venerdì 4 novembre 2011

Tortine alle pere Williams e vaniglia


E' da pochi mesi che ho fatto pace con la vaniglia!
C'era stata una brusca interruzione nei nostri rapporti in seguito ad un incontro troppo ravvicinato con questa spezia sotto forma di deodorante per la macchina.
L'abitacolo impregnato dell'odore intenso e persistente  del profumatore appena aperto è qualcosa che può davvero stimolare il mal di testa  e ne avevo avuto un fastidio tale da disertarla per parecchio tempo anche in cucina.
Il fatto è che mio marito la adora e non solo nei dolci...anche in macchina appunto!
E' stato necessario raggiungere una sorta di compromesso: quanto più eviterà di infestare l'abitacolo della macchina con l'odore artificialmente riprodotto, tanto più avrò il piacere di profumare i dolci con i semini della bacca dell'orchidea messicana!
E vi assicuro che superato lo shock indotto dal deodorante, posso dire che la vaniglia è nei dolci uno degli aromi che preferisco. Del resto lo avevo già ampiamente dimostrato con biscotti e bavaresi.
Di recente ho avuto il piacere di scoprire che quest'aroma va a braccetto col profumo fresco  delle pere Williams... Queste tortine sono talmente buone che hanno rischiato, per la seconda volta, di non essere fotografate: morbide, delicate e profumate, ve le consiglio vivamente.    


Tortine alle pere Williams e vaniglia

Ingredienti
200 g di farina bianca
50 g di amido di mais (o frumento)
125 g di burro a temperatura ambiente
125 g di zucchero
2 uova
1 bacca di vaniglia (i semi)
1 bustina di lievito
1 pizzico di sale
3 pere Williams piccole
abbondante zucchero a velo da spolverizzare in superficie

Procedimento
Lavorare il burro a crema ed aggiungere lo zucchero, le uova, i semini della bacca di vaniglia, il sale.
Aggiungere poi a cucchiaiate una miscela della farina setacciata con l'amido e il lievito. Mescolare bene e incorporare le pere sbucciate e tagliate a dadini non troppo piccoli.  Versare l'impasto nei pirottini di carta o in uno stampo grande coperto di cartaforno.
Cuocere nella parte inferiore del forno a 190° per circa 30 minuti ( se utilizziamo lo stampo grande anche 50 minuti).

Note
 - L'impasto di queste tortine si presta ad essere arricchito di frutta, perchè ha la giusta consistenza per "sostenere" l'umidità rilasciata da questa. Pertanto potete servirvene anche per torte di mele o altro. 
La vaniglia può, in tutta tranquillità, essere sostituita con del limone, qualora non rientri nelle vostre preferenze.
 - Perchè delle pere della qualità Williams? Perchè sono più dolci e aromatiche di altre ed hanno quell'inconfondibile profumo di succo di frutta che ci ricorderà l'infanzia. 
Si raccolgono di solito fino a tarda estate...è ancora possibile trovarle sui banchi del mercato...approfittiamone, prima di sostituirle con pere di altre qualità.


Con questa ricetta partecipo al contest Ricette con le pere dolci e salate di Paola Brunetti:


39 commenti :

  1. Che meraviglia ho l'acquolina in bocca e sento il sapore delle pere e della vaniglia!!! Mi sa che ti copio pure queste prima o poi...
    Baci

    RispondiElimina
  2. adoro la vaniglia e finalmente , avendo trovato l'essenza e potendo accantonare la vanillina, mi cimenterò in qualche ricetta! credo che proverò questa tua che mi ispira molto! Buon weekend cara, un abbraccio....

    RispondiElimina
  3. Cercando le nuove idee per la torta di pere sono arrivata qui! Mi piace la idea delle piccole tortine che trovo molto più adatti per deliziare il palato!Complimenti per questa e tutte le altre ricette. Mi unisco ai tuoi lettori e ti invito a passare dalle mie parti, sei sempre benvenuta tra i miei amici foodies! Buona giornata, a presto!

    RispondiElimina
  4. Raffinatissime e deliziose! Mi hai fornito un'ottima idea! Grazie!

    RispondiElimina
  5. Eccoci..Siamo già con la bocca aperta per gustare queste deliziose tortine...AAAMMMM...Buoneeee!!!Bravissima!

    RispondiElimina
  6. Emanuela, io odio i deodoranti per auto....capisco l'interruzione di frequentazione con la vaniglia :D
    Con queste tortine però hai fatto pace alla grande!!! Ce ne vorrebbe una giusto adesso col caffè...
    baciusssssss

    RispondiElimina
  7. Adoro le pere nei dolci molto più delle mele e voglio riprovare a fare questi gustosi tortini
    complimenti

    RispondiElimina
  8. Io con la vaniglia invece ci vado a nozze... e l'ho abbinata alle pere in una marmellata golosissima quindi conosco bene questo matrimonio ;) Buon we

    RispondiElimina
  9. Io non c'ho mai litigato.. ma devo trovarne di buona per usarla!!!! Questi tortinis embrano così soffici.... baci e buon w.e. .-D

    RispondiElimina
  10. che morbidezza!!! e mi sembra di sentirne il profumo! ;)

    RispondiElimina
  11. ti capisco,a volte la vaniglia nausea davvero... soprattutto se "somministrata" sotto forma di profumo... pensa che tempo fa ero rimasta disgustata dall'arbre magique (non chiedermi come si scriva) al cioccolato! Bleeeh... Comunque, io direi che il tocco di vaniglia in queste tortine sublimi ci sta perfettamente :)

    RispondiElimina
  12. Il giusto compromesso con un po' di pazienza si trova sempre!
    A me la vaniglia piace molto, ma come a te, solo e soltanto nei dolci.
    Le tue tortine sono davvero deliziose, i dolci con le pere mi piacciono moltissimo.
    Baci e buon fine settimana

    RispondiElimina
  13. sono rimasta a guardare la foto e immaginarmi questo gusto soffice...mm che delizie che hai sfornato oggi:)

    RispondiElimina
  14. Quanto mi piacciono i dolci con le pere, buonissime Emanuela!!!!!!

