giovedì 27 ottobre 2011

Vellutata di spinaci con crema al Parmigiano e mini-bignè (al Parmigiano!)


Tempo fa vi avevo raccontato che dopo mesi di inattività sportiva mio marito si è deciso a ricominciare con un po' di sport e la scelta è ricaduta su una sua vecchia "fiamma", il rugby.
Non è che la cosa mi lasci indifferente: il rugby è uno sport improntato ad un grande rispetto reciproco, ma è pur sempre uno sport di contatto...indi per cui lividi ed ammaccature varie sono all'ordine del giorno. 
Ormai siamo tra i maggiori consumatori di tubetti di pomata lenitiva per traumi! Ne abbiamo scorte di una certa importanza nell'armadietto dei medicinali!
Poichè l'allenamento si svolge alle 20:30, solitamente mangiamo qualcosa di leggero prima che vada, altrimenti si farebbe troppo tardi...
E così ho una scusa in più per preparare delle vitaminiche vellutate che mi piacciono molto: mi diverto a farne sempre di diverse e ad arricchirle con qualcosa di stuzzicante...
Ma la cosa che più mi diletta è pensare che probabilmente lui è l'unico "giocatore di rugby" che ceni a base di impalpabili vellutate prima dell'allenamento e che al suo ritorno trovi ad attenderlo una fumante tazza di tisana al tiglio, noto per proprietà calmanti e distensive.
...basti considerare invece che i suoi compagni di squadra per la cena si fermano in birreria, dove tra una birra e l'altra, si riempiono di salsicce!
E sia io che lui siamo convinti che se i colleghi di squadra sapessero in cosa consistono le sue cene, probabilmente non lo prenderebbero più molto sul serio!

La vellutata di spinaci mi piace molto... vuole però essere addolcita con un po' di latte!
Nel caso specifico l'ho accompagnata anche con una crema al Parmigiano e dei piccoli bignè al formaggio.
Perchè i bignè? Perchè da sempre a casa mia si usa, in inverno e soprattutto nel periodo di Natale, accompagnare il brodo di carne con dei mini-bignè neutri, che non compromettano il gusto del brodo...non so sinceramente se sia abitudine diffusa! 
Quindi ho preso spunto da questa tradizione, realizzando però, in questo caso, dei bignè al formaggio più saporiti e adatti nella consistenza di una crema di verdure e che richiamassero  nel gusto la salsina decorativa sulla vellutata.

Vellutata di spinaci con crema al Parmigiano e mini-bignè al formaggio
Ingredienti per 2 persone

per la vellutata
400 g di spinaci 
1 cipolla bianca
2 cucchiaio d'olio d'oliva
3/4 di un bicchiere di latte
brodo vegetale per allungare la vellutata
sale e pepe

per la crema al Parmigiano
50 g di latte
2 cucchiai di Parmigiano grattugiato
1 punta di cucchiaino di maizena

per i bignè
70 g di farina
50 g di burro
120 g d'acqua
100 di Parmigiano grattigiato
2 uova
sale e pepe

Procedimento
Innanzi tutto prepariamo i bignè: in una casseruola mettiamo contemporaneamente acqua, burro, un pizzico di sale e una lieve macinata di pepe. Quando il burro sarà sciolto e l'acqua avrà raggiunto l'ebollizione versiamo la farina e mescoliamo energicamente. L'impasto è pronto quando risulta ben uniforme e si stacca dalle pareti del tegame. Lo lasciamo raffreddare e aggiungiamo le uova (uno per volta) e le facciamo assorbire dall'impasto mescolando bene. Ora su una teglia coperta di cartaforno facciamo col cucchiaino tanti mucchietti della misura che vogliamo. Se i nostri bignè devono essere piccolissimi, di impasto ne basterà una punta di cucchiaino. Inforniamo a 200° per circa 10 minuti se i bignè sono piccoli, altrimenti un pochino in più. Li lasciamo asciugare ancora qualche minuto con la temperatura più bassa (180°). Li sforniamo e li lasciamo raffreddare.
Nel frattempo laviamo gli spinaci e li lessiamo con l'acqua che rimane dopo il lavaggio. In un tegame dai bordi alti facciamo appassire nell'olio, a fiamma bassa, una cipolla finemente affettata. Quando la cipolla risulta morbida uniamo gli spinaci e frulliamo tutto col frullatore ad immersione. Aggiungiamo il sale, il latte e il brodo necessario per ottenere la consistenza che preferiamo.
Ora prepariamo la crema al Parmigiano mettendo contemporaneamente in un padellino latte e formaggio a fiamma bassissima e mescolando continuamente fino a quando il formaggio sarà sciolto. Se necessario addensiamo la crema con una punta di maizana sciolta in un fondo di tazzina di acqua fredda, versato nel padellino e portato ad ebollizione.
Versiamo la vellutata nella ciotola, la condiamo con un filo di olio, pepe macinato fresco, la nostra crema al Parmigiano e serviamo i bignè a parte: ognuno ne metterà a piacimento!

