mercoledì 11 luglio 2012

Strudel di albicocche


Mi rendo conto che quello che sto per raccontarvi ha dell'incredibile!
...Ci eravamo lasciati che avevo trascorso una giornata a pulire l'armadio col caldo micidiale di questi giorni e a riordinare le troppe cose che riempiono la mia casa!
Più volte nel corso della giornata ho ripensato alla frase di Fulvia che comprensibilmente chiedeva come mi fosse venuto in mente, con questo caldo, di montare un'armadio...ma non sono riuscita a darmi una risposta convincente!
...fino a che una porta dell'armadio ha deciso di staccarsi!
Ebbene...non è stata l'unica! 'Sta mattina è stata imitata dalla porta adiacente!
Che però si è staccata solo nel perno inferiore, e quindi al momento penzola dall'armadio!
Ora, capisco che quest'armadio non sia proprio un giovincello, avendo in attivo almeno 30 anni, ma possibile che non riesca a trovare pace?
E l'increscioso episodio si verifica sempre quando sono io ad aprire le ante e mai mio marito!
La cosa preoccupante è che di porte ce ne sono altre cinque!

Passando alla ricetta....l'idea era quella di fotografare lo strudel con una pallina di gelato a fianco....il tentativo è stato fatto ma, con queste temperature, basta veramente poco perchè il gelato inizi a sciogliersi, rendendo ardua l'impresa di immortalarlo prima della disfatta!
Ma a me con lo strudel il gelato piace molto!
Preferisco che il primo sia tiepido (nonostante il caldo!) e che contrasti col fresco del gelato, rigorosamente alla vaniglia bourbon!
Questa è la ricetta con cui faccio di solito la classica versione alle mele. Nel caso specifico ho solo adattato il dolce alla stagione utilizzando le albicocche!


Strudel di albicocche
Ingredienti

per la pasta
300 g di farina
50 g di burro
25 g di zucchero
1 uovo
poco latte
1 pizzico di sale

per il ripieno
1 kg di albicocche
30 g di burro
50 g di uvetta
100 g di marmellata di albicocche
40 g di pinoli
40 g di pangrattato
1 limone
50 g di zucchero
1 dl di brandy

Procedimento
Iniziamo preparando la pasta: disponiamo sulla spianatoia la farina a fontana e al centro raccogliamo l'uovo, lo zucchero, il burro a pezzetti e il sale. Amalgamiamo il tutto aiutandoci con poco latte e lavoriamo a lungo l'impasto sbattendolo energicamente. Non dev'essere dura nè appiccicosa.
La riponiamo in frigo per almeno 30 minuti avvolta in un foglio d'alluminio.
Prepariamo il ripieno: mettiamo a bagno l'uvetta nel brandy, laviamo e denoccioliamo le albicocche. Le tagliamo a metà e poi in quatro parti. Le raccogliamo in una ciotola insieme a zucchero, pinoli, marmellata, l'uvetta e il liquore dove l'abbiamo tenuta in ammollo e la scorza del limone grattugiata.
Mescoliamo bene e riprendiamo la pasta dal frigo.
La stendiamo sottilissima col matterello su un foglio di carta fornoe facciamo fondere i burro a fiamma bassa. Ne utiliazziamo una parte per spennellare la sfoglia e teniamo da parte la rimanenza. Farciamo la sfoglia con il ripieno, lasciando attorno un margine di circa 3 cm e spargiamo sulla frutta il pangrattato inumidito con parte del burro rimasto. Arrotoliamo lo strudel, ripiegando le estremità verso l'interno, per evitare che il ripieno fuoriesca. Spennelliamo cn poco burro e trasferiamo lo strudel su una placca da forno, aiutandoci con la carta.
Inforniamo a 180° per 1 ora e lasciamo intiepidire prima di servirlo.


Note
Di ricette per la pasta dello strudel ne ho accumulate tante in questi anni, molte provengono da qualche viaggetto in Alto Adige!
Ma questa è quella che utilizzo da sempre e che personalmente mi convince più delle altre!...perchè sicuramente non è una sfoglia, ma non è neanche una frolla.
Se decidete di provarla fatemi sapere cosa ne pensate!

42 commenti :

  1. Una autentica delicia, se ve un corre estupendo, besos

    RispondiElimina
  2. ohio!!! Mi dispiace per l'armadio, ma l'omino che doveva sistemarlo non si è fatto più vedere? Certo restare con l'ansia delle altre 5 ante...
    Il tuo strudel è godurioso, non stacco gli occhi da quel cucchiaio. Anche senza gelato!!! Un bacione, buona giornata

    RispondiElimina
  3. Di fronte a questo strudel sbavo come Homer Simpson...
    Ho capito: il tuo armadio è stregato! Non mi stupirei se da qualche cassetto uscisse una risata fantasma :DDD

    RispondiElimina
  4. è stupendo, squisito..gli dare un morso..che voglia!!!

