lunedì 13 febbraio 2012

Per San Valentino un dolce romantico....la Torta di Rose


Non è che io non sia una romantica...ma con queste feste per certi versi imposte, non mi trovo in grande sintonia!
Perchè di romantico hanno poco o niente...se le intendiamo come il mondo commerciale vorrebbe imporcele.
Non credo che comprerò mai una regalo per San Valentino, non mi sento ispirata! 
Non credo che andrò mai a cena fuori per l'occasione!
Ma se San Valentino è una scusa per preparare qualcosa di goloso...allora si!...la colgo al volo!
Del resto, ogni scusa è buona!
Pensando e ripensando a quale potesse essere il dolce giusto per l'occasione, a me è venuta in mente la torta di rose...perchè la rosa è il fiore romantico per eccellenza, da sempre pegno d'amore.
... e cosa c'è di meglio di un "mazzo di rose" dolcissimo con la crema pasticcera e l'uvetta?


Torta di rose
Ingredienti

per la biga
150 g di farina manitoba
1/2 bicchiere d'acqua
15 g di lievito di birra fresco

per la torta
100 g di zucchero
120 g di latte
270 g di farina manitoba
270 g di farina "00"
50 g di burro a temperatura ambiente
2 uova
1 cucchiaio di olio di semi
buccia di 1 limone grattugiata
inoltre 
1 uovo e un pochino di latte per spennellare

per la farcia
2 tuorli
250 g di latte
1 cucchiaio di maizana
2 cucchiai di zucchero
qualche scorzetta di limone
70 g di uvetta
50 g di cioccolato fondente grattugiato

per la bagna
100 g di acqua
50 g di zucchero
qualche scorzetta di limone (o altro aroma a piacere)

Procedimento
Prepariamo la biga impastando in una ciotola la farina con il lievito sciolto nell'acqua tiepida. Copriamo con la pellicola per alimenti e riponiamo  a lievitare in luogo riparato da correnti fino al raddoppio ( circa 2 ore).
Prepariamo la crema pasticcera per farcire: sbattiamo i tuorli con lo zucchero. Uniamo la maizena e gradualmente il latte. Aggiungiamo le scorzette del limone e mettiamo sul fornello a fiamma bassa, rimestando fino a quando la crema sarà densa. Lasciamo da parte a raffreddre e prepariamo l'impasto disponendo le due farine setacciate a fontana. Al centro poniamo tutti gli ingredienti più il lievitino e impastiamo bene. Riponiamo in una ciotola e lasciamo lievitare per almeno 2 ore.
A questo punto possiamo stendere l'impasto (circa 1/2 cm di spessore), farcire con la crema fredda, l'uvetta fatta rinvenire in una tazza di acqua tiepida, il cioccolato grattugiato. Arrotoliamo e dividiamo il rotolo in 7 tronchetti, che disporremo in una teglia rotonda coperta di cartaforno. Al centro collocheremo gli estremi del rotolo e attorno gli altri 5 pezzi.
Lasciamo lievitare per circa 1 ora e prepariamo la bagna mettendo a sobbolire lentamente zucchero, acqua e buccia di limone fino a quando avrà raggiunto una consistenza sciropposa.
Riprendiamo la torta lievitata, la spennelliamo con una miscela di uovo e latte e la inforniamo a 180° per circa 30 minuti.
Una volta cotta la sforniamo e la spennelliamo ancora bollente con la bagna.
Servire fredda.

Note
Quando ho iniziato a fare il dolce pensavo che l'avrei aromatizzato al limone in maniera più decisa. Poi mio marito mi ha chiesto di aggiungere il cioccolato, quindi ho limitato il quantitativo di limone che avevo già grattugiato e pur avendolo messo sia nell'impasto, sia nella crema che nella bagna, era appena percettibile. La prossima volta il connubio arancia e cioccolata potrebbe essere una buona soluzione!

Comunicazione di servizio
Ho inserito l'elenco dei partecipanti nel post riguardante il Guest Blog. Vi prego di dare un'occhiata per verificare che non abbia involontariamente omesso qualcuno e ricordo a chi non si è ancora segnato e che fosse eventualmente interessato, che c'è tempo fino al 24 febbraio.

Questa ricetta è stata provata da Lucia del blog Dolci e Fantasie di Lucia .

53 commenti :

  1. Concordo: niente regali e niente cena fuori ma...vicini vicini, a casa! Ottima scelta una romantica torta di rose, magari da ripetere spesso così che ogni giorno sia San Valentino. Troppo buona, mi piace il tuo impasto senza troppe uova.
    Buona settimana!