Note
 - I bignè al formaggio possono essere realizzati anche con l'Emmental in sostituzione del Parmigiano o mescolando i due formaggi. 
Non è detto che i bignè debbano essere necessariamente così piccoli, più grandi vanno comunque bene. Naturalmente serviamoli a parte e ognuno ne metterà sulla vellutata a proprio piacimento, per evitare che si inzuppino eccessivamente.
 - Prepariamo la crema al Parmigiano solo all'ultimo momento per non vederci costretti a far sciogliere di nuovo il formaggio: perderebbe la sua consistenza cremosa.

Con questa ricetta partecipo al WHB che questa settimana è ospitato da Elena del blog Zibaldone culinario


Ricordo che il WHB versione italiana è organizzato da Brii, fondato da Kalyn, mentre l’attuale organizzatrice internazionale è Haalo.

48 commenti :

  1. i consigli che hai dato sono tutti utilissimi e la vellutata mi tenta molto, io le adoro specialmente così colorate. secondo me se i compagni di squadra di tuo marito sapessero di queste sue centte verrebbero tutti da te, bravissima, un bacione e buona giornata

    RispondiElimina
  2. Emanuela che spettacolo la tua vellutata, in effetti un giocatore di rugby faccio fatica anch'io ad immaginarlo alle prese con vellutate e tisane, però sarà sicuramente più sano e in forma di chi si nutre di birra e salsiccia!!!
    Buon fine settimana carissima :-)

    RispondiElimina
  3. Emanuela, la tua vellutata ha un aspetto raffinatissimo, come la presentazione che ci hai proposto stamani...la provero' senza dubbio perche' ha tutta l'aria di essere un piatto prelibato, complimenti!

    RispondiElimina
  4. Bellissimi i bigné io ho un libro di ricette sfiziose che ne ha dentro una ricetta, forse non uguale però! Stupendi chissà che gusto al posto dei soliti crostini! ;))) Baci

    Vevi :)

    RispondiElimina
  5. Buongiorno Emanuela, credo che se i compagni di squadra di tuo marito vedessero questa delizia, abbandonerebbero senza troppi rimpianti salsicce e birre.
    Le vellutate mi piacciono tutte e la tua di spinaci, con la crema al Parmigiano e i bignè è un tripudio di sapori.
    L'idea dei bignè è splendida, solitamente le vellutate le accompagno con crostini o grissini di pasta sfoglia. Voglio proprio provare la tua ricetta.
    Brava davvero!
    Baci

    RispondiElimina
  6. Buonissima!!!!
    Buona giornata

    RispondiElimina
  7. Ma questa è una signor vellutata!Buonissima!E che carini quei bignè piccoli!

    RispondiElimina
  8. Sbav! Riuscirò mai a preparare dei bigné che non siano umidicci all'interno? Da fuori sembrano bellissimi, ma poi, dentro, non sono mai asciutti. Ho provato a cambiare ricetta, temperatura del forno, tempi di cottura... ma niente. Salva i miei bigné!

    RispondiElimina
  9. Per stasera ho un passato di cannellini e i tuoi bignè ci stanno a meraviglia.

