venerdì 2 novembre 2012

Fettuccine "paglia e fieno" con ragù di funghi e salsiccia al brandy


Ho una particolare predilezione per le festività del 1 e 2 novembre!
Perchè di solito coincidono con l'arrivo del freddo, delle giornate più corte, di un maggior raccoglimento famigliare. 
Polenta, castagne arrosto, camino acceso....sono quasi sinonimi di queste giornate!
Mi è sempre piaciuto, anche da bambina,  accompagnare mia madre nella tradizionale visita di commemorazione dei cari defunti.
E' bello che ci sia una festa per onorarne la memoria!
Aldilà dell'aspetto religioso e affettivo, la trovo una festività estremamente romantica, perchè comunque coinvolge tutti emotivamente...nel senso che tutti abbiamo delle persone care da ricordare...ma anche nel senso più letterario del termine, come segno della sopravvivenza ideale, dopo la morte, nel ricordo dei vivi.


Fettuccine "paglia e fieno"

Ingredienti 
(per 4 persone)
400 g di semola di grano duro
2 uova
2 mezzi gusci d'acqua
80 g di spinaci
2 cucchiai d'olio d'oliva
2 pizzichi di sale

Procedimento
Laviamo gli spinaci, li lessiamo per pochi minuti senza aggiungere acqua e li strizziamo bene.
Disponiamo sulla spianatoia due fontane fatte con la semola: in una raccogliamo 1 uovo e gli spinaci tritati, nell'altra 1 uovo e i 2 mezzi gusci d'uovo pieni d'acqua. In entrambe aggiungiamo 1 cucchiaio d'olio e cominciamo ad impastare, prima l'una poi l'altra, e facciamo riposare i 2 panetti ben lavorati sotto una bacinella per circa 30 minuti. Trascorso il tempo stendiamo  un panetto di pasta e lasciamo l'altro coperto per evitare che asciughi, poi stendiamo anche l'altro.
Per stendere e tagliare le fettuccine regoliamoci a nostro piacimento, utilizzando o  il matterello e il coltello o la macchinetta tagliapasta.



Ragù di funghi champignon e salsiccia al brandy

Ingredienti  
(per 4 persone)
400 g di funghi champignon
2 salsicce
1/2 carota
1/2 cipolla
1/2 costa di sedano
1 spicchio d'aglio
1 pezzetto di peperoncino piccante
brandy per sfumare
un ciuffetto di prezzemolo
olio evo
sale e pepe
1 punta di cucchiaino di maizena

Procedimento
Prepariamo un trito con sedano, carota e cipolla e lo facciamo appassire a fiamma bassa in una casseruola col un filo di olio d'oliva. Quando le verdure risulteranno dorate aggiungiamo la salsiccia sbriciolata e rosoliamo il tutto. In un'altra padella facciamo dorare  leggermente in poco olio l'aglio, il peperoncino e i gambi del prezzemolo tritati. Aggiungiamo a fiamma vivace i funghi puliti ed affettati e li rosoliamo. La padella dev'essere ampia per evitare che i funghi perdano acqua e non rosolino. Eliminiamo l'aglio. A metà della loro cottura trasferiamo i funghi nella casseruola con la salsiccia, mescoliamo bene, aggiustiamo di sale e di pepe e sfumiamo con un goccio di brandy.
Portiamo a cottura. 
Prima di utilizzare il ragù lo allunghiamo un po' con l'acqua di cottura della pasta,  leghiamo la salsa con una punta di cuchiaino di maizena sciolta in un fondo di bicchiere di acqua fredda e cospargiamo con del prezzemolo fresco tritato.

Note
- Per far sì che i due tipi di pasta avessere una consistenza simile ho messo in quella gialla un solo uovo e tanta acqua quanta può contenerne un guscio.
- Non è un accorgimento a cui ricorro sempre, ma a volte "lego" le salse bianche con un po' di maizena, affinchè aderiscano meglio alla pasta.
- Di solito sfumo la carne del ragù col vino bianco, ma con i funghi preferisco di gran lunga il brandy.

37 commenti :

  1. Ciao! Davvero buono questo primo piatto, molto saporito!

    RispondiElimina
  2. Un primo piatto perfetto mia cara!

    RispondiElimina
  3. In eprfetto stile autunnale, questo primo è da leccarsi i baffi e non solo :) Un bacione, buon we

    RispondiElimina
  4. questo primo piatto è spettacolo! il ragù di funghi con tutti quei sapori dev'essere gustosissimo poi con le tagliatelle fatte in casa :)

    RispondiElimina
  5. un saporitissimo primo autunnale e che foto invitamte!
    buon we
    Alice

    RispondiElimina
  6. Ciao Emanuela,era da parecchio che non passavo da te:ho notato tante belle ricette.
    Complimenti per queste fettuccine:hanno un aspetto davvero delizioso.
    a presto

    RispondiElimina
  7. che meraviglia di piatto...

    RispondiElimina
  8. Mamma mia Emanuela!! ma sai che le fettuccine cosi (paglia e fieno) sono le mie preferite! il ragù di porcini mi manca.. ma quella salsiccia,hhmmm che bontà :-) spero di poterla provare un giorno!

    RispondiElimina
  9. Buonissime per l'autunno!!!
    Buona giornata cara!
    Ti abbraccio

    RispondiElimina
  10. Sono d'accordo con te. Anche a me piacciono molto queste feste invernali non ancora del tutto consumistiche.

