantastico, bello da vedere con quei colori vivaci e natalizi e sicuramente buonissimo l'accostamento!! Ma che brava, e le foto...adorabili!!

    RispondiElimina
  36. Ema, questo primo è da pappare voracemente tant'è buono!! Io i garganelli magari li compro già fatti,anche perché non ho l'attrezzo per farli ;-)
    Alla prossima

    RispondiElimina
  37. Che bel piatto natalizio e raffinato! Complimentissimi! Baci

    RispondiElimina
  38. un tripudio di bonta' complimenti

    RispondiElimina
  39. Uno splendido piatto, con la melagrana, di classe, complimenti Emanuela!!!!!!

    RispondiElimina
  40. Sei davvero bravissima Emanuela!!!! mi sono unita più che volentieri ai tuoi sostenitori perchè lo meriti veramente...questo piatto è elegante ed ottimo anche per il pranzo del 25. Un abbraccio

    RispondiElimina
  41. li hai fatti addirittura a casa, mi piace l'idea della melagrana sulla psta una piacevolezza nel gusto e nel colore

    RispondiElimina
  42. Ciao! grazie per esser passata dal mio blog...io ti scopro oggi e...che meraviglia!!! non so' più dove guardare, una ricetta meglio dell'altra e bellissime foto. Veramente complimenti!!! da oggi ti seguo con gioia

    RispondiElimina
  43. Questi me li ero persi.. sei bravissima complimenti

    RispondiElimina