    RispondiElimina
  10. Io adoro le vellutate, questa qui è davvero buonissima.. poi con quella cermina al parmigiano.. che delicìzia!!
    Ti mando un bacione carissima :**

    RispondiElimina
  11. Una vellutata di spinaci non l'ho mai fatta! deve essere ottima.. baci .-)

    RispondiElimina
  12. WOW che meraviglia!!!!
    Sono anch'io una appassionata di vellutate, ma non mi sono mai cimentata con i bignè, devo porre rimedio al più presto e, naturalmente, proverò i tuoi visto il risultato delle tue ovette di cocco che ho appena postato.
    Bacioni

    RispondiElimina
  13. Mi hai fatto sorridere!! Parlando di rugby, il pensiero corre immediatamente agli All Blacks!!
    Mangeranno una delicata vellutata prima degli allenamenti?? Forse sì!!!! ;-)
    Buonissima comunque!!! ..io vivrei di verdure.. e di dolci!!!!!
    Un bacio grande!!!!!

    RispondiElimina
  14. La vellutata è sempre uno di quei piatti che scalda il cuore :-) Con qui piccoli bignè che hai preparato diventa davvero una prelibatezza, squisita!!Tuo marito deve essere fiero di avere una moglie che lo coccola così...però ogni tanto una bella salsiccia con ketchup, daiii ;-))
    A presto

    RispondiElimina
  15. La vellutata al parmigiano la faccio anche io, ma certo mi manca quella salsa stuzzicante...

    RispondiElimina
  16. Buongiorno amiche, grazie di essere passate!
    Il partito delle vellutate ha molti sostenitori e per fortuna aggiungo, visto che sicuramente sono sane ed energetiche, saziano ma non appesantiscono!...certo senza voler criminalizzare cibi più gustosi che ogni tanto ci stanno benissimo, ha ragione Rosalba ;) !
    - Barbara...per far asciugare i tuoi bignè puoi provare lasciandoli nel forno a temperatura più bassa (180°/160°) per 7/8 minuti dopo la cottura, aprendo spesso lo sportello per fare uscire il vapore. E' un accorgimento a cui si ricorre anche per la cottura del pane nei forni casalinghi, che non controllano l'umidità. Ti dico sinceramente che quando realizzo i bignè semplici non ho bisogno di ricorrere a questo espediente, perchè vengono belli asciutti...magari al più presto posterò la ricetta! Nel caso dei bignè al formaggio invece l'impasto è più pesante quindi ha la tendenza a trattenere l'umidità...allora è il caso di farli asciugare a temperatura bassa e sportello semi-aperto.
    - Grazie Carla di aver postato le mie...ormai nostre, ovette! Sono contenta ti siano piaciute...anche le tue sono bellissime!

    RispondiElimina
  17. Que cremita más rica y mas buena, apetece en estos días de frio y lluvia, besos

    RispondiElimina
  18. l'idea di accostare i bignè a questa vellutata è fantastica,complimenti!

    RispondiElimina
  19. Cara Emanuela,
    l'idea dei mini bigné é geniale! Sono stupendi da vedere e sicuramente altrettanto buoni.
    Ti seguirò ancora :)

    RispondiElimina
  20. Buongiorno! Ottima vellutata...adatta a ogni cena pre sport. Poi i bignè sono carinissimi e sembrano davvero gustori nell minestre e zuppe. Buon pomeriggio

    RispondiElimina
  21. manuela, desde el blog de Sofia vengo a saludarte y a ver tus recetas.
    Beso desde Argentina
    http://norma2-siempreesprimavera-norma2.blogspot.com

    RispondiElimina
  22. ma è perfetta! Che la vellutata sia buona, anzi buonissima, lo do per scontato dal momento che non ne ho mai assaggiata una che non mi sia piaciuta. E per i bignè... superlativi! Se pensi che io non li ho neanche mai fatti normali... e tu me li fai pure al parmigiano? Wow!!! Bravissima :*

    RispondiElimina
  23. unisci l'utile al dilettevole.. complimenti... buonissima!! con due bimbi di pomate ne ho anche io.. ci facciamo compagnia

    RispondiElimina
  24. Mi stuzzicano molto i tuoi bignè al formaggio.
    Beh tuo marito ha un'alimentazione sana rispetto ai suoi compagni e sicuramente a fine giornata si sentirà meglio.

    RispondiElimina
  25. Un piatto raffinatissimo Emmanuela, splendidamente presentato, complimenti!!!!!!

    RispondiElimina
  26. la faccio anch'io ma senza i bignè e la salsa la prossima volta ti copio;)

    RispondiElimina
  27. molto molto fine questa ricettina!
    complimenti!

