martedì 15 gennaio 2013

Canederli funghi e prosciutto


Prometto che non mi lamenterò per tutto il post, come faccio di solito, della levataccia di questa mattina! 
E che non starò qui a sottolineare che mi sento uno zoombie e che, viste le premesse, starò dissociata per tutto il giorno...prometto!
Del resto con un marito in partenza per Londra all'alba a che ora poteva suonare la sveglia?  
Alle 04:00 naturalmente! 
Speriamo che almeno mi riporti il tè!
E' da alcuni anni che in questa casa beviamo solo tè comprato a Londra! 
E' diventata una specie di tradizione...anzi, una piccola mania!
Me ne è rimasto poco e credo che oggi vedranno il fondo tutte le bevande di casa contenenti caffeina!

Ieri per pranzo ho preparato i canederli: avevo del pane da consumare e ho voluto fare un viaggetto immaginario in Alto Adige.
I canederli li ho mangiati proprio a Merano e Bolzano le prime volte.
Di solito li preparo con gli spinaci e il formaggio, questa volta avevo i funghi e il prosciutto e ho sperimentato una nuova versione.
Non ho seguito una ricetta in particolare, ma mi sono regolata in base agli ingredienti di cui disponevo. Questo genere di piatti mi piace proprio perchè consente interpretazioni liberissime e difficilmente non viene bene!
Certo, l'ultima parola in merito spetta a chi i canederli li mangia da sempre perchè appartengono alla propria tradizione...vero Sabina?
E se i miei canederli dovessero discostarsi troppo dagli originali, possiamo sempre chiamarli semplicemente gnocchi di pane!

Canederli con funghi freschi e prosciutto

Ingredienti per 4 persone
300 g di pane raffermo
250 g di funghi freschi
50 g di prosciutto crudo dolce
50 g di grana grattugiato
1 uovo
1/4 di cipolla 
1 spicchio d'aglio
1 ciuffetto di prezzemolo
olio evo
 sale e pepe
noce moscata 
farina e latte qb

Procedimento
Riduciamo il pane a cubetti e lo lasciamo ammorbidire in poco latte: meno latte mettiamo e meglio è, quindi rimestiamo il pane spesso e aggiungiamo latte solo se serve veramente.
Nel frattempo laviamo i funghi e li tagliamo a tocchetti. Lasciamo scaldare l'olio con aglio e e cipolla tritata, rosoliamo i funghi e portiamo a cottura. Saliamo e cospargiamo di prezzemolo. Se necessario tritiamo i funghi con la mezzaluna peer ridurli in pezzi più piccoli e li lasciamo raffreddare.
Quando il pane risulterà morbido uniamo i funghi, il prosciutto tritato, il grana, l'uovo, pepe e noce  moscata. Lavoriamo gli ingredienti per amalgamarli e uniamo 1 cucchiaio di farina.
Formiamo i canederli e li passiamo in poca farina.
A questo punto i canederli sono pronti da esere serviti in brodo o lessati per 15 minuti in acqua (sono pronti quando vengono a galla) e cosparsi di burro fuso.

Note
I canederli si possono lessare direttamente nel brodo o in acqua bollente a parte (e solo dopo aggiungerli), per evitare che il brodo diventi torbido. Io di solito faccio così... questa volta però, per "problemi di luce e di foto", ho dovuto riscaldare tutto insieme e il brodo si è velato lo stesso. Ma questa è un'altra storia!

41 commenti :

  1. carissima, neanche a farlo apposta ho visto apparire il tuo post e non potevo che precipitarmi a guardare.
    Sei stata bravissima, ti son venuti belli tondi e sodi.
    Poi per gli ingredienti, questo è un piatto povero contadino e nasce proprio utilizzando quello che si ha in casa, noi qui abbiamo lo speck e mettiamo quello ma va benissimo anche il prosciutto e poi con i funghi sono buonissimi.
    Non posso far altro che approvare a pieni voti :)))
    un bacione

    RispondiElimina
  2. Eh dai per oggi ti perdoniamo :-) Ci hai regalato questi splendidi canederli in brodo, ho proprio voglia di mangiarli!!!!
    Baci

    RispondiElimina
  3. li sotto al brodo si intravedono delle palline dall'aria veramente gustosa!!! sai che avevo in programma di farli nel finesettimana, però ho la fissa di provarli la prima volta con lo specj che è uno dei miei ingredienti preferiti, anche i tuoi sono in lista! magari speck e funghi...buoniiii!

