mercoledì 16 novembre 2011

Gnocchi di ricotta con pomodorini al forno e pesto di noci, prezzemolo e caprino stagionato


Cielo sereno e limpido....brrrrrrr.... ma che freddo!
Le temperature sono scese finalmente...e io qui a presentarvi un primo piatto forse un po' fuori stagione, ma tanto buono...quindi spero non me ne vogliate!
Questi pomodorini rossi rossi ricordano più il sole caldo dell'estate che quello neanche tiepido di oggi, ma confesso che io i pomodorini li compro anche quando non è propriamente il loro periodo. E' peccato?
A volte si trovano delle qualità che risultano comunque buone. E' il caso di questi Campanini.
C'è da dire che gli gnocchi di ricotta hanno una spiccata personalità, se preparati con ricotta di pecora:  in estate avrei scelto di assecondare il loro gusto deciso con un sughetto appena scottato di pomodori freschi e basilico. In questo caso i pomodori li abbiamo cotti in forno, opportunamente insaporiti con aglio, cipolla, pangrattato....e li abbiamo aggiunti solo in un secondo momento, dopo aver ben condito gli gnocchi con un pesto di noci, prezzemolo e caprino semi-stagionato. Un piatto veramente buono, assolutamente da ripetere. 
No no...il plurale che ho fin qui usato non è un "maiestatis": non  sono stata improvvisamente colta da un delirio di autorevolezza, assolutamente!
E' che a questo piatto abbiamo lavorato in due: mio marito è l'autore del pesto... come potete vedere dalla fine che ha fatto il pestello del mortaio!
E infatti si è messo lì con tanta pazienza e ha realizzato un "pesto perfettamente pestato", scusate il gioco di parole, ma ha anche scelto il tipo di formaggio da unire agli altri ingredienti, che è risultato fondamentale per l'equilibrio del piatto. 
Abbiamo preparato questi gnocchi domenica scorsa. La domenica ce la prendiamo sempre un po' comoda e quando è arrivato il momento di cucinare mi sono resa conto che, se volevo realizzare il piatto che avevo in mente dal giorno prima, in tempo per l'ora di pranzo e non per la merenda, avevo bisogno di aiuto e lui si è offerto di collaborare. 
Solo che in due in cucina e con i tempi stretti si crea un po' di confusione e il pestello, per fortuna dopo aver svolto il suo dovere, è balzato via dal tavolo e si è spezzato a terra.
Avevate forse pensato che a mio marito, stremato dal pestare, fossero saltati i nervi e me lo avesse tirato dietro?


Gnocchi di ricotta con pomodorini al forno e pesto di noci, prezzemolo e caprino semi-stagionato
Dosi per 2 persone

Ingredienti
per gli gnocchi
300 g di ricotta di pecora soda
150 g di semola di grano duro
1 uovo
sale
noce moscata

per il pesto
50 g di noci sgusciate
50 g di caprino grattugiato
1/2 bicchiere di olio
1 spicchietto d'aglio
sape e pepe

per i pomodorini
300 g di pomodorini
1 cucchiaio di pangrattato
1 fettina di cipolla tritata
1 o 1/2  spicchietto d'aglio
1 cucchiaio d'olio
sale e pepe
1/2 cucchiaino di zucchero

La triste fine del pestello!


Procedimento
Innanzi tutto tagliamo a metà i pomodorini e in una ciotola li condiamo con aglio, cipolla, olio e pangrattato. Saliamo, pepiamo, aggiungiamo lo zucchero e mescoliamo bene. Lasciamo riposare per 30 minuti.
Nel frattempo prepariamo gli gnocchi: sgoccioliamo bene la ricotta, se necessario, e la impastiamo con la semola, l'uovo, il sale e la noce moscata. Inizialmente non uniamo tutta la semola, ma teniamone da parte una ventina di grammi da disporre sul piano e raccogliamola gradualmente, a seconda della necessità.
Facciamo dei filoncini con l'impasto, li tagliamo a tocchetti e diamo loro la forma che preferiamo. Io li ho "allungati" passandoli tra le mani. Lasciamoli su una tavola di legno infarinata, che ne assorba un po' l'umidità.
Trasferiamo i pomodorini su una teglia e li inforniamo a 180°. Lasciamo cuocere per una trentina di minuti. Nel frattempo prepariamo il pesto.
Raccogliamo nel mortaio le noci, il prezzemolo, l'aglio e 1 cucchiaio d'olio tolto dal quantitativo previsto. Cominciamo a pestare e gradualmente aggiungiamo il formaggio. Se necessario saliamo e pepiamo. Trasferiamo il pesto in una ciotola e amalgamiamo con l'olio rimasto.
A questo punto possiamo lessare i nostri gnocchi (sono pronti quando, immersi in acqua bollente salata, tornano a galla) e condirli con il pesto diluito, eventualmente, con qualche cucchiaio di acqua di cottura. Aggiungiamo anche i pomodorini e serviamo, volendo, con qualche scaglia di caprino che anticipi la presenza del formaggio.

