lunedì 10 dicembre 2012

Il pane di Natale?....con noci, mandorle e miele!


Che freddo!!!
Ieri mattina al nostro risveglio una bella coltre di neve imbiancava il paesaggio aldilà delle finestre!
Ha continuato a nevicare, più o meno forte, per quasi tutta la mattina...ma poi ha smesso!
E' tornato il sole pur rimanendo l'aria molto rigida!
Ora, io non nego che una bella nevicata non mi dispiacerebbe...volete mettere la magia di un bianco Natale!
Ho cercato di capire, girovagando tra vari siti di previsioni metereologiche, cosa dobbiamo aspettarci per le prossime settimane. Ma a distanza di quindici giorni le previsioni non sono molto attendibili!
Quindi non ci resta che aspettare!


Intanto il forno continua la sua fervente attività: con questo clima ho visto che in molte ci siamo date alla "panificazione casalinga"!
E cosa c'è di meglio, per scaldare il corpo e non solo, che sfornare il cibo per eccellenza!?
Io ho pensato ad un pane invernale che fosse semplice e leggero, ma che avesse anche nell'impasto ingredienti ricchi e che si consumano in particolare nel periodo natalizio. Quindi l'ho arricchito con frutta secca e  miele.


Pane con noci, mandorle e miele

Ingredienti
250 g di farina 0
250 g di farina Manitoba
120 g di noci sgusciate
50 g di mandorle
40 g di miele
20 g di olio d'oliva
40 g di lievito madre essiccato
250 ml di acqua tiepida
10 g di sale


Procedimento
Ho unito le due farine e ho raccolto al centro della fontana le noci e le mandorle tritate grossolanamente, il miele, l'olio, il lievito madre sciolto in poca acqua tiepida. Ho iniziato ad impastare e ho versato gradualmente altra acqua e infine anche il sale.
Ho lavorato l'impasto per circa 20 minuti, poi l'ho riposto in una bacinella unta d'olio e l'ho lasciato lievitare per circa 1 ora nel forno tiepido, coperto con pellicola per alimenti.
Trascorso il tempo della prima lievitazione ho ripreso l'impasto, gli ho dato la forma di un filone aiutandomi con poca farina e l'ho trasferito su una placca da forno coperta di cartaforno.
Ho inciso la superficie con dei tagli trasversali e ho lasciato lievitare ancora per 1 ora e mezza.
In fine ho infornato a 220° gradi (forno già caldo) insieme ad un pentolino di acqua calda. Dopo 10 minuti ho tolto l'acqua e ho abbassato la temperatura a 200°. Ho portato così avanti la cottura per altri 20/25 minuti.
Ho poi abbassato la temperatura a 150° e ho lasciato asciugare ulteriormente, per altri 15 minuti.
Ho lasciato raffreddare nel forno spento.


49 commenti :

  1. I tuoi lievitati mi fanno sempre impazzire (non che il resto no!:D) E questo pane natalizio è..spettacolare!!!!!Un bacione mia cara!!!

    RispondiElimina
  2. scalda il cuore con le noci cosi'!

    RispondiElimina
  3. omammmmmmmamia!!! io esco di testa per i pani alle noci! bellissimo....
    baci
    Sandra

    RispondiElimina
  4. ha un'aspetto magnifico questa pagnottella...sei stata bravissima cara!
    bacione

    RispondiElimina
  5. questo pane è PERFETTO per la tavola di natale! sta bene con tutto, ha un bel colore, un'aria rustica di casa....mi piace proprio!!

    RispondiElimina
  6. con questo freddo questo pane mi sembra l'ideale!!!! Mi piace molto, te lo copio e, se riesco, lo faccio per natale, altrimenti... fra qualche tempo!!

    RispondiElimina
  7. Ecco: questo è proprio l'impasto ideale per coccolarsi per benino in questi giorni di freddo!!!