    RispondiElimina
  4. Non li ho matti fatti ma ho giusto pane vecchio da consumare, alle mie figlie piaceranno.
    Viste le premesse ti auguro una bella giornata... e stasera a letto presto!
    Ti abbraccio!

    RispondiElimina
  5. Uhhh i canederli, quanto li adoro! Mi piace il fatto che ci si possa mettere quello che si ha in casa, e poi sono così confortanti, mordidi e rotondi, belli fumanti, che bontà :-D

    RispondiElimina
  6. ciao cara!! passo per un saluto veloce ma non posso fare a meno di farti i complimenti per questo ottimo piatto così adatto in questi giorni!!
    un bacione

    RispondiElimina
  7. Eccomi finalmente tornata in vita!
    Guarda, per il sonno con me ti puoi lamentare quanto vuoi che io son per te, il sonno per me è sacro e perderne anche cinque minuti mi provoca squilibri psicofisici non indifferenti! ;)
    I canederli? Li adoro! E questa tua interpretazione è veramente interessante.
    Me la salvo questa ricetta, e me li pappo la prossima volta che faccio un buon brodo!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  8. Wow i canederli. Se li facessi farei la gioia di una delle mie figlie! Non li ho mai provati con i funghi.
    Complimenti alla cuoca e a presto
    Susy

    RispondiElimina
  9. Un caro saluto a tutte! Grazie per la visita! :)

    RispondiElimina
  10. mmmmmm ma che bontàà!!Brava!

    RispondiElimina
  11. Oh i canederli sono fantastici!
    Ideali per questo periodo.
    Alla prossima

    RispondiElimina
  12. Non sai che curiosità ho di assaggiarli,mai mangiati ma immagino che devono essere fantastici!
    Z&C

    RispondiElimina
  13. Emnauela abbiamo postato in contemporanea una ricetta con i canederli.
    Se ci fossimo messi d'accordo non sarebbe riuscita altrettanto bene,

    :-)

    RispondiElimina
  14. Ma guarda che bel piatto ricco!!! Perfetto in questa giornatina nevosa :(
    Sei stata bravissima e m'hai messo una gran voglia di prepararli!!!
    Maritino a Londra, alzataccia... consiglio penichella :)
    Tesoro, un abbraccio stretto e tanti bacini!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  15. Buonissimi! Anch'io ho del pane da far fuori, mi sa che mi segno la ricetta! :)

    RispondiElimina
  16. buonissimo il the inglese quasi quanto i tuoi deliziosi canederli!

    RispondiElimina
  17. Buoni i canederli, io solitamente li mangio "asciutti" col burro versato :D
    In un agriturismo qui sul lago c'è la signora che gestisce che è del Sud Tirolo, e li fa divinamente.
    Io avevo provato anni fa a farli, ma non mi avevano soddisfatto, prendo nota di questi, magari li provo.
    ciao Manuuuuu

    RispondiElimina
  18. Il tè inglese non ha pari e fai bene a fartene portare una vagonata :D
    I canederli sono estremamente versatili e comunque li fai e li condisci, sono squisiti

    RispondiElimina
  19. che belli!Non li conoscevo!La tua foto è proprio bella...invoglia ad assaggiarne uno!
    Che bello avere un marito che ti porta il the inglese!

    RispondiElimina
  20. La foto es preciosa y la sopa es fantastica, tomo nota, besos
    Sofía
    milideasmilproyectos.blogspot.com

    RispondiElimina
  21. A me i canederli ricordano le passeggiate in montagna da bambina e in qualche modo ci sono molto affezionata!
    Adoro il tè inglese:) ma non ho conoscenti che vanno e vengono abbastanza spesso da rifornirmi!
    Vedrai che domani la giornata andrà meglio e, soprattutto, sarai più riposata! :*

    RispondiElimina
  22. io li adoro....mi rimane però difficile ricordarmeli come ricetta....ottimi i tuoi cara!
    bacione

    RispondiElimina
  23. Sai quante volte mi dico che devo provarli e non l'ho mai fatto? Devo decidermi, perchè mi incuriosiscono molto. Grazie per la ricetta.
    Con il tè sfondi una porta aperta; io non bevo caffè ma solo tè e non ti dico quanto mi prendono in giro amici e parenti ...