    Certo però che se cucini così bene, è facile apprezzare la festa. eh eh eh

    RispondiElimina
  11. ci provo, ma non credo verranno così

    RispondiElimina
  12. Ciao Emanuela, eccomi qui, mi sono fermata a Bologna, sono rientrata mercoledì sera/notte :-( con l'nfluenza.. ma ora mi riprenderò e ritornerò pimpante. Un abbraccio forte :-)
    Lasciami da parte un piatto, non sento i sapori ma l'immagino ;-)

    RispondiElimina
  13. Anche a me piacciono queste festività, anche se da noi oggi è caldo, non è per niente tempo da caldarroste, anzi sembra maggio-.-
    mi piace tanto che queste tagliatelle siano con un ragù al brandy:D
    Un bacione Manu e a presto:*

    RispondiElimina
  14. buone le tue fettuccine :) eh si alla fine queste festività segnano prorpio il traguardo tra autunno e inverno e si iniziano a gustare i nuovi frutti!!

    RispondiElimina
  15. di pasta impasta..proprio brava Ele,un piatto spaziale :D felice we:)

    RispondiElimina
  16. Camino acceso, caldarroste e polenta pure qui carissima! Se poi mettiamo pure le tue fettuccine allora non serve proprio altro :-) Bacioni!!

    RispondiElimina
  17. Ma sai che anch'io accompagnavo mia madre al cimitero
    e anch'io lo trovavo un momento molto intenso... già da bambina, quel viaggio tra le persone amate,i ricordi e poi il portare i fiori,mettere l'acqua, pulire la lapide ....gesti d'affetto che ripetevo e che ancora oggi ricordo come amore allo stato puro
    Ottime le tue fettuccine e l'idea del doppio colore e del brandy per sfumare unito al camino acceso mi rende questa stagione (credimi)più digeribile ahahahah
    Un bacione Emanuela

    RispondiElimina
  18. un primo piatto davvero invitante!
    bacio cara

    RispondiElimina
  19. ma che bontà! Un piatto che ti coccola...e mi piace la tua visione di questa triste ricorrenza!

    RispondiElimina
  20. Che meraviglia tesoro mio!!!!!
    Sono mesi che ho voglia di preparare le tagliatelle... non l'ho ancora fatto, ma quasi quasi domenica ci provo!!!! Che voglia!! Davvero un piatto da urlo!!!!
    Bacioni grandi e felice fine settimana!!!!!

    RispondiElimina
  21. A me questi giorni mettono tanta tristezza!Queste fettuccine fanno troppo gola complimenti!Ciaoo buon fine settimana

    RispondiElimina
  22. Complimenti per la ricetta e' davvero invitante!
    Mi piace il tuo blog e mi piacciono le tue ricette.
    Ilaria

    RispondiElimina
  23. Emanuela cara, siamo in sintonia anche sulle stagioni. Amo l'autunno e mi piace novembre. Il tepore, il senso di raccoglimento, di questo mese mi piace tutto.
    Le tue tagliatelle, ghiotta come sono di primi piatti e salsicce è uno spettacolo, bravissima!!!
    Un bacione grandissimo e buon fine settimana

    RispondiElimina
  24. Questo primo é pazzesco! Certe volte vorrei trovare nei menú dei ristoranti quello che vedo in giro per i blog!

    RispondiElimina
  25. Mi piace tanto la tua paglia e fieno, preparata con farina di grano duro, per cui piacevolmente corposa e consistente. E su questa base non potevi trovare sugo migliore con uno stupendo mix di funghi e salsiccia

    RispondiElimina
  26. un piatto unico ricco di sapore, veramente appetitoso!Un bacione..

    RispondiElimina
  27. anche a me piace molto questo mese, mi piacciono i colori e i sapori dell'autunno e la calda atmosrfera che si riesce a creare in casa! Bellissima ricetta e spiegata anche molto bene, complimenti! a presto e buon sabato sera!

    RispondiElimina
  28. buoooooooooone!!! e che bella la foto della pasta fresca ^_^ e.... bellissima idea sfumare con il brandy!

    RispondiElimina
  29. Buonissima ricetta e bello il tuo blog lo metto tra i preferiti, ciao

    RispondiElimina
  30. Come prepari la pasta fresca tu, non lo fa nessuno! Sei davvero bravissima e la prima foto invoglierebbe chiunque a cimentarsi in tale lavoro: é perfetta.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  31. Sia le fettuccine che il condimento fanno un piatto gustoso.
    Brava ..anche per la presentazione.
    Buon inizio settimana.
    Inco

    RispondiElimina
  32. Buona l'idea riguardo la sfumatura....non sono brava a fare la pasta ma l'acquisto fresca dal pastaio.
    Ciaoooo

    RispondiElimina
  33. Hai cambiato l'header... bellissimooooo!!!!! ^___^
    Felice settimana tesorino e tanti baci!!!!

    RispondiElimina
  34. un gran bel ragù molto goloso

    RispondiElimina
  35. Buona settimana cara Emanuela
    Ma hai cambiato la scritta...Bellissima!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  36. Buonissime le fettuccine! e molto carino il nuovo vestitino del blog:* complimenti! un abbraccio e buon inizio settimana:)

    RispondiElimina