lunedì 21 gennaio 2013

Croissants


E ci mancava solo il colpo della strega!
Già arrivavo da una settimana di raffreddore e infiammazioni varie...con i denti del giudizio che, ad oggi, non hanno ancora deciso se uscire o meno (si divertono troppo a torturarmi!)...
Il fine settimana mi ha vista letteralmente piegata in due: sono andata per raccogliere una cosa caduta a terra e ci sono rimasta!
Spero che la vostra domenica sia stata meno "impedita" della mia! 
Sono sicura che avete approfittato del brutto tempo per rilassarvi e cucinare tante cose buone!
E visto che questo weekend non me lo sono goduto per niente, già non vedo l'ora che arrivi il prossimo!
Addolciamoci che è meglio!

Da dopo le feste i dolci che preparo sono solo quelli da colazione...niente desserts e torte farcite per intenderci, nel tentativo di mangiare un po' più sano e leggero!
Ora starete sicuramente pensando che ci vuole una bella faccia tosta a parlare di leggerezza con una teglia di croissants che fa capolino nella foto!
Non avreste tutti i torti!
...Se non fosse che i miei croissants, pur non essendo certo dietetici...che sarebbe una contraddizione in termini parlare di croissants dietetici... sono molto meno burrosi della media!
Un po' perchè ad utilizzare 300 g di burro (e anche più!) in una sola ricetta mi sento decisamente in colpa nei confronti del girovita e dei miei buoni propositi di tenere una alimentazione sana ... un po' anche perchè, tutto sommato, non mi fanno impazzire i dolci con un sentore di burro troppo forte.

Questa è la mia personale rielaborazione di una ricetta tratta da un libro degli anni '70 di mia madre, che ha varie sezioni dedicate alla cucina degli altri paesi. 
E' uno di quei libri che sfoglio da quando ero bambina e che, a forza di ammirare, ho praticamente imparato a memoria.
Tra le ricette francesi c'è appunto quella dei croissants, ma con alcune lacune e imprecisioni che ho colmato a modo mio.
Il risultato è un cornetto leggero che a volte ho farcito con la crema e la marmellata.
Ma devo dire che il suo gusto delicato è piacevole anche senza farciture.
Non è aromatizzato e non presenta uova nell'impasto, proprio come pare che debba essere "il croissant"! 
Nell' impasto non c'è neanche il burro e il quantitativo indicato tra gli ingredienti è tutto per la sfogliatura. 
L'esecuzione è semplicissima!
Provare per credere!


Croissants
(dosi per 20 croissants)

Ingredienti
250 g di farina Manitoba
250 g di farina 00
120 g di burro
50 g di zucchero
250 ml di latte
3 g di lievito di birra disidratato
1/2 cucchiaino di sale
acqua tiepida (circa 65 ml)

inoltre
1 uovo per spennellare la superficie
zucchero semolato per rendere la superficie più croccante
zucchero a velo per la decorazione finale

Procedimento
Setacciamo insieme le due farine e facciamo sciogliere il lievito nell'acqua appena tiepida con una puntina di zucchero. Preleviamo 120 g dalla somma delle due farine e li impastiamo con la miscela di acqua e lievito. Formiamo un panetto e lo lasciamo lievitare in una ciotola coperta di pellicola per alimenti e al riparo da correnti fino al raddoppio del volume (circa 1 ora e mezza/2).
Trascorso il tempo necessario alla lievitazione disponiamo la farina rimasta a fontana sul piano da lavoro insieme allo zucchero e al centro sciogliamo il panetto lievitato con una parte del latte. Impastiamo il tutto e uniamo gradualmente il latte restante. Infine aggiungiamo anche il sale.
Stendiamo la pasta in un rettangolo allungato e ci mettiamo sopra il burro ben freddo o tagliato a fettine sottili o appiattito col matterello in modo che copra i 2/3 della sfoglia. Ripieghiamo la pasta in 3 e la avvolgiamo con la pellicola prima di riporla in frigo per 25 minuti.
Stendiamo e pieghiamo in 3 altre 2 volte.
L'ultima volta riprendiamo la pasta, la stendiamo e la ripieghiamo in 5 (cioè prima ripieghiamo i 2 estremi verso l'interno e poi facciamo la classica piega a 3).
Trascorso l'ultimo periodo di riposo stendiamo la pasta in un rettangolo di sfoglia sottile, tagliamo a strisce larghe 12 cm e ritagliamo dei triangoli di 10 cm di base.
Avvolgiamo ogni triangolo su stesso partendo dalla base e tirando eventualmente la punta per allungare la pasta.
Disponiamo i croissants su una teglia coperta di cartaforno, copriamo con un canovaccio umido e lasciamo lievitare fino a che saranno triplicati.
Spennelliamo delicatamente con l'uovo sbattuto diluito con pochissima acqua, cospargiamo i croissants di zucchero semolato e inforniamo a 200° per 20 minuti.
Servire subito.

