lunedì 18 giugno 2012

Pane in cassetta "mele e cereali" al sesamo


Una lavatrice che perde acqua, un marito fuori per lavoro e...un serpente che si aggira indisturbato in giardino!
Ecco come è iniziata la mia settimana!
Ho appena avuto un incontro fin troppo ravvicinato con l'intruso!
...era già stato avvistato giorni fa mentre si intrufolava nella cantina di un vicino!...il quale, alla notizia che un rettile scorazzava nel suo scantinato, non si è animato più di tanto: "Sicuramente esce! perchè in cantina è freddo e non c'è niente da mangiare!"
...e infatti è uscito!
Ora mi sono barricata in casa, porte e finestre serrate (si, fa caldo ma poco importa!)!
...in attesa di capire come risolvere il caso! 
Si accettano suggerimenti!

Viste le premesse, perdonatemi la tovaglietta imbrattata di marmellata e l'essenzialità del post!
Cerco di farmi perdonare con questo pane buonissimo, croccante fuori e morbido dentro!

Pane in cassetta "mele e cereali" al sesamo

Ingredienti
200 g di farina 0
100 g di farina di farro
200 g di farina di cereali misti
2 mele piccole
100 g di acqua
100 g di latte
1 bustina di lievito di birra disidratato
2 cucchiaini di zucchero
1/2 cucchiaino di sale
1 cucchiaio di cereali
1 cucchiaio di semi di sesamo
poco uovo per spennellare la superficie

Procedimento
Mescoliamo e raccogliamo le farine sul piano da lavoro, al centro poniamo le mele sbucciate e grattugiate, il lievito e lo zucchero sciolti nella miscela di acqua e latte intiepiditi. Impastiamo il tutto e aggiungiamo il sale. Continuiamo ad impastare, aggiungendo dell'altra acqua solo se occorre. L'impasto deve risultare morbido ma lavorabile.
Poniamo l'impasto in una ciotola coperta di pellicola e lo lasciamo nel forno appena appena tiepido per circa 2 ore.
Riprendiamo l'impasto, lo sgonfiamo, lo trasferiamo in uno stampo da plumcake coperto di carta forno e lo lasciamo lievitare ancora per 30 minuti. 
Nel frattempo scaldiamo il forno a 220°, inforniamo per circa 30 minuti, abbassando la temperatura a 200° a circa metà cottura.
Sforniamo e lasciamo raffreddare su una gratella per dolci. 

Note
- Il profumo delle mele è percepibile nel pane appena sfornato. Ma ciò che conferiscono le mele è soprattutto una piacevolissima morbidezza della mollica, contrastata dai cereali e dal sesamo della superficie.
- Si conserva bene anche per il giorno dopo (io l'ho tenuto in un sacchetto di carta per alimenti) ed è buono sia col dolce che col salato.
 

Aggiornamento da Rettilandia: La figlia del vicino ha appenna lanciato un urlo perchè si è imbattuta nel serpente...ognuno dice la sua sulle dimensioni, chi lo vede grande e chi lo vede piccolo! E  il vicino è uscito con la scopa!

19 giugno, ore 11:18 - Aggiornamento n°2: Dopo alcune ore in cui il serpentello si è divertito a giocare a nascondino, il vicino di casa e, soprattutto, la sua scopa hanno preso il sopravvento e non gli hanno lasciato scampo!


Note - 2
Visto il caos ho dimenticato di specificare che prima di infornare il pane bisogna spennellarlo con un po' di uovo per poi cospargerlo di sesamo e cereali.





58 commenti :

  1. Ciao cara, questo pane deve essere troppo fragrante...
    Buona settimana

    RispondiElimina
  2. ahahahahahah è iniziata davvero bene questa tua settimana!!!!!E immaginarti cara chiusa in casa e spaventata ....mi farebbe venire voglia di correre da te a salvarti....io l'avrei preso con la scopa e spostato...puoi provare...o suggeriscilo al vicino armato
    Intanto...nell'attesa di conoscere il resto...Complimenti tesoro per questo pane...che credimi la foto fa venire proprio fame!!!!!!Con quella dolce marmellata spalmata sopra...Buonissimo
    Un bacione cara Emanuela e Forza e coraggio...
    attendo notizie