    RispondiElimina
  5. O misericordia!!!!! di albicocche.. ma è eccezionale!!!!!! se le mie resistono ancora in frigo.. mi lancio.. smack e buona giornata .-)

    RispondiElimina
  6. è sempre così, queste cose capitano sempre a noi!! buonissimo questo piatto, buona giornata

    RispondiElimina
  7. Sbaglio o una pallina di gelato la intravedo? Anche a me lo strudel, così come la torta di mele, piace tiepido e con una pallina di gelato. Ma nel caso di uno strudel ricco ed invitante come il tuo, del gelato ci si dimentica, concentrandosi sul ripieno.
    Mi spiace per l'armadio, se provassi a chiamare qualcuno esperto in grado di montare le ante?
    Qualche anno fa anch'io e mio marito siamo impazziti nel cercare di montare un armadio, rispetto al tuo molto più piccolo.
    Mio marito, dopo un paio di tentativi avrebbe già chiamato qualcuno, io testarda, certa di farcela, ho temporeggiato, fino a quando mi sono arresa e un tecnico ha risolto tutto in un attimo, beh, un attimo no, comunque ha risolto! :-)
    Un bacione

    RispondiElimina
  8. Quando succedono queste cose capitano anche a me sempre e solo a me...mai a lui...quindi non mi da la colpa ma è come se fosse mia lo stesso... strudel bellissimo e buonissimo! buona giornata

    RispondiElimina
  9. Lo strudel con le albicocche è buonissimo!!! Lo faccio spesso anch'io. La tua versione è davvero golosa e mi piace l'idea del tiepido del dolce con il freddo del gelato.

    RispondiElimina
  10. agli uomini non rimangono mai le ante in mano perchè non le aprono mai o per lo meno raramente, complimenti per lo strudel perchè è favoloso

    RispondiElimina
  11. Ti avevo detto che gli armadi hanno pazienza...ahahahahah sono terribili...In bocca al lupo allora e speriamo che questa storia finisca con la tua vittoria sull'orribile creatura
    Intanto una fetta a me di questo strudel goloso e mi piace anche l'idea del gelato che contrasta con il tiepido del dolce....Fa venire fame solo a pensarlo.....Un bacione Emanuela

    RispondiElimina
  12. Posso unirmi al commento di Gunther?!? ^__^ Ha proprio ragione!!!!!
    Buono lo strudel, in tutte le stagioni. Adoro le versioni estive, non vedo l'ora che le mie more giungano a giusta maturazione e poi.. provo la tua sfoglia!!!!!!
    Un bacio tesoro, felice giornata!!!!!

    RispondiElimina
  13. Mi deciderò anche io a farlo questo strudel alle albicocche... Bè ti faccio gli auguri per l'armadio, le sue peripezie mi stanno appassionando:D
    un bacione

    RispondiElimina
  14. L'incoscienza ci accomuna, l'altro ieri mi sono messa a sistemare il giardino condominiale, dalle 9 alle 13 :-( ma poi ero davvero soddisfatta, la follia secondo me è non assecondare la nostra "folia" ;-)
    Dopo questa perla di saggezza merito una fetta di strudel? :-D Un bacione.

    RispondiElimina
  15. bellissimo! come ti capisco per il gelato, l'altra sera ho provato anch'io a fare una viennetta ma il cioccolato non ne voleva sapere di solidificarsi!
    direi comunque che è un signor strudel anche così! :-)
    ciao
    Valeria

    RispondiElimina
  16. La mossa giusta potrebbe essere un condizionatore? Così si cucina e si inforna senza sudare :-)
    Io la pallina di gelato alla vaniglia, quando posso, la metto sempre in accompagnamento sia a strudel che apple pie. Quella con tutti i puntini neri di vaniglia!
    Siccome ho sempre comprato la sfoglia per fare lo strudel, voglio provare la tua ricetta, quando fa meno caldo però....!

    RispondiElimina
  17. In effetti leggendo la pasta per lo strudel mi ha molto incuriosito. Vorrei provarla. Il ripieno è delizioso.

    Quest'armadio è una vera impresa.

    RispondiElimina
  18. Non ho mai fatto lo strudel alle albicocche, io metterei le mele ovunque, pero' questa tua ricetta mi sembra proprio interessante, proverò, comincio ad avere la senzazione che seguendo tutte le tue gustose ricettine, prendero' qualche chilo!
    Ciao
    Marina

    RispondiElimina
  19. uhh che buono lo strudel fatto così!! abituata a vederlo solo di mela.. mi piace molto..