    RispondiElimina
  2. Toh... Sono la prima a passare di qua: come si vede che sono golosa!
    Io adoro la torta di rose, ma così ricca non l'avevo mai fatta; di solito la farcisco con una semplice cremina di burro e zucchero. Però questa cosa dell'uvetta mi piace... forse un po' meno l'idea del cioccolato, che non amo molto. Voglio provare anche ad ammorbidirla con la bagna: non mi era mai venuto in mente, anche perché noi in genere la consumiamo tiepida, anche passata un attimo nel tostapane, così è sempre morbida.
    Si profila un San valentino goloso, che non festeggeremo perché una settimana dopo cade il nostro anniversario, al quale riserverò la torta.
    Buon inizio settimana!

    RispondiElimina
  3. Arancia e cioccolato, ci sto! Richieste a parte usare San Valentino come scusa è un'ottima idea, guarda che dolce fantastico! bacioni!

    RispondiElimina
  4. Regali no, assolutamente: ma un dolcino si, ogni scusa è buona!

    RispondiElimina
  5. Penso sia davvero un ottimo dolce per San Valentino! Non l'ho mai fatta questa torta...chissà che sia la volta buona per provare! Complimenti e buon San Valentino!

    RispondiElimina
  6. che buona la torta di rose!!! con questo ripieno poi è golosissima! ;)

    RispondiElimina
  7. brava, regalo proprio no, ma dolcini a volontà :)

    RispondiElimina
  8. E' tra i dolci più buoni.. di effetto!!!! t'è venuta proprio bene.. bacioni e buona settimana :-)

    RispondiElimina
  9. Mamma mia che meraviglia, dev'essere deliziosa!!!

    RispondiElimina
  10. ..la penso esattamente come te!!! Se si vuole bene, lo si fa tutto l'anno con la stessa intensità!! A cena fuori domani sera?? No grazie!!
    Prendo volentieri una rosa del tuo bouquet!! Adoro questa torta!!!
    Sempre bravissima!!!!
    Tanti baci, ma tanti tanti!!!!!

    RispondiElimina
  11. Anch'io la penso come te...l'occasione è ghiotta sia per preparare qualcosa di dolce sia per lasciarsi andare alle coccole....e con questa meraviglia non ho dubbi che per te sarà sicuramente un goloso S.Valentino...non credo sia necessario altro.... se non due persone che si vogliono bene!!!!!
    Un grande bacio cara Emanuela....
    e si!!! io sono nell'elenco con mio grande piacere!!!!

    RispondiElimina
  12. Sono d'accordo con te. Niente convenzioni commerciali, cene fuori, regali all'insegna del successo del marketing..
    Ma una bella scusa per cucinare un dolcetto perchè no.
    Grazie per la ricetta :)
    Vaty

    RispondiElimina
  13. la penso come te cara, oggi preparerò la torta da colazione per la settimana e credo sia comunque un gesto da apprezzare :D
    la tua torta invece è decisamente più romantica e buonissima!
    Buona giornata!

    RispondiElimina
  14. Esatto...è come per me cara! se San Valentino è un' occasione per impastare cose buone ed utilizzare stampini e affini..allora l'adoro!!!!Ma la festa in sè non l'ho mai veramente festeggiata. Se posso scegliere, ci vado un altro giorno al ristorante oppure in vacanza, ecco. Ma la tua torta di rose....è divina!!!io impazzisco per queste brioche dolci e morbide..e la tua ha un aspetto stupendo!!!!!Sì...mi cimento anche in questa:-)Dopo quella di nocciole e mela:-)Bacione grande grande e...buon inizio settimana!

    RispondiElimina
  15. anche io non sono troppo una festaiola di san valentino!!!!
    pero' concordo che ogni scusa e' buona per fare un dolcetto!

    RispondiElimina
  16. Romantica e d'effetto :)
    hihiiii ottima idea per far fronte al san valentino consumistico!
    un bacio
    vale

    RispondiElimina
  17. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  18. Nemmeno io ho mai festeggiato san Valentino, ne quando ero single ne da accoppiata... ma questa torta è proprio carina!!

    RispondiElimina
  19. condivido, un buon dolce è sempre una festa...e poi se lo prendiamo per la gola...il successo è assicurato...un bacione Lory

    RispondiElimina
  20. Bellissima la tua torta di rose, davvero perfetta!! Io l ho fatta una sola volta ma il risultato non è stato cosi bello, ora provo a confrontare la ricetta.

    RispondiElimina
  21. Questa torta è semplicemente stupenda!!!!!

    RispondiElimina
  22. Completamente d'accordo: non festeggio San Valentino, troppo commerciale, troppo finta, troppo imposta.
    Però, perché negarsi un dolce buono come la tua torta alle rose? Con l'aggiunta della crema pasticcera e l'uvetta è perfetta! ^_^
    Un bacione grandissimo e buona settimana

    RispondiElimina
  23. Beh direi il modo migliore per festeggiare con un dolce buonissimo fatto in casa. Buona settimana.