    RispondiElimina
  3. Serpente???? ossignurrrrr.. ossignur!!!non ho suggerimenti da darti se non chiamare qualcuno della protezione civile.. chi si chiama in questi casi?? oppure il tuo comune e chiedere info... Ottimo questo pane con quella marmellata sopra.. baciotti... :-)

    RispondiElimina
  4. Ciao cara, posso solo suggerirti un rimedio ahimè non immediato: pare che mettere dei gatti vicino casa sia il rimedio migliore. Il mio gattino però è terrorizzato dal mio cane e per ora sono io a fargli la guardia per evitare che il cane se lo mangi. Cmq buona giornata e coraggio un abbraccio paola

    RispondiElimina
  5. un pane fantastico immagino il suo gusto

    RispondiElimina
  6. oddio che inizio settimana!!!! però il tuo pane sembra davvero buonissimo, e la macchilina di marmellata da un che di relismo all'immagine, non ti preoccupare, è assolutamente molto invitante!!!

    RispondiElimina
  7. è una meraviglia...complimenti tesoro!!

    RispondiElimina
  8. Speriamo che il vicino e la sua scopa mettano fine all'incubo!!!
    Il pane è favoloso!
    Attendiamo aggiornamenti... a presto!

    RispondiElimina
  9. Deve essere squisito e perfetto per una colazione sana ed equilibrata! Lo vedo proprio bene con un bel cucchiaio di marmellata come hai fatto tu :-)

    RispondiElimina
  10. Caspita, un serpente in giardino? Proprio stamattina mi sono svegliata pensando alla biscia della casa al lago...
    Credimi ho dovuto rileggere, pensando di aver letto male. E invece no, è proprio scritto serpente!
    Non ho suggerimenti, purtoppo, posso solo dirti che se tieni porte e finestre ben chiuse, posso tenerti compagnia e mangiare con tè questo pane delizioso e fragrante!
    Un bacione e buona settimana, lavatrice e serpente a parte!

    RispondiElimina
  11. Orroreeeee!!! Serpi e topi, sono il mio incubo!!!
    Non so proprio aiutarti, posso solo augurarti che lo prendano velocemente!!!!
    Il pane in cassetta mi piace e l'aggiunta di mele lo rende ancor più interessante!!!!
    Ti auguro un felice pomeriggio finalmente a finestre spalancate!!!!!!! ^__^
    Bacioniiiiiiiii!!!!!

    RispondiElimina
  12. ...ma perdonarti di cosa?! Manco l'avevo notata la macchia presa come'ero dallo sbavare su questo pane così stuzzicante! Bella questa ricetta!! ...ma l'inizio di settimana così non va bene! un abbracccione, Clara

    RispondiElimina
  13. finora come rettile a me è solo capitato un piccolo geco entrato furtivo in casa... chissà se è uscito (ieri non ne voleva sapere di farsi acchiappare... non vorrei finisse in pasto alla gatta!!!) e la mia lavatrice funziona. Insomma, mi batti due a zero in fatto di sfiga.
    Bellissimo il tuo pane, mi intriga per la morbidezza che si intuisce benissimo dalle foto! Io ci farei colazione tutti i giorni... quindi "versione col dolce", per me.
    Aggiornamento su rettilandia: mi viene in mente... più che un serpente sarà una biscia, no? Ne esistono esemplari di dimensioni notevoli (io una volta ne ho vista una spaparanzata a prendere il sole su un muretto, in campagna, era lunga almeno un metro e mezzo... ti lascio immaginare il diametro del corpo!!!)
    Ciao, un abbraccio

    RispondiElimina
  14. bellissimo questo pane ricco!!!^_^

    RispondiElimina
  15. Uaaa! Dai chiama la disinfestazione.. esisteranno pure per i serpenti.. (in America sono provvistissimi di questo genere di cacciatori...)
    Comunque non ti preoccupare, tutto si risolve, te lo dice una che in Francia stava diventando scema a causa dei topi.. no comment!
    Mi piace molto il pane, e pazienza per la tovaglietta, in fondo sto cibo va mangiato e a mangiarlo si sporca in giro!;)
    a presto:**