Note
I croissants sono buoni anche il giorno dopo, magari ripassati in forno per pochi minuti.
Vi riporto la mia "tabella di marcia" per chiarire meglio il procedimento:
- Verso le 19:30 preparo il lievitino che, mentre ceniamo e riordino la cucina, ha tutto il tempo di lievitare.
- Verso le 21:00 procedo a preparare l'impasto con relativa sfogliatura e considerando i successivi tempi di riposo arrivo più o meno alle 23:15 a stendere definitivamente l'impasto e a formare i croissants che lascio lievitare per tutta la notte nell'ambiente più fresco della casa.
- Alle 07:00 del mattino scaldo il forno mentre rifinisco la superficie dei croissants con uovo e zucchero... cuocio i croissants.....
- Ore 07:30....COLAZIONE!!!

46 commenti :

  1. Mannaggia, non ci voleva, e proprio di Domenica!
    Un po' di pomate e tanta pazienza anche se vedo che la voglia di impastare è stata più forte.
    Meravigliosi questi croissant, le mie figlie gradirebbero molto. Intanto segno. Grazie anche per la tabella di marcia, aiuta tantissimo.
    Cerca di star bene, ti abbraccio...delicatamente.

    RispondiElimina
  2. Que buenos, hace tiempo que no los hago, pero me encantan, viendo los tuyos cuslquier día caen, besos
    Sofía

    RispondiElimina
  3. mi piacerebbe tanto provare a are i roissant, ma non ne ho mai il tempo... che faccio... ne prendo uno (due) dei tuoi? ;-)

    RispondiElimina
  4. Sei miracolosa. Mio marito mangia il suo cornetto tutte le mattine, ma mi fa una tristezza quando spacchetta dalla plastica quelle brioscine tristi... che se le mangiasse con tutto l'involucro non noterebbe nessuna differenza di sapore...
    Ecco, di sicuro non rispetterò la tua tempistica, perché se alle sette di mattina, oltre a preparare tre bambini e un adulto con relative colazioni, merende e pranzo da portar via, dovessi anche cuocere le brioches, dopo potrei anche tornare a letto e restarci per il resto della giornata. Mi limiterò a prepararle in mattinata per cuocerle nel tardo pomeriggio e riscaldarle sul tostapane la mattina dopo.
    Grazie per la ricettina, cara, e buon lunedì.

    RispondiElimina
  5. sono la preparazione che + adoro!!!

    RispondiElimina
  6. uhh che belli, sembrano proprio quelli del bar, quanto ne vorrei uno adesso con un bel cappuccino
    spero tanto oggi tu stia meglio, è tremendo il colpo della strega
    un bacione

    RispondiElimina
  7. questa è proprio una ricetta da copiare e da fare il prima possibile, adoro i lievitati!
    buona giornata, spero che tu ti rimetta presto in forma!

    RispondiElimina
  8. Che belli, hanno un aspetto fantastico!
    Per fortuna io di accicchi non ne ho, non posso permettermeli...
    A presto Susy

    RispondiElimina
  9. Stupendi! Sei bravissima! Io non mi cimento...mi sembra una impresa troppo ardua per le mie possibilità :-( Mi spiace per i tuoi acciacchi...e, se ti può consolare, siamo più o meno sulla stessa barca (mal di schiena!) ;-) Ti abbraccio cara, buon inizio di settimana.