    RispondiElimina
  24. Hai ragione, San Valentino è solo una festa commerciale... però questa torta di rose la prenderei volentieri :-)

    RispondiElimina
  25. un bel modo per festeggiare il san valentino un gran lavoro bravissima, riuscito molto bene ;-))

    RispondiElimina
  26. tutte romantiche in questi giorni... sono io l'unica che non pubblica cuori o pietanze a tema.... hahahaha per rimanere in tema.... la tua torta è un amore :-D

    RispondiElimina
  27. deliziosa e bellissima torta...come hai fattoooo??? copio la ricetta!

    RispondiElimina
  28. San Valentino o no, questa torta è bellissima. Anche l'idea del connubio arance cioccolata mi attira molto!

    RispondiElimina
  29. ti è venuto una favola complimenti

    RispondiElimina
  30. Les amoureux seront heureux de déguster un gâteau aussi beau et délicieux.
    Je t'en prends une tranche.
    A très bientôt

    RispondiElimina
  31. stupenda in ogni versione sia così che la prossima arancia e cioccolata, ma gari con il limone ci potrebbe andare bene il cioccolato bianco. un bacione

    RispondiElimina
  32. Rido, anch'io non mi sognerei mai di andare a cena fuori il giorno di San Valentino e non solo, se mio marito mi comprasse una rosa (cosa che non si sognerebbe mai di fare a San Valentino), gliela tirerei in testa! Meglio gesti spontanei, in giorni qualunque, decisamente. La tua torta di rose mi ha stupito, perché la conosco bene, è uno dei piatti che prepara spesso mia madre durante le feste, ma l'ho sempre mangiata in versione salata (con radicchio e speck). Mi piace tanto, la trovo molto bella anche esteticamente, e proporrò a mia madre questa tua versione dolce, che sembra davvero interessante.

    Un bacio

    Viviana

    RispondiElimina
  33. Sono anni che io e il mio compagno non festeggiamo S. Valentino, un pò per pigrizia, un pò per poco romanticismo di entrambi, ma alla cucina non si rinuncia mai, anche a casa! Questa torta di rose è speciale: rubo la ricetta...un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  34. buona questa torta , golosissima!!!
    un bacio!

    RispondiElimina
  35. Da quando io e il mio compagno conviviamo ormai niente piu san valentino fuori...ma a casa per una cenetta tutta nostra e non ce niente di piu bello :) E magari ci fosse anche questa torta :D:D Bravissima cara!

    RispondiElimina
  36. Siamo in sintonia per S.Valentino, non l'ho mai festeggiato e credo che mai lo farò. In fondo quando ci si ama, tutti i giorni è "festa" :)
    La torta delle rose è uno di quei dolci che mi sempre affascinata. La tua è meravigliosa oltre che assai golosa con quel ricco ripieno. Bella bella bella ^_^ Un bacione, buona giornata

    RispondiElimina
  37. Emanuela carissima, grazie mille per i link che hai messo alle tue ricette provate da me. Mi sa che prima o poi lo dovrai aggiungere anche a questa MERAVIGLIA!!!! BACIONI

    RispondiElimina
  38. bellissima davvero...e deve essere buonissima, anche senza S. Valentino!

    RispondiElimina
  39. Che bella e buona!! da provare.. ottima e d'effetto!!

    RispondiElimina
  40. mamma mia ti è venuta spettacolare!!!! bravissima :-)

    RispondiElimina
  41. mmmmm che meraviglia ... complimenti :)

    RispondiElimina
  42. Una bellissima torta, adatta per festeggiare la festa degli innamorati! Un bacio!

    RispondiElimina
  43. che rose fantastiche ma soprattutto golose mi piace tanto questaricetta e la tua mi fa veramente molta gola e super buona slurp!!!ti volevo chiedere 15g il lievito quello in bustine?ciao e buona serata :)

    RispondiElimina
  44. Ciao Lucia! Grazie dei complimenti!
    Ho dato per scontato il tipo di lievito, ora specifico subito nella ricetta...io ho utilizzato il lievito di birra fresco!
    A presto!

    RispondiElimina
  45. E' sempre una grande gioia incontrare tutti voi sul mio blog! Grazie a tutti! Baci!

    RispondiElimina
  46. Complimenti per questa deliziosa ricetta eseguita perfettamente e con tanta cura e complimenti per il blog che non conoscevo!!! pane,burro e alici:la mia merenda preferita dell'infanzia,che ricordi legati a questi ingredienti!Una felice serata e a presto

    RispondiElimina
  47. Davvero meravigliosa! sento in bocca tutta la sua morbidezza e dolcezza. Complimenti. Bacioni a presto

    RispondiElimina
  48. Veramente la torta è una meraviglia... con semplici ingredienti ma è bellissima... bravissima cara Emanuela! Ciao, a presto!

    RispondiElimina