    RispondiElimina
  16. Nooooo, che inizio settimana da incubo!!! Per il serpente purtroppo non ti posso aiutare, posso solo sperare che se ne vada in qualche modo...Ma per il pane cara mia ti sono di grande aiuto: ce n'è una sfilza di fette per me? Troppo invitante...complimenti e in bocca al lupo...bacio

    RispondiElimina
  17. sai che anche io avevo una biscia in giardino??! L'ho vista qualche settimana fa...poi è scomparsa...ma che pauraaaaaaaaaaaaaaa
    ottima la tua versione di pane in cassetta, sarebbe perfetta per le colazioni di casa mia...ci faccio un pensierino ;))

    RispondiElimina
  18. Oddio...i serpenti no!! Questo pane è una squisitezza

    RispondiElimina
  19. odddddddddio!!!!! ho il terrore di quei cosi lì tanto da non riuscire nemmeno a scriverne il nome, anche se sono piccoli.Io starei barricata in casa fino alla morte certa dell'orrido e farei come te, sfornerei dei magnifici panetti come quello che ci hai fatto da strafogare con una buona marmellata, e forse ..forse così mi potrei togliere il pensiero tremendo.....

    RispondiElimina
  20. mamma mia, anche io sarei terrorizzata!
    In compenso sei in grado di preparare degli ottimi panetti :-)
    Da oggi ti seguirò...sono una nuova follower :-)

    RispondiElimina
  21. Caspita un serpente in giardino!
    Il pane deve essere morbidissimo, mi stuzzica molto.

    RispondiElimina
  22. Passi il marito fuori per lavoro, passi pure la lavatrice che perde acqua ma il viscido rettile proprio NO! Per quanto piccolo possa essere è sempre troppo grande per i miei gusti! Altro che barricata in casa, all'incontro ravvicinato io si sarei rimasta secca, i rettili non posso vederli neanche stampati su un libro! Non è che mi passeresto 3-4 fette di quel magnifico pane? Devo riprendere i sensi! Mi ispira da matti con le mele e i semini. un bacione...in bocca al lupo per l'intruso!

    RispondiElimina
  23. Il tuo pane è una vera delizia!!!come del resto tutti quelli che fai, sei sempre un portento nei lievitati!!!!^_^ e per il serpente..beh io sono per il rispetto di tutti gli esseri viventi...l'importante è allontanarli ..senza far loro del male;-) Un bacione!"""

    RispondiElimina
  24. Adoro il pane!!! E questo sembra urlare: mangiami mangiami!! Complimenti e buona serata, da agata

    RispondiElimina
  25. Brava. Non ti fai mancare proprio nulla. Del resto anche qui da noi abbiamo certi animali da compagnia: due estati fa Alice ed io abbiamo visto una bisciona verde che andava a spasso nel "caruggio"; la sera era salita nell'appartamento della mia vicina al secondo piano. Te lo dico solo per alimentare un po' il clima di terrore...
    Ma anche tu... avrà sentito il profumo del tuo pane!

    RispondiElimina
  26. Questo non è un'inizio settimana ma è un incubo ...il serpente! brr schifo odio i rettili. mi dispiace ma non riesco a pensare ad un consiglio razionale, so solamente che come te mi sarei barricata caldo o non caldo!
    ottimo questo pane!!!!!!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  27. se scappa è solo un serpente, attenzione quando nn scappano che sono più letali! comunque sempre impressionanti i rettili in casa!!!
    buono il tuo pane! io lo faccio solo con la farina di cereali ma questo con le mele mi ispira molto!!
    baci♥

    RispondiElimina
  28. Molto buono! Ho un bar e vendo briosche miele e cereali a iosa! Sono molto buone già quelle ma immagino questo pane fatto in casa...

    RispondiElimina
  29. Ecco, io qualche giorno fa ne ho incontrato uno sulla pista ciclabile davanti casa, praticamente in riva al mare..dove solitamente ogni mattina l'estate raccolgo le more e sono terrorizzata al pensiero di incontrarlo da sola, adesso pensare che tu l'intruso ce l'hai in giardino.. povera.. tu continua a stare barricata :D

    questo pane è una meraviglia, appena ho tempo lo provo di sicuro!
    un bacione mia carissima

    RispondiElimina
  30. Aiuto!!!!!!Conosco personalmente l'intruso,ho avuto parecchi incontri ravvicinati....sii' piu' coraggiosa di lui!!!!!Affrontalo!!!!!Muore subito se prende un colpo in testa!non fargli assaggiare il pane ti raccomando!!!!!!bUona vita!!!!!