    RispondiElimina
  10. Un fine settimana da dimenticare!!! Ottimi i tuoi croissant. L'interno è perfetto.
    Bravissima.

    pastaenonsolo.blogspot.it

    RispondiElimina
  11. Il colpo della strega è terribile ne so qualcosa... spero tu torni in forma al più presto!
    Questi croissant sono PERFETTI nemmeno in un milione di anni sarei in grado di farli *_*
    Baci

    RispondiElimina
  12. ti sono venuti perfettissimi!!! bravissima! un bacio marina

    RispondiElimina
  13. sono bellissimi!
    in bocca al lupo per la schiena!

    RispondiElimina
  14. sui croissant non si può non fermarsi un attimo e alzare il cappello!
    sono perfetti!!
    auguroni per la schiena....
    Marika

    RispondiElimina
  15. Complimenti! In bocca al lupo per la schiena!

    RispondiElimina
  16. Alzarsi la mattina e poter assaporare un croissant così dev'essere una cosa meravigliosa...

    RispondiElimina
  17. Ma allora sei più cerotto di me! Mi spiace, curati, riposati e rimettiti presto!
    Favolosi i croissant!
    Baci!

    RispondiElimina
  18. Che aspetto sofficioso Adoro fare colazione con i cornetti! auguri per la schiena
    Flora

    RispondiElimina
  19. speriamo che la schiena migliori...intanto questi croissants sono molto invitanti. ciao

    RispondiElimina
  20. Oddio,non parlarmi di denti del giudizio,anche per me sono una vera tortura che ogni tanto si riaffaccia e mi tormenta!Spero che la schiena vada meglio,a volte capita davvero tutto assieme,ma con un pò di pazienza presto starai meglio!Ed io sto sicuramente meglio,dinanzi a questi croissant,ti sono venuti benissimo,complimenti Emanuela!Un abbraccio e buona settimana,all'insegna della guarigione!

    RispondiElimina
  21. Cavolino! Non si può certo definire un week end da sogno quello appena trascorso! Qui di sogno mi sa che ce n’è solo uno: i tuoi croissant che bucano lo schermo :D! E che sembrano usciti dal cilindro magico: una pasta leggerissima come una nuvola e con poco burro è davvero una magia. Ricettina già stampata! Un abbraccio grande e rimettiti in forma prima possibile. Buona settimana

    RispondiElimina
  22. Non belli, di più!! Sono davvero fantastici Emanuela, e poi molto più leggeri delle solite ricette che si trovano in giro, in cui in pratica si mangia soltanto un panetto di burro!:)
    Me li segno subitissimo!
    Buona giornata;)

    RispondiElimina
  23. Brutto! Il colpo della strega l'ho avuto più di una volta. Un dolore insopportabile appena lo prendi.... Spero passi presto. Intanto coccolati con questi cornetti paradisiaci!

    RispondiElimina
  24. Nooo! Il mal di schiena no! Che dolore terribile! Il mio fine settimana è stato produttivo a metà. Ho fatto poche cose, per il resto ero troppo stanca dopo una settimana pesante e mi sono riposata.
    I croisssants sono favolosi. Sfogliati, soffici, golosi! Ne vorrei tanto uno, adesso. :-)
    Un bacione, rimettiti! :-)

    RispondiElimina
  25. Agguanto al volo uno di questi meravigliosi croissant e ti mando un augurio di pronta guarigione!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  26. Mi spiace tantissimo per il colpo della strega...spero che oggi vada un po' meglio:-)
    I croissant: la ricetta non contiene uova...non posso non provare!
    ...ma...mi sono persa nelle prime piegature di questa sfoglia...aiuto!
    Buon inizio settimana,
    a presto!
    :-)

    PS: io ho postato un bel dolce passepartout senza uova e senza grassi!

    RispondiElimina
  27. Di croissants ne è pieno il mondo ma pochissimi snon fatti bene. I tuoi Emanuela sembrano davvero ottimi e poi apprezzo molto la tua scelta di renderli più leggeri risparmiando sul burro.

    Ottimi. :-)

    RispondiElimina
  28. che dire...prima la parmigiana di carciofi, poi i croissant...
    mi hai colpita e affondata!!
    E poi...sapere che questa ricetta seppur rielaborata arriva da un testo della tua mamma, ecco a me queste cose mi commuovono e quindi questa ricetta la considero già così un piccolo tesoro. La conservo quindi! Un bacione e ti auguro sinceramente una settimana migliore di questo doloroso fine settimana :(

    RispondiElimina
  29. Il mio week end, fortunatamente, è filato via liscio come l'olio..spero che tu possa stare presto meglio.
    Quanto sarei felice se una di queste meraviglie domani potesse allietare la mia colazione :)
    Ti abbraccio !