    RispondiElimina
  20. eccola la tua ricetta con le albicocche!!! accattivante, colorato, saporito e bello questo strudel!!! bravissima :-)

    RispondiElimina
  21. Ciao! che bontà questo strudel di frutta! ideale per l'estate per tutto il suo semplice e fresco ripieno!
    un bacione

    RispondiElimina
  22. Spettacolare e sfiziosissimo!!
    Bellissima idea!!
    Un abbraccio Carmen

    RispondiElimina
  23. Emanuela, non ci posso credere, lo Strudel è uno dei miei dolci preferiti... Che buono deve essere in questa versione con le albicocche! L'armadio lascialo stare con le porte e le sue ante, ripensaci a settembre, ti conviene... Bacio e a presto, Fulvia.

    RispondiElimina
  24. lo strudel mi piace tantissimo, con le albicocche non l'ho mai assaggiato ma ha proprio l'aria di essere squisito!!! un abbraccio :)

    RispondiElimina
  25. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  26. sarà ma a me il gelato che si squaglia piace un sacco, sia come accompagnamento a questo meraviglioso strudel, sia in foto! Un abbraccio

    RispondiElimina
  27. E a me questa versione estiva piace tanto, ancora più di quella alle mele!! L'estate è bella anche per la sua frutta e tu carissima hai preparato davvero un bel dolce! Porte dell'armadio che cadono e penzolano a parte, hai trovato un bel modo per riderci su ;)
    Baciotti

    RispondiElimina
  28. Che spettacolooooooo!!!!Ormai lo sai che amo le albicocch e...questo strudel è fantastico! (Ho molte ricette di strudel alle albicocche ma...io di te mi fido meglio che di un libro!!proverò anche questa;-))E..condivido!Da me non puoi non mangiare un gelatino accanto allo strudel:DDDD
    Un bacioneeeee

    RispondiElimina
  29. Se fa caldo???????? Di più!!!!!!
    Oggi pomeriggio sono stata in aperta campagna per 2 ore (lezione di equitazione della piccola), pensavo di rimanere stecchita!!!!!! ^__^
    Sono sopravvissuta!!!! Devo dire però che questa sera soffia un venticello piacevolissimo!!!
    Per il fine settimana provo lo strudel!!! L'idea mi piace parecchio!!!
    Bacioni e felice notte!!!

    RispondiElimina
  30. Molto molto bello il tuo studel con variante alle albicocche!!!!!
    Mi segno l'impasto voglio provarlo :-)
    ciao a presto ^_^

    RispondiElimina
  31. Emanuela, la storia dell'armadio mi sta appassionando. C'è molta più trama nei tuoi racconti che nelle prime 150 puntate di Beautiful. eh eh eh

    Per lo strudel, ecchetedevodì? bellissimo! :-)

    RispondiElimina
  32. Sono piena di albicocche e per questa splendida ricetta tengo il posto d'onore per sabato, visto che il mio lui mi chiede insistentemente un dolce con e albicocche...concordo con te che con il gelato debba essere divino....
    Per l'armadio mi sa che ci siano poche soluzioni...un' altra invitatina e via...ciao!

    RispondiElimina
  33. Deve essere troppo buono!!!!!

    RispondiElimina
  34. è' vero lo strudel tiepido con il gelato freddo è buono ma hai provato strudel temp. amb. e crema inglese calda? pure notevole!
    il tuo impasto mi convince, eccome ..è il migliore per lo strudel , un grande bacio ele

    RispondiElimina
  35. uhmmmm questa versione dello strudel è da acquolina :-)

    RispondiElimina
  36. Bellissimo e certamente buonissimo. Complimenti !
    Ciao,
    Mary

    RispondiElimina
  37. quest'anno ho sentito dire da molti che c'è stata una produzione di albicocche mai vista!Uno strudel con questo frutto non l'ho mai mangiato, promette bene! Buon we...

    RispondiElimina
  38. Se vuoi ti mando mio marito a dare un'occhiata all'armadio per aggiustare le cerniere (vende mobili e ne capisce, solo qui a casa fa finta di non vedere nulla!) :))
    Di strudel con le mele ne mangerei a chili, tocca assaggiare quello alle albicocche. La pasta ha pochi grassi: mooooolto interessante!
    Un abbraccione!

    RispondiElimina
  39. Non ho mai fatto lo strudel, credo che proverò presto la tua ricetta!

    RispondiElimina
  40. Mamma mia, è fantastica !
    Mandi

    RispondiElimina
  41. aaaaaahhh che voglia di mangiarlo!!!!! Mi aggiungo ai tuoi followers.
    Ciao,
    Cristina

    RispondiElimina
  42. e molto invitante ,grazie per la visita ti seguo anche io volentieri ,e molto bello il tuo blog ,buon fine settimana lili

    RispondiElimina