    RispondiElimina
  31. Ah, bell'inizio di settimana! :D
    Anche secondo me il pane è ottimo, io poi adoro il sesamo.

    Marco di Una cucina per Chiama

    RispondiElimina
  32. Questo pane sembra buonissimo! Rustico ma profumato e goloso! Sarebbe perfetto per la colazione di domani! :-)

    RispondiElimina
  33. Eccomi finalmente... Ho avuto tantissime cose da fare e con questo caldo mi pesa tutto! Farei molto volentieri una bella colazione con questo pane e della buona marmellata! Per il serpente non so che dirti... Ho una fifa matta!!! ti abbraccio, Fulvia.

    RispondiElimina
  34. Che fantastico pane con tutte quelle farine e poi le mele, mi viene fame solo al pensiero... sembra un dolcetto ed è buono da mangiare anche da solo...
    Solo il pensiero del serpente mi fa rabbrividire! mi raccomando non lasciare in giro del latte che attira, e poi tieni a portata un bastone... un colpetto ben assestato va sempre bene :D
    Baci
    Tiziana

    RispondiElimina
  35. Oh mamma mia che giornata, povera Emanuela!!!
    Io avrei chiamato i pompieri, ma non so se vengono in questi casi...spero che tu abbia risolto.
    Il pane è favolosamente bello morbido e sicuramente sarà anche buono come tutte le tue preparazioni!!!
    Bacioni

    RispondiElimina
  36. non ho consigli per il serpente, io non mi sarei chiusa in casa con questo caldo, ma me ne sarei andata
    comunque un bell'inizio di settimana!!!

    RispondiElimina
  37. Ma che bell questo pane con dentro le mele!!!!!!

    RispondiElimina
  38. no io i serpenti non riesco proprio a digerirli! anche io mi sarei barricata in casa!!! questo pane mi ci vorrebbe proprio per la colazione:-) buono con le mele! un bacione

    RispondiElimina
  39. oddio questo pane deve essere eccezionale! ^_^
    povero serpentino chissà com'è spaventato... anche se tu la sei stata sicuramente di più! :P

    RispondiElimina
  40. Cara Emanuela, noi tutto ok, grazie! In effetti mancavo da un po'...(pigrizia, indolenza, caldo, boh?!), così mi sono fatta un giretto tre le tue nuove ricette! Che meraviglia! Non saprei quale scegliere...ma visto che ancora non ho pranzato, prendo volentieri una fetta del tuo pane spalmato di marmellata! Un abbraccio, a presto!

    RispondiElimina
  41. troppo simpatico questo post, certo che pure tu hai un bel da fare, il tuo pane è molto invitante, da provare assolutamente, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  42. oh mamma, ho il terrore dei serpenti, se ne vedo uno faccio un infarto, figurarsi se fosse nel mio giardino AIUTO!!!!! chiama i vigili del fuoco, magari è pericoloso, stai attenta mi raccomando, tieni tutto chiuso.
    il tuo pane comunque è bellissimo.....facci sapere
    un bacione

    RispondiElimina
  43. avete voi la guardia forestale o nazionale??? rompi le scatole a tutti, non puoi tenerlo in giardino

    RispondiElimina
  44. Debellato il mostro...e più serena immagino
    Ti abbraccio forte Ema
    Buona serata

    RispondiElimina
  45. TRoppo simpatico questo post! Io ho il terrore dei serpenti e avrei fatto lo stesso, mi sarei barricata in casa fino a vederlo cadavere, meno male ci ha pensato il vicino!
    Il pane devo assolutamente provarlo, mai fatto con le mele e come dici tu certamente conferiscono morbidezza, sono molto curiosa di assaggiarlo.
    Ora rilassati, a presto, ti abbraccio!

    PS Concordo, comunque la nostra personalità traspare da ciò che pubblichiamo e come, ma io rimango sempre un po' orsetta!