    RispondiElimina
  15. Devono essere morbidose e aromatiche queste tortine:)ottime direi! Ciao

    RispondiElimina
  16. cara Emanuela, abbiamo gli stessi gusti: anch'io amo la vaniglia solo nei dolci e mi infastidisce nei deodoranti bagni schiuma ecc.
    questi tortini mi piacciono molte, li proverò in alternativa alla solita torta

    RispondiElimina
  17. Che belle ti sono riuscite perfette
    brava ciao

    RispondiElimina
  18. L'odore di vaniglia prolungato mi infastidisce anche a me. Ma il sapore mi piace.
    Mi piacciono molto le pere, e queste tortine devono essere deliziose.

    RispondiElimina
  19. Manu che meraviglia queste tortine, si vede benissimo dalla foto quanto sono morbide e chissà che profumino!!!

    RispondiElimina
  20. Cara Emanuela, le tue ricette sono sempre deliziose ed invitanti. Ti vorrei tanto a cena a casa mia, una sera, per costringerti a cucinare queste cose meravigliose per me, e tutta la famiglia (io gli ospiti li tratto così!)! Gli abitacoli delle macchine super profumati sono uno dei miei peggiori incubi, come ti capisco.

    Un bacio

    Viviana

    RispondiElimina
  21. grazie mille per questa ricetta deliziosa. un abbraccio cry68

    RispondiElimina
  22. Scometto che il deodorante incrimanato è quello del "Magico Albero";) Insopportabile;)Paradisiache le tue tortine alle pere, nei dolci la vaniglia mi piace e parecchio!!!

    RispondiElimina
  23. Une délicieuse combinaison.
    Je t'en prends un et te souhaite un très bon week-end.
    A très bientôt

    RispondiElimina
  24. Anche a me piacciono le williams soprattutto le rosse, le trovo gustossime!!!Inutile dire che queste tornine stanno bene in qualsiasi momento della giornta! Una golosità sana!Bacioni!

    RispondiElimina
  25. che meraviglia queste tortine! sofficissime...e poi adoro le pere ^_^
    anch'io da oggi ti seguo!!!!

    RispondiElimina
  26. Fantastiche queste tortine...ne mangerei volentieri una!! grazie della ricetta per la mia raccolta, ti auguro un buon fine settimana, ciaooo

    RispondiElimina
  27. Sembrano sofficissime!!! Che belle!

    RispondiElimina
  28. Io adoro la vaniglia, per fortuna non ho mai avuto il problema deodorante macchina, però in effetti credo sia fastidioso, anche perchè di solito sono aromi di sintesi e non molto naturali....ma le tue tortine invece lo sono e devo essere strepitose!!!!
    ps. ti aspetto per il mio contest...

    RispondiElimina
  29. Bellissima ricetta! Immagino il sapore e il profumo. A presto!

    RispondiElimina
  30. tortine favolose! morbide e profumate e chissà che profumooooooooooo!!!! baci

    RispondiElimina
  31. Buoneeee!!!! Me ne farei una volentieri adesso :)
    Buon weekend!

    RispondiElimina
  32. che bella ricetta, la trovo anche particolare, da provare di sicuro!! ciao felice weekend!! ;)

    RispondiElimina
  33. Muy aromático y esponjoso luce espectacular,grandes abrazos.

    RispondiElimina
  34. Che buoniiiiii!! ti viene voglia di addentarli

    RispondiElimina
  35. Devono essere assolutamente strepitose queste tortine. Danno l'idea di essere molto soffici. E poi la vaniglia... ahhh, che buon profumo!!

    RispondiElimina
  36. mi piacciono molto queste tortine individuali, più facile da gestire e pronte in qualcunque momento della giornata

    RispondiElimina
  37. Tesoro sono magnifiche! Io ho avuto la stessa esperienza con un profumatore per ambiente alla rosa, marca eccellente, estetica impeccabile, ma mi pare di avere ancora l'odore nel naso, di una persistenza quasi diabolica :) Adesso evito la rosa e i profumi alla rosa, ma spero mi passi, prima o poi!
    Bacioni
    Mari

    RispondiElimina
  38. queste tortine sono una vera delizia!!baci!

    RispondiElimina
  39. Ciao Emanuela,
    grazie per essere passata da me ! Se ti interessa recuperare i baccelli di vaniglia ti lascio il link per fare lo zucchero vanigliato. Anch'io detesto la vaniglia artificiale, neanche nelle candele profumate la tollero
    http://coccoledidolcezza.blogspot.it/2012/04/la-vaniglia-e-lo-zucchero-vanigliato.html

    RispondiElimina