    RispondiElimina
  30. ottimi,perfetti con burro e marmellata...un abbraccio,riguardati :)

    RispondiElimina
  31. che spettacolo, correrei subito da te per la colazione...anche per la merenda e pure per la cena, sai?!

    RispondiElimina
  32. Mi hai convinto! Ci proverò al più presto! :)

    RispondiElimina
  33. Ahia, che male il colpo della strega..stai meglio?
    Noi per fortuna bene, sabato tranquillo e domenica sulla neve..tanto freddo ma bello!
    Ma che croissant meravigliosi hai fatto!!!
    Ne vorrei uno adesso anche se è quasi ora di cena..
    Bravissima! Roby

    RispondiElimina
  34. Mi spiace per il fine settimana brutto e spero che tu ti possa sentire presto meglio ma sai che io sono rimasta bloccata facendo un cavolo di retromarcia...due giorni con il fianco paralizzato!!!!!!!!!!!
    Ma i tuo cornetti cara Emanuela...bè i tuoi cornetti guariscono davvero da tutti i mali!!!!Belli e perfetti e adoro il fatto di leggere anche la tua tabella di marcia.....
    Un bacione e forza ragazza!!!!!!!!!!!
    Ciao

    RispondiElimina
  35. Noo... con quella voglia di dolce che mi ritrovo stasera! Questi croissant sono una meraviglia!!! E visto che come dici tu non sono nemmeno troppo burrosi, mi salvo subito la ricetta e appena posso provo a prepararli!
    ... e mi raccomando, cerca di riguardarti!!!

    RispondiElimina
  36. quante belle ricette,arrivo da un tuo commento su margherite farfalle e sogni:anch'io colleziono fari!
    ciao

    RispondiElimina
  37. Sono perfetti.. E' stato sempre il mio sogno..quello di un giornofare dei buoni croissants. Non li ho ancora provati..visto i tuoi, mi hai fatto venire la voglia.
    Baci notte!
    Inco

    RispondiElimina
  38. Non è stato proprio un bel fine settimana visti i dolori che ti hanno afflitta. Però hai deciso di cominciare la settimana alla grande con questi croissant. Ti sono venuti una meraviglia.
    E come dicono i francesi, non sarebbe un buon croissant se non ci fosse il burro! E per una volta non stiamo a guardare le calorie!
    Buona serata.

    RispondiElimina
  39. Nooo il colpo della strega noooo!!! Addolciamoci veramente, che almeno di testa si sta meglio :-) Ma quanto diamine ti son venuti belli? Bravissima, no di più!! Baci!

    RispondiElimina
  40. hanno un aspetto assolutamente goloso e invitante, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  41. Ciao Emanuela, sono Ros e passo per caso. Sono colpita dalla tua bravura... io non saprei davvero fare la pasta come hai fatto tu. Bravissima, davvero! Mi unisco subito ai tuoi lettori, da te c'è sul serio da imparare!! Ciao e a presto

    RispondiElimina
  42. L'aspetto è invitante, e la ricetta leggendola sembra facile. Da provare.

    RispondiElimina
  43. ti son venuti perfetti, sei bravissima! Buona settimana cara, un bacione !

    RispondiElimina
  44. cara manu,sto facendo il turno di notte...e domani mattina per chiudere in bellezza il turno ci vorrebbe uno dei tuoi croissant!!!stupendi...

    RispondiElimina
  45. Meglio non parlare del fine settimana!!!! Un mal di testa da incubo ha deciso di incollarsi addosso a me e di non mollarmi!!!
    Siamo a "metà" settimana ed io ho risolto a "metà", riuscirò a liberarmene??? ...sono davvero al limite.
    Complimenti per i tuoi croissants, da tanto ho voglia di provare!!
    Un abbraccio tesoro, a presto!!!

    RispondiElimina
  46. Non potevano passare non osservate questi croissants , sono strepitosi, bravissima! Ciao, Emanuela, baci!

    RispondiElimina