    RispondiElimina
  46. Un serpente Manu?? Oh mamma che paura ma almeno son contenta di essere arrivata quando tutto è risolto cmq immagino che ansia!! Complimenti al sangue freddo del vicino e anche alla scopa che ha colpito bene ;)
    Il tuo pane è bellissimo, complimenti cara Manu!!
    Un bacione*

    RispondiElimina
  47. un serpente? apperò io nn saprei proprio come gestirlo.. mi bastano guarda i "miei" colombi che da 1 mese alloggiano sul mio terrazzo.. hanno depositato 2 uova, un piccolo è già nato, l'altro sta per... e per quanto possa sembrare un bell'evento sono diventati aggressivi nn riesco più ad avvicinarmi in quella fetta di terrazzo.. e nemmeno a pulite! insomma.. non so che fare! aspetterò che i piccoli siano in grado di volare? :/ vabbè! buonissimo il pane in casetta.. poi con mele e cereali dev'essere squisito! un bacio!

    RispondiElimina
  48. Ciao Emanuela, come dice Sabina, chiama la guardia forestale, sono contraria al "colpo in testa", lo feci una volta mentre stavo correndo con un'amica che era diventata isterica dalla paura, allora presi un sasso e la colpii (non l'amica :-D ), nel mentre passò la guardia forestale e mi redarguì pacatamente, aveva ragione, era una biscia innoqua, quando ci penso mi pento ancora per averlo fatto. Sappi che temono l'uomo e se si sentono disturbati fuggono, quindi, fai confusione, accendi lo stereo, canta, suona la chitarra, prendi l'aspirapolvere...ma non ucciderla, le vipere sono cortissime e da come descrivi il "serpente" è più grande, per far passare la paura spalma di marmellata tutte le fette di quello splendido pane e pucciale nel caffelatte :-)

    RispondiElimina
  49. Ho letto gli aggiornamenti... Allora per la povera bestiola non c'è più nulla da fare, ma dopo morto il vicino ha verificato di che tipo fosse il rettile?

    RispondiElimina
  50. Sono in piena follia da lievitati....nonostante il caldo...e questo magnifico pane lo devo provare assolutamente!! Baci.

    RispondiElimina
  51. Salve ragazze! Grazie a tutte per il vostro aiuto! Purtroppo ho fatto un po' di telefonate in giro, ma tra chi non risponde al telefono e chi ritiene che non sia propria competenza è andata a finire così!
    Comunque si trattava proprio di un serpente e non di una biscia, non so quanto pericoloso...anzi, non credo pericoloso, ma neanche tanto piccolo!
    Grazie ancora! Buona giornata a tutte!

    RispondiElimina
  52. Cara cugina, che bel pane buonissimo! Come te la passi con la lavatrice e il serpente? Non ti puo aiutare uno del vicinato ammazzarlo? Un abbraccio forte! Anche io ho paura di serpenti. Scrivo altro presto. Bacioni!

    RispondiElimina
  53. La ricetta è ottima. Per la lavatrice l'unica soluzione è chiamare un tecnico, a meno che qualcuno in casa sia un esperto bricoleur e per il serpente leggo che tutto è risolto. L'unica cosa da sapere è se fosse stato velenoso o no perché un serpente potrebbe essere anche utile in un giardino. Si nutrirebbe di topi e bestioline varie. E' vero che però fa una certa impressione e tanta gente prende paura persino di un orbettino che in realtà è un verme un po' cresciuto. Da quello che dici però non era il tuo caso che è finito bene. Un amichevole abbraccio alla boa conscrictor (lol).

    RispondiElimina
  54. Io non mi sarei barricata dentro: mi sarei imbucata direttamente da qualcuno a 100 km di distanza :D
    Questo pane in cassetta mi intriga parecchio: sarà per la presenza delle mele, o per il sesamo, non so, ma so che mi ispira proprio!
    Buona serata! :)

    RispondiElimina
  55. Sei maga con i lievitati, un pane da vero buonissimo,complimenti! Ciao, notte...baci!

    RispondiElimina
  56. Oh bella!!! Mai avuto a che fare con un serpente, solo lavatrici che perdono!!!! ...spero tu abbia risolto! ...cmq questo pane è meraviglioso, mi ha colpito al,primo sguardo! Complimenti!

    RispondiElimina