    RispondiElimina
  28. Beh Emanuela potrai sempre eventualmente approfittarne: riempirlo tu di botte come una zampogna se ti fa arrabbiare e dare la colpa a qualche suo compagno di squadra :-)
    la ricetta: WOW una meraviglia. Adoro le vellutate. Un bacione

    RispondiElimina
  29. E' davvero una ricetta stupenda ..molto molto elegante! Complimenti!
    Se la volessi far partecipare al WHB, questa settimana lo ospito io, mi farebbe un gran piacere...baci ele

    RispondiElimina
  30. davvero bellissima e chic questa vellutata....adorabilissimi i bignè!!!

    RispondiElimina
  31. Carissima che spettacolo di ricetta!! Non sono una fan delle vellutate ma è così colorata che viene subito voglia di fare una bella cucchiaiata...con questo freddo sono una meraviglia! Com'è fortunato il tuo maritino tutto coccolato:)) un bacio carissima

    RispondiElimina
  32. Grazie, grazie, grazie Emanuela questa ricetta è stratosferica! baci

    RispondiElimina
  33. Che bel colore quella vellutata! è carina questa tradizione dei bignè, personalmente non l'avevo mai sentita.. Brava, continua a far mangiar sano il tuo maritino che per uno sportivo è fondamentale!
    baci

    RispondiElimina
  34. Molto coreografica con quei bei colori, ma soprattutto buonissima e sanissima, sfiziosi i bignè!!!
    Per tuo marito rugbysta mi pare un poco ma se a lui basta è tutta salute!!!
    Baci

    RispondiElimina
  35. Che deliziosa questa vellutata! Che sfiziosi i mini bignè che l'accompagnano rendendola tanto prelibata! Ciao

    RispondiElimina
  36. anche se nessuno qui gioca a rugby credo che ci piacerà molto!Buona giornata, un abbraccio....

    RispondiElimina
  37. ma che ricettina gourmand!!!perfetta e bilanciatissima per cena...grazie!Marika

    RispondiElimina
  38. Questa vellutata è veramente molto molto buono....e quel tocco di bignè gli danno un tocco veramente chic! Bacini

    RispondiElimina
  39. Conosco qualche giocatore di rugby...e si in effetti non tornano a casa e bevono una tisana al tiglio :DDDDD
    Questa vellutata è superlativa!!!! Bella e buona e l'accompagnarla con i bignè mi piace.
    Ciao Emanuela baciusssss

    RispondiElimina
  40. oh mamma chissà che bontà! ottima anche da proporre ai miei bimbi! baci baci

    RispondiElimina
  41. Gli uomini e lo sport .. ma perché non si arrendono??? complimenti per la vellutata.. un abcio

    RispondiElimina
  42. Mai fatta la vellutata di spinaci, mi sa che sia l'ora di provarlaè a nche cos' raffinata...Bacioni!

    RispondiElimina
  43. Anche mio marito è un patito del rugby, ma lui solo da tifoso però :-D anche perchè dalle nostre parti non ci sono squadre di rugby alle quali iscriversi :-/
    E allora a maggior ragione, visto che al massimo mio marito il rugby se lo guarda dal divano, andrò di vellutate... stasera son asparagi, ma promesso che la prossima volta, provo la tua versione, bignè compresi
    A.

    RispondiElimina
  44. grazie x i tuoi complimenti riguardo al mio blog,
    il tuo è un portento 6 davvero molto brava in cucina saranno sicuramente non solo belle e appetitose in foto le tue ricette ma una leccornia da gustare!ciao ti seguirò.

    RispondiElimina
  45. Questa ricetta l'avevo messa tra i preferiti e ora la ritiro fuori perchè è giunto il momento di provarla...ovviamente mi astengo da bignè e crema al parmigiano...........sono a dieta!!!!!!

    RispondiElimina
  46. Graziella, fammi sapere se ti piace questa ricetta, ok? Un bacione ;) !

    RispondiElimina
  47. Anche se la ricetta è di ottobre io l'ho scoperta adesso frugando tra i tuoi post e sono rimasta incantata... mi sono innamorata dei tuoi micro bignè!!!!! :)

    RispondiElimina