    RispondiElimina
  8. buonissimo questo pane, con i formaggi è il massimo, anche burro e marmellata e anche .i.. da solo! un bacioe buona settimana. mony

    RispondiElimina
  9. Questa mattina il termometro segnava -4°!!!!!! Freddoooooooooooo!!!!!
    Visione celestiale, quanto mi piace il pane che hai preparato, nutriente, gustosissimo, perfetto per la stagione!!!! Bravissima Emanuela, è sempre un piacere passare da te!!!!!
    Ti abbraccio strettissima e ti mando un bel bacio!!!!!!!!!!!!!
    Felice settimana!!!!

    RispondiElimina
  10. E' davvero uno spettacolo questo pane tesoro immagino persino il profumino!!Bacioni,Imma

    RispondiElimina
  11. Ma che bello e buono il tuo Pane,sarà fantastico assaporarlo il pane è una benedizione! brava e buona giornata!
    Z&C

    RispondiElimina
  12. mi strapiace questo pane ricco e mi piace anche il metodo di cottura, lo voglio provare!
    baci surgelati....a Roma non nevica ma fa freddissimo 3°...
    Alice

    RispondiElimina
  13. I tuoi pani come sempre mi incantano, bravissima!!!
    Un bacione

    RispondiElimina
  14. ti prego dammene un pezzettino!!!! bravissima!!!!

    RispondiElimina
  15. Che pane favoloso, riempe gli occhi, delizia il palato e mi sembra di sentirne il profumo fin qui! Una vera coccola con la neve fuori!
    Buona giornata Emanuela, un bacio!

    RispondiElimina
  16. che buono!! con questo freddo fa piacere accendere il forno.
    il mio pane con le noci è simile, ma l'aggiunta delle mandorle lo renderà ancora più goloso quando lo copierò. buona settimana

    RispondiElimina
  17. Che bontá questo pane! Io lo mangerei a colazione con una bella fetta di prosciutto cotto e mozzarella!

    RispondiElimina
  18. Buonissimo questo pane, cara!
    Ti abbraccio

    RispondiElimina
  19. Tesoro...io AMO il tuo pane..ma quanto è bello ?? Sembra uscito da una rivista ! Te lo copio sicuro ;)
    Bacio grande !

    RispondiElimina
  20. Bellissimo pane! Sono in ufficio e tremo di freddo, sogno di tornare a casa, accendere il forno e cuocere una meraviglia come questa!

    RispondiElimina
  21. Spero che nevichi spesso, è tutto così bello adesso! Il tuo pane lo adoro cara :)

    RispondiElimina
  22. Ammiro sempre chi fa il pane ma per me sarebbe sprecato siamo in due ne mangiamo pochissimo e non saprei a chi darlo. Grazie e buona settimana

    RispondiElimina
  23. Il pane con le noci? Buonissimo!!Con il miele poi...
    Un salutone Susy

    RispondiElimina
  24. Anch'io trovo la neve molto affascinante. Venerdì pomeriggio quando ha iniziato a nevicare ero contentissima.
    Adesso, invece, vorrei mangiare il tuo splendido pane, col miele e la frutta secca lo adoro.
    E' vero, ci siamo date un po' tutti alla panificazione, anch'io ne ho fatto uno col miele.
    Un bacione grande grande

    RispondiElimina
  25. a parte che sei una maga con i lievitati ma le foto sono meravigliose,cosi rustiche,...bacetti,buona giornata:)

    RispondiElimina
  26. Pane noci e miele.. Slurp:) io non sto panificando ma vedendo questo bel pane mi viene voglia di mettermici! La neve a me va bene che sia finita, anche se stamattina c'era il sole e la neve sotto il sole ha qualcosa di mistico!
    :*

    RispondiElimina
  27. Bellissimo! Ottimi ingredienti quindi non poteva che venire fuori un ottimo pane!

    RispondiElimina
  28. Perfetto con questo freddo!! Brava!

