sabato 8 dicembre 2012

Nodini di cardo in pastella


Buona sera dell'Immacolata!
Come avete trascorso questa giornata di festa?
Io praticamente non ho messo il naso fuori casa....troppo freddo!
E poi tradizionalmente l'8 dicembre a casa nostra si fanno l'albero e il presepe, quindi ho avuto il mio da fare! 
Spero di riuscire a scattare una foto carina al Presepe quando avrò finito di sistemare gli ultimi dettagli, per potervelo mostrare.
Mi sono dedicata anche un po' alla cucina: ho fatto il pane e questi nodini (o nidi?) di cardo in pastella. 
Vi propongo subito la ricetta come uno dei modi per utilizzare il cardo a Natale.
Qui non siamo grandi consumatori di questo ortaggio invernale!...molti lo mettono nel brodo di Natale, noi ci preferiamo l'indivia.
Però cucinato in questo modo lo abbiamo apprezzato molto!
Ho preparato una pastella leggera con acqua frizzante; l'ho aromatizzata (e colorata) con il curry. E poi...un tuffo in olio bollente.
Del resto a Natale, come antipasto o come contorno, un buon fritto...ci sta! 


Nodini di cardo in pastella

Ingredienti (per 4 persone)
3 o 4 coste di cardo
1 uovo
2 cucchiai di farina
1/2 cucchiaino di curry
sale
acqua frizzante fredda
olio di arachidi per friggere

Procedimento
Ho pulito il cardo dai sui filamenti e sciacquato.
L'ho tagliato a striscioline molto sottili che ho sbollentate per qualche minuto. Ho scolato e asciugato il cardo e ho preparato la pastella: ho sbattuto l'uovo, ho aggiunto la farina e il curry. Infine ho allungato con acqua frizzante fino ad ottenere una pastella abbastanza lenta. 
Ho portato a temperatura l'olio e vi ho tuffato dei mucchietti (nodini, nidi...vedete quale forma riuscite a dargli!) di cardo dopo averli intinti nella pastella.
Ho asciugato il fritto su carta assorbente e ho salato leggermente prima di portare in tavola.

Note
Il cardo può essere fritto anche con una pastella lievitata. A questo proposito vi ricordo i fritti di pasta lievitata con il baccalà pubblicati a Natale dello scorso anno.





29 commenti :

  1. Anche qui brrrrrr, un gran freddo, l'ideale per cominciare a pensare agli addobbi natalizi e per stare al calduccio!
    A me piacciono i cardi, hanno il solo difetto di essere un po' "puzzolenti" da pulire ma ricompensano con il loro gusto, e fatti così mi ispirano un sacco!
    Un bacio, buona serata

    RispondiElimina
  2. Anche qui gran freddo ma, dopo tre settimane a casa con l'influenza, Binotto non voleva saperne di stare in casa!
    L'albero, che abbiamo comprato ieri, frescheggia ancora sul terrazzo...ma l'ho invasato:-)
    I cardi...mi piacevano abbastanza prima di essere incinta...ora non posso neanche pensare ad avvicinarli alla bocca!!!!
    Buon we,
    a presto!
    :-)

    RispondiElimina
  3. Buona serata cara Emanuela
    anche qui tanto freddo e ultimi preparativi...tante cose da fare e da organizzare...e anch'io spero di fare una foto carina del mio presepe...ci ho messo 2 settimane per farlo e mi è crollato....ma ho risolto....e meno male!!!!!!
    Ma sai che forse i cardi non li ho mai mangiati....
    Da provare!!!!!!! e poi il fritto... è Natale ahahahah!!!!!
    Ti abbraccio cara e non vedo l'ora di vedere il tuo di presepe
    Buona Domenica

    RispondiElimina
  4. Ciao Emanuela..che carini i nodini !! Con quella pastella che hai fatto , si riesce a vede tutta la loro croccantezza.
    Anche qui fa freddo, come te ho fatto il pane e domani ne faccio ancora.
    Mi piace l'inverno.. quando si è a casa.
    Un bacio
    Inco

    RispondiElimina
  5. In attesa di vedere il tuo presepe, mi godo la vista di questi bei nodini, a me i cardi piacciono molto ma così non li ho mai provati.
    Un bacione e buona domenica

    RispondiElimina
  6. Un fritto perfetto e davvero molto scenografico: questi nodini sono una meraviglia!!!

    RispondiElimina
  7. Ciao Emanuela, bella idea per utilizzare i cardi, ora aspetto il presepe. Buona domenica, vado a vedere i mostaccioli (ho mangiato quelli di Solema, sono buonissimi, bacio)

    RispondiElimina
  8. Anche io sono stata in casa a fare l' albero di Natale...... Ma non per il freddo ma per la pioggia invece
    Questi cardi fritti mi stuzzicano l'appetito anche a quest'ora ;-)

    RispondiElimina
  9. Devo dire che non ho mai provato i cardi. Potrei iniziare con questa ricetta!!
    Susy

    RispondiElimina
  10. devo confessare: non ho mai assaggiato i cardi, non so perchè, ma non mi ispirano, però visti così sono più invitanti....