    RispondiElimina
  24. Alcuni giorni fa volevo fare i canederli per utilizzare del pane raffermo, poi ho fatto altro. Ma l'idea mi è rimasta, ed oggi vedo il tuo piatto. Che voglia!

    RispondiElimina
  25. mai fatti, ma ora che ho la tua ricetta li devo proprio provare, perché mi piacciono un sacco!!!
    Bacioni

    RispondiElimina
  26. Speriamo allora che si ricordi di portarlo...tempestalo di sms se magari è come mio marito che dopo due ....dico due secondi dimentica tutto...che da una parte è un vantaggio ma certe volte fa veramente arrabbiare....altrimenti siediti serena e aspetta il ritorno....gustando queste meraviglie!!!!!
    Mai fatti...devono essere deliziose
    Un bacione

    RispondiElimina
  27. Adoro i canederli, mi hai fatto venire l'acquolina, con questa versione prosciutto e funghi.
    Brava Emanuela!
    Un bacio

    RispondiElimina
  28. Adoro Londra..proprio oggi, a pranzo, dicevo a mio marito : "Mi trasferirei volentieri a Londra.." e non solo per il tè ;)
    Splendido piatto..
    p.s. oggi ho due occhiaie che fanno paura !

    RispondiElimina
  29. è una versione niente male dei canederli il sapore dei funghi si esalta con il prosciutto

    RispondiElimina
  30. Anche gnocchi di pane va benissimo. A Trieste li chiamiamo così e li sento più miei, anche se io li preferisco asciutti, col pomodoro ma so già che ello li gradirebbe. Un bacione e buona notte :-)

    RispondiElimina
  31. Bellissimo post cara! :) Foto bellissime e ricettina squisita!
    Complimenti

    Buona serata

    Noemi

    RispondiElimina
  32. i canederli li ho scoperti solo quest'anno e mi sono piaciuti tantiassimo.mi segno la tua versione!

    RispondiElimina
  33. uh, non me ne parlare...mio marito è spesso costretto a fare queste levatacce, anche lui viaggia tantissimo e quindi ti capisco appieno!
    Tornando ai canederli, li trovo strepitosi io li adoro anche se non li so fare...che pigrona sono, non mi ci sono mai messa...
    Un abbraccio e buonissima giornata!

    RispondiElimina
  34. Ti faccio compagnia per lo zombie, stamattina davvero non riesco a stare in piedi! Altro che tazzina, mi ci vorrebbe un litro di caffè!
    E' da un secolo che mi riprometto di provare i canederli, mi ispirano proprio tanto. E in una giornata come oggi quel piatto bello fumante sarebbe un toccasana. Un bacione

    RispondiElimina
  35. ho sempre fatto gola ai canederli.. ma date le mie poche permanenze in alto adige nn li ho mai assaggiati ( quelli veri)) i tuoi sono bellissimi! un a domenica me li preparo :) buona giornata!

    RispondiElimina
  36. le tue foto hanno sempre un'atmosfera calda, sanno di casa, di vero, hai un grande dono! un abbraccio e buona giornata!

    RispondiElimina
  37. Emanuela io purtropo appartengo alla categoria degli zombie e ti capisco BENISSSIMO...ma non mi ci soffermerò altrimenti ti annoierei e mi dispiacerebbe! Appartengo alla categoria di chi, pur adorando e apprezzando i canederli, non ci si è mai cimentato. E quindi bando al torpore e allo zombismo, mi ci devo mettere assolutamente; tra l'altro il tuo abbinamento è particolarmente gustoso e piacevole. Complimenti!! un caro abbraccio e una buonissima giornata, Clara

    RispondiElimina
  38. Mi fiondo a cena da te cara, io non li ho mai preparati ma mi stuzzica davvero tanto questa ricetta tipica, ha tanto di quel fascino.. E a giudicare dalla foto posso solo immaginare quanto sono buoni! Bravissima!!! Ti sono solidale, non hai idea di che giornatina con i fiocchi ho passato io..;)))
    un abbraccione

    RispondiElimina
  39. Non ho mai provato a preparae i canederli, ed i tuoi sembrano veramente buoni e appetitosi...mi segno la ricetta, voui che un giorno non riesca a trovare un pò di tempo per prepararli? A presto Emanuela

    RispondiElimina