Note
 - Gli gnocchi preparati con la ricotta di pecora sono molto gustosi....quasi quasi anche senza condimento. Se avessi utilizzato la ricotta di mucca avrei aggiunto un po' di Parmigiano nell'impasto, come faccio per gli gnocchi di patate, per insaporirli un po' di più.

Con questa ricetta partecipo al contest :

49 commenti :

  1. ma che bella idea gli gnocchi con la ricotta.. una ricetta fantastica! complimenti davvero!!

    RispondiElimina
  2. Ciao Cara!
    Anche io li ho fatti recentement e ma purtroppo ho usato una semplice ricotta di mucca e il risultato non mi ha entusiasmata particolarmente. Proverò i tuoi con la ricotta di pecora sperando in un miglior risultato! :)
    Buona giornata!

    RispondiElimina
  3. Vedere a quest'ora questa ricettina mi mette una fameeee!!
    Povero il pestello! :(

    RispondiElimina
  4. Ohhhh che meraviglioso piatto! adoro gli gnocchi! Perchè non partecipi al contest di Sonia con questo piatto? come pasta fresca, ci stà benissimo! baci

    RispondiElimina
  5. delizioso!!! diciamo che almeno l'hai sfruttato proprio per bene quel pestello! ;)

    RispondiElimina
  6. che meraviglia... posso assaggiare???

    RispondiElimina
  7. Non te lo potevi inventà prima sto bel primo??? avrei inserito volentieri sta ricetta nel mio contest dei pesti.. e vabbè.. ottima!!!!! baci e buona giornata :-D

    RispondiElimina
  8. che bello il tuo sughetto eppoi non sono fuori stagione, se non sbaglio ci sono delle varietà invernali di pomodorini e si possono tranquillamente usare quelli. Ti confesso un'altra cosa io i ciliegini me li conservo in congelatore e li uso tutto l'anno, restano perfetti e buonissimi. complimentissimi , un abbraccio

    RispondiElimina
  9. Sono d'accordo: gli gnocchi di ricotta sono COSì buoni che anche senza condimento si mangiano volentieri, ma con quel pesto e quel sughino sono un piatto da gourmet!
    Un bacione

    RispondiElimina
  10. Ma non ho mai provato gli gnocchi di ricotta,mi accorgo come sia stata una grave mancanza, solo dopo aver visto i tuoi...segno e tengo da parte così quando mi vorrò cimentare la utilizzerò! Bacioni!

    RispondiElimina
  11. sono buonissimi gli gnocchi di ricotta...mette l'acquolina solo a guardare!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  12. Che bontà! Anche io li ho visti su un giornale e volevo rifarli... ;) Li proverò, poi con questo condimento...buonissimi!!

    Vevi :)

    RispondiElimina
  13. Che buoni questi gnocchetti così ricchi e saporiti! Un piatto davvero invitante!

    RispondiElimina
  14. io adoro gli gnocchi ma mi piacciono più di ricotta che di patate...una ricetta che profuma d'Estate

    RispondiElimina
  15. cara federica, questo e' un piatto da vero chef! complimenti, mi piace molto l'abbinamento di pesto di noci e pomodorini al forno...con l'intensa nota del caprino poi...hai creato un capolavoro gastronomico!

    RispondiElimina
  16. aahh mi hai fatto venire una fame! Che buon piatto appetitoso :)

    RispondiElimina
  17. Noooo! Che foga il ragazzo...meno male che lo tratti bene !!1
    Ricetta davvera ben riuscita...da provare!
    ciao loredana

    RispondiElimina
  18. Che bontà, la pasta fresca mi piace da morire e poi sono innamorata degli gnocchi.. ricetta deliziosa :)

    RispondiElimina
  19. Un piatto bellissimo, sia gli gnocchi, che il condimento....tutto!!! E ci credi che ho il mortaio uguale al tuo e rotto nello stesso punto?

    RispondiElimina
  20. Che aspetto magnifico ha questo piatto di gnocchi! Non c'è che dire: è squisito! Ciao

    RispondiElimina
  21. Ciao Manu! Che bel piatto che è venuto fuori, un bellissimo piatto di gnocchi e la foto rende bene l'idea!! Bravo anche tuo marito, quando collaborano in cucina non siamo mai scontente!! Complimenti, bellissimo piatto. Baciotti

    RispondiElimina
  22. ciao, piacere di conoscerti, ero curiosa di sapere chi come me adora pane, burro e alici.....troppo buono!!!!!!
    Complimenti per il blog, belle ricette e belle foto.
    A presto sabina

    RispondiElimina
  23. Che acquolina che mi hai fatto venire! La ricotta di pecora qui è un po' difficile da trovare.