    RispondiElimina
  29. adoro questo tipo di pane..
    buono e genuino.. me lo mangerei con una bella fettina di lardo fresco..
    ciaooo :D

    RispondiElimina
  30. I tuoi pani hanno sempre un elemento che mi piace molto, mi fanno pensare al pane di una volta, che sa di casa e di calore.
    Complimenti.

    RispondiElimina
  31. quanto hai ragione..... fa freddo anzi freddissimo
    e devo dire che il tuo entusiasmo mi coinvolge...dai... la butto li ...spero anch'io in un bianco Natale e lo scrive una che odia l'Inverno (con tutte le sue sfumature di grigio)
    Comunque se devo trovare una nota positiva...bè ...
    il tuo pane profumato me la offre davvero!!!!!!!!
    Un bacione Emanuela
    Buona settimana

    RispondiElimina
  32. f-a-v-o-l-o-s-o, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  33. Mi sembra di sentirne il profumo fin qua. Deve essere buonissimo.
    Baci

    RispondiElimina
  34. Un pane rassicurante che mi piacerebbe assaggiare anche servito con la prima colazione

    RispondiElimina
  35. Qui ha nevicato poco ma il forno e' rimasto acceso :) d inverno e' vero piacere panificare e tu sei molto brava:) questo pane e' speciale e me lo segno:)
    Baci

    RispondiElimina
  36. Emanuela mi posso solo immaginare il profumo di questa bella pagnotta.

    Anche qui ieri c'era del bianco, ma era solo l'umidità notturna che si era congelata sopra i tetti e le auto.. La neve in Sardegna è ancora molto rara, anche se ogni tanto ci prova...

    :-)

    RispondiElimina
  37. Stupendo, bello scuro come piace a me. Con la frutta secca poi immagino che acquisti quel dolce affatto stucchevole che si sposa bene con tutto. Mamma mi vien l'acquolina in bocca :-) Bacio!!

    RispondiElimina
  38. Ciao Emanuela il tuo pane è molto buono, ho provato anch'io a farlo con la frutta secca ed ha veramente un gusto pieno e fragrante, ottimo da abbinare con i formaggi e il miele, no? A presto :)

    RispondiElimina
  39. IL profumo mi e' arrivato fino a casa mia brava baci ISA

    RispondiElimina
  40. Piacere Emanuela! Sono entrata nel tuo blog grazie al nome (per pane, burro e alici potrei fare quasi tutto...) e devo dire che ho fatto molto bene!
    Ti seguo ;-)
    La Gastronomade

    RispondiElimina
  41. un pane che lascia un profumo che riempie la casa,è meraviglioso complimenti ciao :)

    RispondiElimina
  42. Ottimo! Davvero un pane delizioso arricchito di noci! Sicuramente si sposa benissimo con un buon formaggio morbido e dolce

    RispondiElimina
  43. Che profumo...e noci e miele si sposano meravigliosamente!!!! Un abbraccio cara manu

    RispondiElimina
  44. Le noci a casa non mancano mai, il mio fidanzato ha ricevuto in regalo un vasetto di meraviglioso miele di trifoglio, buonissimo...quasi quasi lo provo questo pane!
    Baci

    RispondiElimina
  45. Immagino il sapore di miele e di noci e il profumo di pane appena sfornato... stupendo!

    RispondiElimina
  46. Leggevo proprio poco fa che si prevede neve e freddo per il fine settimana in Italia :-) Anche da queste parti il tempo è cambiato, siamo decisamente in inverno! Giornate perfette per stare al calduccio.. magari in cucina, a preparare con gran piacere un pane sicuramente ottimo e stupendo come questo! Bacioni

    RispondiElimina
  47. Buono questo pane, e chissà come è buono la mattina accompagnato da un marmellata fatta in casa! Mi hai fatto venir volgia di farlo anche a me il pane fatto in casa! Ora mi metto all'opera!
    Eleonora

    RispondiElimina
  48. Che meraviglia stò pane, sembra di sentirne il profumo

    RispondiElimina