    RispondiElimina
  11. Freddo freddo freddo :(
    Anche noi abbiamo un pò addobbato casa ma niente albero o presepe (quello che gli anni scorsi i gatti sono riusciti a fare con questi due cose a disposizione è tutt'ora oggetto di studi scentifici....)
    Sai che io il cardo non lo uso mai? In casa dei miei era praticamente sconosciuto e io mi ci sono adagiata. Certo che fritto così fa proprio gola! E bellissima l'idea del curry nella pastella!!!!
    Bacioni e buona domenica

    RispondiElimina
  12. Buonissimi questi nodini di cardo in pastella!!! che golosi!!!!
    anch'io ieri ho fatto il pane, con quel tempo non rimaneva molto da fare che stare in cucina!!
    Buona domenica

    RispondiElimina
  13. meravigliosi!!! li faccio anch'io, piu' semplici, ma i tuoi sono fantastici e originali!!!! brava! e ti aspetto da me....

    RispondiElimina
  14. adoro il cardo...e preparato così è anche molto carino da presentare!
    bacione grande

    RispondiElimina
  15. Anche qui fa freddissimo,uscire diventa quasi una punizione!Si sta così bene al calduccio,magari in cucina a sperimentare qualche bella ricettina!Quindi prendo le tue indicazioni e cerco di provare la tua ricetta,perchè sono davvero molto stuzzicanti questi nodini!E poi il curry mi piace tantissimo...brava come sempre!Un abbraccio e buona domenica!

    RispondiElimina
  16. prima la nevicata, poi la bora forte, oggi il cielo azzurro , abbiamo avuto tutto! Belle questi nodini di cardo,per ancora un pò non posso mangiare fritti ma poi li proverò! Buona domenica!

    RispondiElimina
  17. Non faccio mai i cardi, a dire il vero si trovano raramente e fritti penso che siano divini. Ma dimmi un pò che brodo fate a natale con l'indivia ho capito bene?

    RispondiElimina
  18. Un buon fritto ci sta sempre. Non ho mai mangiato i cardi, ma pastellati mi ingolosiscono troppo, devo assolutamente provarli! :-)
    Come te, ieri sono stata a casa, ho fatto i muffin, letto e bevuto tè.
    Una giornata di perfetto relax.
    Un bacione

    RispondiElimina
  19. che bei nodini!!!
    anche noi immacolata dentro casa a fare l'albero, peccato che c'era la neve e nn abbiamo potuto cogliere il muschio per il presepe!!
    baci

    RispondiElimina
  20. Il cardo ancora mi manca, non l'ho mai assaggiato!!!! Direi che la tua invitante ricetta è l'occasione giusta!!

    RispondiElimina
  21. bellissima idea, perfetta per i lunghi e larghi buffet all'orizzonte! imparo a pulire il cardo e ci provo ^_^

    ciao!
    roberta

    RispondiElimina
  22. Non li ho mai amati particolarmente i cardi ma forse perché sbagliavo ricetta. Magari questa è la ricetta galeotta :-) Bacio!!

    RispondiElimina
  23. Pane e nodini.... che bell'idea !
    Anche qui fa freddissimo!
    Baci

    RispondiElimina
  24. wow qui non ci sono! che delizia!

    RispondiElimina
  25. brrr,oggi ha fatto freddissimo...ottima ricetta per sgranocchiare davanti alla tv con un bel bicchiere di vino rosso:)

    RispondiElimina
  26. Ciao Emanuela!!!! Che meravigliosa visione, in Piemonte facciamo scorpacciate di cardi, ne ho uno da cucinare per domani!!! Gustosissima ricetta da provare!!! E' stato un fine settimana impegnativo ma... bello bello!!!!
    Un bacione tesoro e felice serata!!!!!

    RispondiElimina
  27. Delizia. Con questa ricetta anche uno che non apprezza i cardi, come me, è subito conquistato.

    Super. :-)

    RispondiElimina
  28. bellissimi i tuoi nidini e bellissimo usare il cardo, piuttosto dimenticato oggi in cucina! baci
    Sandra

    RispondiElimina
  29. inutile dire che già solo il nome ha richiamato la mia attenzione, incuriosendomi..
    credo proprio di non aver mai cucinato il cardo..
    non è un ortaggio che si usa molto per le ricette natalizie lombarde.
    ma la mia curiosità mi porterà sicuramente alla ricerca di un cardo per sperimentare questi nidi favolosi..
    ciaoooo

    RispondiElimina