    RispondiElimina
  24. beh, vedila così: ora tuo marito si sentirà in colpa e ti dovrà assolutamente regalare un bellissimo mortaio nuovo. E ringraziamo il cielo che non l'ha rotto tirandotelo dietro!!! ; )

    RispondiElimina
  25. Colori,sapori,profumi,e' racchiuso tutta la tavola...la tavola sana,genuina...un bellissimo piatto!!!!
    buona vita e buona cucina!!!

    RispondiElimina
  26. ummmmm che ricetta e poi gli gnocchi con la ricotta di pecora, devo assolutamente provare . grazie un abbraccio cry68

    RispondiElimina
  27. Quegli gnocchi sembra che parlino! Dire che sono meravigliosi é poco! Sei un mito! Baci, buona serata.

    RispondiElimina
  28. Emanuela sono stupendi!!!!! Io adoro gli gnocchi con la ricotta sono velocissimi e facilissimi da fare :D
    Segnata anche questa ricettina.
    baciussss

    RispondiElimina
  29. Ciao Emanuela ^_^ eccomi qui tra i tuoi lettori! Questa ricetta mi piace tanto, non ho mai provato a fare gli gnocchi con la ricotta..dovrà farli mi stuzzicano ;) Ciao

    RispondiElimina
  30. Ciao, mi farebbe molto piacere se volessi partecipare al mio contest RomantiKitchen.
    In questo contest dovrete proporre ricette raffinate, ma al tempo stesso con quell'aria di casa che ci piace tanto... naturalmente non dovrà mancare la creatività e un tocco di romaticismo. I premi sono tutti home-made e molto "romantici".
    Se ti ho incuriosito ti aspetto sul mio blog! :)

    RispondiElimina
  31. complimenti devono essere davvero favolosi buona serata

    RispondiElimina
  32. ma che buoni!!! Devo dire che i pomodorini al forno ci stanno proprio una meraviglia!!!

    RispondiElimina
  33. ciao Emanuela questi gnocchi mettono molto appetito!! Devono essere buonissimi, morbidi e gustosi! complimneti

    RispondiElimina
  34. Bellissima ricetta! Molto appetitosi. Un bacio

    RispondiElimina
  35. Mi hai fatto venire fame a quest'ora di mattina con questi gnocchetti. Il tuo pesto mi piace molto.

    Passa da me per la consegna di un testimone. :)

    RispondiElimina
  36. Che gran bella ricetta, da piatto importante per una cena, mi piacciono sia come hai preparato i gnocchi che il condimento :-)

    RispondiElimina
  37. no.. povero pestello! dai.. così qualcuno avrà già un'ideuzza di cosa omaggiarti a natale! la ricetta è fantastica, gustosa e raffinata, mi piace molto :-)

    RispondiElimina
  38. Mi dispiace per il pestello!!!!
    Il piatto è fantastico, gnocchi perfetti e condimento da urlo!!!!!
    Un bacione!!!!

    RispondiElimina
  39. Adoro i gnocchi con la ricotta e i tuoi sono fantastici, bravissima!!!!!

    RispondiElimina
  40. capito per la prima volta nel tuo blog e, devo dire che, a quest'ora un bel piatto di gnocchi, dopo questa pesante giornata che non finisce più, proprio me li gusterei! Davvero invitanti! Se ti va passa anche da noi. Buona serata

    RispondiElimina
  41. Toutes mes condoléances pour ton pilon.
    Ton plat doit être délicieux et tes photos sont un plaisir pour les yeux.
    A très bientôt

    RispondiElimina
  42. Ma perchè, i pomodori hanno un periodo?!?! Io li mangio praticamente sempre, sono fondamentali. E'bello cucinare con il proprio marito, cerco spesso di coinvolgere il mio e quando ci riesco, è troppo divertente, intimo, e piacevole.

    Un bacio

    Viviana

    RispondiElimina
  43. Un altro capolavoro di gusto!!!
    Ti ho passato il testimone del 7 links project, spero che non ti dispiaccia
    Baci
    Carla

    RispondiElimina
  44. Che bel primo!!!! Sono i piatti che amo di più pochi ingredienti,semplici ma buoni e si vede il risultato...
    Povero pestello :((

    Ne approfitto per invitarti al mio contest http://ilcucchiaiodoro.blog.tiscali.it/2011/11/12/onetwothree/?doing_wp_cron

    RispondiElimina
  45. Ti confesso che neanch'io rinuncio ai pomodori d'inverno, non hanno quel profumo ma il colore rallegra, Ciao Emanuela buon fine settimana :-) e grazie...

    RispondiElimina
  46. Non una ben due ricette di pasta fresca ^_^ inserisco immediatamente anche questa, che dici riuscirai a farmi assaggiare anche una tipologia tra secca o ripiena? Grassssie!
    Buon we
    Sonia

    RispondiElimina
  47. E' fantastica questa carrellata di tuoi post :) Un piacere riguardarli tutti! E adesso mi appresto a prendere il testimone e a ringraziarti di cuore per la menzione :)

    Un abbraccio
    Mari

    RispondiElimina